studenti made cusano

studenti made cusano (6)

La brillante carriera di Gianfranco Pecoraro, laureato in Scienze della formazione presso l'Unicusano e attualmente Progress Manager presso Michelin Italiana Spa inizia molto presto.
Infatti, già a 17 anni trova il suo primo impiego in un'azienda che si occupa di galvanica e ossidazione dell'Alluminio passando, nel corso degli anni, dal ruolo di operaio a quello di responsabile di team.
Nel 1993 intraprende il suo percorso all'interno di Michelin Italia Spa in cui ricopre diversi ruoli, iniziando dall'addetto macchina, passando per il formatore al mestiere d'aula, fino a diventare team leader.
Dal 2008 al 2011 effettua una nuova esperienza all'interno di un'azienda tedesca "Kuehne-Nagel", che gestisce tra le molte attività i business IVECO e FERRARI.
Successivamente, per motivi familiari, torna in Michelin dove ricopre attualmente il ruolo di Progress Manager.
A questo punto, siamo veramente curiosi di chiedere a Gianfranco quali siano le cose che più lo appassionano del suo lavoro così complesso ed interessante: "Credo che i rapporti interpersonali siano un'opportunità di crescita continua, anche quelli che terminano con punti di vista ed opinioni differenti. Direi quindi la possibilità continua di interazione, il raggiungimento degli obiettivi. Chi lavora in produzione sa che " il numero" da raggiungere è fondamentale per la crescita delle persone, del team, dell'azienda stessa. La possibilità di contribuire attivamente attraverso la definizione, la preparazione, lo svolgimento e il monitoraggio di progetti produttivi, ergonomici o di benessere, applicati in una multinazionale".
è stato attraverso il web che Gianfranco ha scoperto Unicusano come soluzione alle sue esigenze di dover conciliare tanti impegni diversi come lui stesso ci racconta "L'approccio con Unicusano è avvenuto attraverso il web. Cercavo un' Università che mi permettesse di far convivere nello stesso momento lavoro-famiglia-studio. Dopo un certo scetticismo iniziale legato ai luoghi comuni sulle Università telematiche ho cominciato a documentarmi sulla struttura Unicusano intesa come personale docente, sedi d'esame, supporto allo studente e tutoraggio, organizzazione dello studio. Le recensioni e i vari forum su Internet hanno fatto sì che la mia scelta venisse fatta senza dubbi o incertezze. L'esperienza in Unicusano ha contribuito in modo significativo alla mia crescita, formativa e personale. Di fatto, la mia avventura in Unicusano è iniziata più per una crescita personale che per prospettive professionali".
I preziosissimi consigli che riserva ai giovani laureandi in Scienze della Formazione: "Non mollate! Il percorso, soprattutto per chi come me ha famiglia e figli, a volte può sembrare insuperabile e i momenti di sconforto ci sono, così come la tentazione di lasciar perdere. Non fatelo, continuate con lo studio. E se un esame non è andato bene, vuol dire che in quel momento non siamo stati capaci di dare il massimo. La soddisfazione alla fine del percorso è qualcosa di talmente grande che può capirlo solo chi ha già raggiunto questo obiettivo. Ci arriverete!".
La determinazione e la caparbietà sono dunque molto importanti per riuscire nei propri obiettivi ma oltre a questo ci deve essere dell'altro soprattutto per chi ambisce al ruolo di Progress Manager come Gianfranco ci suggerisce: "Considerando che lavoro nell'ambito delle risorse umane, della loro gestione e dei rapporti interpersonali, direi che una buona capacità dialettica è necessaria, così come una predisposizione al dialogo ed al confronto. Vi sono poi aspetti strettamente connessi all'ambito lavorativo e produttivo, quali la capacità di anticipare ed elaborare scenari per opportunità a breve termine, coordinando obiettivi comuni ed obiettivi individuali.
Occorre avere chiarezza nella definizione delle priorità, coinvolgendo i team nella presa di decisione, mettendo a disposizione il proprio know-how. Lo spirito di iniziativa è fondamentale, così come mettersi in discussione per progredire continuamente".

I progetti futuri di Gianfranco spaziano dall'ambito professionale a quello formativo: "è trascorso quasi un anno dall' esame di Laurea. Sto valutando l'opportunità di iscrivermi a Psicologia del Lavoro ma al momento non ho ancora deciso. In ambito professionale, il titolo acquisito potrebbe offrirmi opportunità di inserimento in ambito del Servizio Personale e HR, vedremo.
Sicuramente la laurea è un'ottima credenziale da presentare in fase di colloquio di sviluppo piuttosto che in altre aziende…mai dire mai".

Auguriamo a Gianfranco di realizzare tutti i suoi obiettivi e speriamo che il suo percorso possa essere di esempio per molti giovani laureati!

Katia Bona, laureata in Scienze Politiche presso L'Unicusano e attualmente Finance & Administration Manager, ci racconta il suo percorso formativo e professionale: "Mi sono diplomata in ragioneria e dopo un anno alla facoltà di lingue e letterature straniere ho lasciato l'università e ho intrapreso la mia carriera lavorativa. Dal 1997 al 2010 ho lavorato in un'azienda di stampaggio plastica inizialmente come responsabile commerciale e approvvigionamenti e successivamente nel reparto amministrazione/risorse umane. Durante questi 12 anni ho proseguito la mia formazione seguendo corsi di lingua e corsi di sviluppo professionale.
Dal 2010 lavoro in una società multinazionale del settore "Marine", nella quale ho raggiunto il livello di Quadro e ricopro il ruolo di Finance & Administration Manager.
Ecco i motivi che l'hanno spinta ad avvicinarsi ad Unicusano: "Da sempre interessata alle relazioni internazionali, quando ho deciso di provare a ricominciare a studiare ho vagliato tutte le università telematiche italiane. La mia scelta è ricaduta su Unicusano per l'offerta formativa, la presenza di una sede d'esame a solo un'ora di distanza da dove vivo, gli innumerevoli appelli, le recensioni positive che ho avuto modo di leggere nonché il costo ragionevole. Il conseguimento della laurea, insieme agli esami sostenuti nel triennio, oltre ad arricchirmi a livello personale danno al mio curriculum una marcia in più. Economia politica e politica economica riguardano il mio lavoro quotidiano, così come l'esame di spagnolo e tutti quelli di diritto. Senza contare che mi si apriranno maggiori opportunità nell'eventualità di dover vagliare altre esperienze lavorative".
Katia, molto appassionata del suo lavoro, ci indica in particolare i tre punti chiave che la motivano ogni giorno: "La multinazionalità - mi interfaccio ogni giorno con colleghi di ogni parte del mondo, aprendo la mente alla multiculturalità, che mi affascina molto, sia a livello personale che lavorativo; Il lavoro in team – da sempre amo lavorare e relazionarmi con gli altri; Il controllo di gestione – da buona ragioniera, budget e analisi dei costi mi appassionano ancora".
Ecco le competenze che secondo lei non possono mancare per chi vuole ricoprire un ruolo analogo al suo:
"Una buona conoscenza delle principali lingue straniere, una profonda conoscenza della contabilità e una conoscenza delle principali questioni in materia di gestione del personale".
Il consiglio d Katia a coloro che stanno frequentando un corso di laurea in Scienze Politiche: "Non mollare mai e crederci, i sacrifici saranno ricompensati".
Le sue prospettive future: "Al momento non sono interessata ad un avanzamento di carriera, che nel mio caso significherebbe passare al ruolo dirigenziale. I miei figli sono ancora piccoli e preferirei dedicare loro ancora un po' del mio tempo.
Se il lavoro me lo permetterà, tra non molto vorrei riprendere gli studi presso l'Unicusano per il conseguimento della laurea magistrale in Relazioni Internazionali. Questo mi offrirebbe sicuramente ulteriori sbocchi occupazionali."
Speriamo di riavere presto Katia tra i nostri studenti e la ringraziamo per la sua disponibilità!

Marco Mora Sales Rep & digital marketing consultant presso l’azienda Visiant ha conseguito una laurea in Economia e Management presso l’Unicusano nel 2015.
Il percorso formativo di Marco che lo ha portato a ricoprire l’attuale posizione lavorativa si è svolto presso il nostro ateneo per i motivi che lui stesso ci spiega: "Ho scelto l’Unicusano dopo aver visionato il percorso di studi e aver appreso le molteplici possibilità inerenti la fruizione dei tanti contenuti e servizi a disposizione".
La motivazione e la passione sono i due elementi che più emergono sentendolo parlare del suo lavoro, che ci descrive così: "Stimola la mia creatività, mi permette di occuparmi del business di diverse tipologie di clienti. Il digital marketing è la mia passione da sempre ed è fantastico fare quello che amo per vivere".
Se dovesse dare un consiglio agli studenti di un corso di laurea in Economia ecco cosa suggerirebbe: "non mollate, stringete i denti e andate avanti anche quando gli ostacoli sembrano insormontabili. Quando avrete in mano quella pergamena vi sentirete invincibili!".
Secondo Marco, coloro che aspirano a lavorare nel mondo del digital Marketing devono necessariamente sviluppare queste competenze: "Creatività, vena commerciale, multitasking, velocità e precisione".
La soddisfazione nei confronti del suo lavoro e dunque la determinazione nel voler continuare a crescere all’interno dello stesso ambito emergono anche dalle sue prospettive future: "Proseguire nel mondo del digital marketing ed elevare la mia figura professionale per mettermi sempre di più a disposizione delle persone che richiedono la mia figura".
Ringraziamo Marco per la sua disponibilità e gli facciamo un in bocca al lupo per il suo futuro!

Stefano Fasoli, laureato in Ingegneria industriale presso il nostro Ateneo e attualmente Ingegnere presso Alfacentauri S.p.A, ci racconta così il suo percorso formativo e professionale: "Ho iniziato la mia esperienza presso l'Unicusano nel settembre 2013 iscrivendomi al Corso di Studi in Ingegneria Industriale.
Fin da subito ho avuto in me due sentimenti contrastanti; l'euforia di questo percorso formativo in quanto molto interessato alla meccanica, ma anche la paura di non essere in grado di superare esami così difficili e lontani dal mio precedente percorso, essendo diplomato come perito chimico presso l'IIS "L. di Savoia" di Chieti.
Ho cominciato fin da subito a seguire le lezioni tramite piattaforma e sono rimasto davvero stupito per quanto materiale ci fosse e per la chiarezza delle video lezioni. Ho dato il mio primo esame nel gennaio del 2014 e in due anni sono riuscito a concludere il percorso di studi.
Attualmente lavoro in un'azienda che si occupa di telemetria per impianti a Gpl e metano, azienda in cui ho svolto anche il tirocinio formativo obbligatorio durante il percorso di studi, ricoprendo diversi ruoli che vanno dal progettista fino al supporto tecnico per i clienti.
Sentendolo parlare di Unicusano e dei motivi che lo hanno spinto a scegliere proprio il nostro Ateneo, la soddisfazione e l'entusiasmo sono palpabili: "La scelta dell'Unicusano è stata la miglior scelta che avessi potuto fare per la formazione universitaria! E' stata una fantastica esperienza che rifarei assolutamente e che consiglio vivamente a tutti gli studenti interessati ad intraprendere un eccellente percorso formativo.
I perché della scelta sono vari: un percorso di studi validissimo e completo di tutte le materie fondamentali per intraprendere un percorso lavorativo, la possibilità di fare esami sia in sede che in altri centri, la presenza di un appello al mese per ogni materia, materiale completo e disponibilità veramente eccezionale dei professori, sempre pronti a rispiegare qualsiasi argomento con rapidità.
Il valore aggiunto principale, sicuramente, è l'ottimo grado di preparazione ma anche lo sviluppo delle capacità logiche e relazionali per il campo professionale".

Andando più sul tecnico, Stefano ci svela anche un po' di segreti del mestiere: "Nel lavoro di oggi, soprattutto per un ingegnere, le competenze nel settore scelto sono fondamentali.
Nel mio caso le competenze meccaniche e elettroniche sono essenziali ma nello stesso tempo anche l'utilizzo e la conoscenza dei vari software di progettazione, a partire dal più famoso ma ormai in disuso Autocad, fino ad arrivare a programmi per la progettazione in 3D. Il tutto deve essere accompagnato da un'ottima conoscenza del pacchetto Office".

Se anche voi state pensando di diventare degli ingegneri i suoi consigli potrebbero tornarvi molto utili: "Il mio consiglio è quello di credere in se stessi e di non mollare mai! Andare sempre fino in fondo e studiare perché essere ingegneri non è assolutamente facile e una volta raggiunto l'obiettivo della laurea si è anche più motivati nel crescere professionalmente.
Attenzione ad un fattore: il TEMPO! Oggigiorno molte aziende assumono giovani laureati ma guardano soprattutto al tempo impiegato per completare il percorso formativo, quindi sempre concentrati e motivati!".

Se dovesse descriverci le tre cose che più lo appassionano del suo lavoro: "Per prima cosa il settore in cui lavoro in quanto l'utilizzo del gpl sta diventando sempre più frequente in tutte le applicazioni industriali.
Poi, c'è sicuramente la progettazione tramite software di ultima generazione e terzo punto un ottimo gruppo di lavoro che consente di ottenere risultati eccellenti".

Le prospettive future di Stefano riguardano soprattutto i motori, sua grande passione, come lui stesso ci svela: "La mia prospettiva è quella di diventare un progettista d'esperienza nel campo meccanico sperando di trovare posizioni in aziende motoristiche vista la mia passione per i motori e per le competizioni motoristiche. Sono sicuro che grazie al mio percorso formativo presso l'Unicusano ci riuscirò!

Siamo convinti che Stefano, spinto dal suo grande entusiasmo, potrà arrivare molto lontano.
Non ci resta che fargli un grande in bocca al lupo!

Diplomata come ragioniera perito informatico, mi sono trovata di fronte al grande dilemma che spesso si pone a chi come me ha seguito studi prettamente concentrati sul diritto e sull’economia: facoltà di giurisprudenza o facoltà di economia? Non riuscivo a decidere soprattutto perché il mio focus era anche quello di poter studiare lingue nuove, culture diverse e poter diventare un giorno, chissà, un manager di un’azienda multinazionale. Volevo perciò puntare in alto e mi sono detta: quale migliore facoltà se non quella di scienze politiche e delle relazioni internazionali che “mescola” e prepara lo studente al diritto, all’economia senza tralasciare l’importanza delle lingue e della figura dell’uomo nella società odierna e multiculturale?”

Questa è la storia di Chiara Ferri, attualmente Junior Credit Analyst presso American Express, che dopo attente riflessioni decide di iscriversi alla facoltà di Scienze Politiche dell’Unicusano, con il sogno di diventare in futuro una manager di una realtà internazionale.

Per realizzare le sue ambizioni Chiara decide di puntare sull’Università Niccolò Cusano e quando le chiediamo i motivi di questa scelta ci risponde così: “Ho scelto Unicusano per tanti motivi, per la comodità di poter studiare come e quando voglio, per l’eccellenza dei professori, per la disponibilità dei tutor ma il motivo fondamentale è uno: oggi il mercato del lavoro è sempre più esigente e sin da subito richiede esperienza e studi di un certo livello. Come potevo fare per unire questa esperienza che il mondo del lavoro mi richiede e gli studi? Studiando e mettendomi al contempo sin da subito in gioco nel mercato del lavoro. Sicuramente con il sacrificio di dover fare entrambe le cose e farle bene allo stesso tempo ma con una grande soddisfazione!”

E’ con questo entusiasmo che Chiara intraprende la sua attuale esperienza professionale in American Express della quale è molto soddisfatta come lei stessa ci racconta: “Il mio lavoro mi appassiona perché richiede analisi e responsabilità e ad oggi, grazie all’esperienza che ho maturato nel mio ambito e grazie agli studi, posso ritenermi soddisfatta di far parte di un’azienda leader nel suo settore e non avrei potuto esserci se non avessi sin da subito cominciato a lavorare nel campo e al contempo dando ogni mese i miei esami, come la Unicusano mi ha permesso di fare”.

Disponibilità, professionalità e senso di responsabilità sono gli ingredienti che, secondo lei, non possono mancare in coloro che intendono svolgere la sua stessa professione.

Il suo consiglio a chi sta per concludere il suo percorso di studi in scienze politiche: “Impegnarsi, stringere i denti e godersi le soddisfazioni che questo percorso porta. Sfruttare a pieno le potenzialità della nostra Università e non sottovalutarla in quanto vale ed è riconosciuta allo stesso modo delle altre, mettendo a disposizione personale eccellente sia tutor che professori.”

Auguriamo a Chiara il meglio per il suo futuro e speriamo che possa raggiungere i suoi sogni: “Spero di approfondire ancora di più i miei studi, specializzandomi nel campo del Business Administration magari con il Master che propone proprio la Unicusano.”

Ad maiora Chiara!

"Creatività, lavoro di gruppo, intraprendenza", le tre cose che appassionano Alessio Benoni, laureato in scienze politiche presso il nostro Ateneo, al suo lavoro di Interior Design & Project manager.

Il suo percorso formativo e professionale può essere descritto così: "Mi sono laureato in Interior Design allo IED di Milano, lavoro presso uno studio di architettura a Milano. La mia forte passione per la storia, gli avvenimenti geo-politici e la politica stessa mi ha portato, dopo una accurata riflessione, ad iscrivermi all'Università Niccolò Cusano alla facoltà di Scienze Politiche e attualmente alla magistrale in Relazioni Internazionali".

Quando chiediamo ad Alessio quali siano i motivi che l'hanno spinto a scegliere proprio l'Unicusano come punto di partenza per il suo futuro ci risponde così: "Ho scelto Unicusano perché trovo fondamentale, dati i miei impegni lavorativi e famigliari, poter seguire le lezioni e studiare in maniera autonoma, grazie soprattutto al materiale della piattaforma (lezioni e dispense) potendo gestire da casa la preparazione completa all'esame. Molto utile è anche la scelta della sede di esame (se scritto o orale) e la possibilità di dare esami mensilmente".

Ognuno di noi ha i suoi "assi nella manica" per riuscire bene nel proprio lavoro e quelli che Alessio ritiene fondamentali per fare un lavoro simile al suo sono la "Capacità di lavorare in team unita allo spirito di adattamento" accompagnata da "Buone attitudini a lavorare in situazioni di stress legate alle scadenze lavorative".

Le sue ambizioni professionali, che noi gli auguriamo di realizzare, dimostrano la sua flessibilità e la sua voglia di crescita, magari in un ambito anche diverso rispetto a quello attuale come lui stesso ci confessa: "Essendo impegnato lavorativamente in un settore diverso da quello inerente la laurea in Scienze Politiche, mi piacerebbe in un futuro colmare, almeno parzialmente, questa mancanza".

Questo è il consiglio che si sente di dare a tutti i laureandi in scienze politiche "Sapersi adattare alle forti esigenze del mercato, la laurea in Scienze Politiche deve essere vista come un trampolino verso nuovi obbiettivi e non come il risultato finale".

Ringraziamo Alessio per il suo contributo e gli facciamo un grande in bocca al lupo per il suo futuro!