Gianfranco Pecoraro: Dall'Unicusano a Michelin Italia

La brillante carriera di Gianfranco Pecoraro, laureato in Scienze della formazione presso l'Unicusano e attualmente Progress Manager presso Michelin Italiana Spa inizia molto presto.
Infatti, già a 17 anni trova il suo primo impiego in un'azienda che si occupa di galvanica e ossidazione dell'Alluminio passando, nel corso degli anni, dal ruolo di operaio a quello di responsabile di team.
Nel 1993 intraprende il suo percorso all'interno di Michelin Italia Spa in cui ricopre diversi ruoli, iniziando dall'addetto macchina, passando per il formatore al mestiere d'aula, fino a diventare team leader.
Dal 2008 al 2011 effettua una nuova esperienza all'interno di un'azienda tedesca "Kuehne-Nagel", che gestisce tra le molte attività i business IVECO e FERRARI.
Successivamente, per motivi familiari, torna in Michelin dove ricopre attualmente il ruolo di Progress Manager.
A questo punto, siamo veramente curiosi di chiedere a Gianfranco quali siano le cose che più lo appassionano del suo lavoro così complesso ed interessante: "Credo che i rapporti interpersonali siano un'opportunità di crescita continua, anche quelli che terminano con punti di vista ed opinioni differenti. Direi quindi la possibilità continua di interazione, il raggiungimento degli obiettivi. Chi lavora in produzione sa che " il numero" da raggiungere è fondamentale per la crescita delle persone, del team, dell'azienda stessa. La possibilità di contribuire attivamente attraverso la definizione, la preparazione, lo svolgimento e il monitoraggio di progetti produttivi, ergonomici o di benessere, applicati in una multinazionale".
è stato attraverso il web che Gianfranco ha scoperto Unicusano come soluzione alle sue esigenze di dover conciliare tanti impegni diversi come lui stesso ci racconta "L'approccio con Unicusano è avvenuto attraverso il web. Cercavo un' Università che mi permettesse di far convivere nello stesso momento lavoro-famiglia-studio. Dopo un certo scetticismo iniziale legato ai luoghi comuni sulle Università telematiche ho cominciato a documentarmi sulla struttura Unicusano intesa come personale docente, sedi d'esame, supporto allo studente e tutoraggio, organizzazione dello studio. Le recensioni e i vari forum su Internet hanno fatto sì che la mia scelta venisse fatta senza dubbi o incertezze. L'esperienza in Unicusano ha contribuito in modo significativo alla mia crescita, formativa e personale. Di fatto, la mia avventura in Unicusano è iniziata più per una crescita personale che per prospettive professionali".
I preziosissimi consigli che riserva ai giovani laureandi in Scienze della Formazione: "Non mollate! Il percorso, soprattutto per chi come me ha famiglia e figli, a volte può sembrare insuperabile e i momenti di sconforto ci sono, così come la tentazione di lasciar perdere. Non fatelo, continuate con lo studio. E se un esame non è andato bene, vuol dire che in quel momento non siamo stati capaci di dare il massimo. La soddisfazione alla fine del percorso è qualcosa di talmente grande che può capirlo solo chi ha già raggiunto questo obiettivo. Ci arriverete!".
La determinazione e la caparbietà sono dunque molto importanti per riuscire nei propri obiettivi ma oltre a questo ci deve essere dell'altro soprattutto per chi ambisce al ruolo di Progress Manager come Gianfranco ci suggerisce: "Considerando che lavoro nell'ambito delle risorse umane, della loro gestione e dei rapporti interpersonali, direi che una buona capacità dialettica è necessaria, così come una predisposizione al dialogo ed al confronto. Vi sono poi aspetti strettamente connessi all'ambito lavorativo e produttivo, quali la capacità di anticipare ed elaborare scenari per opportunità a breve termine, coordinando obiettivi comuni ed obiettivi individuali.
Occorre avere chiarezza nella definizione delle priorità, coinvolgendo i team nella presa di decisione, mettendo a disposizione il proprio know-how. Lo spirito di iniziativa è fondamentale, così come mettersi in discussione per progredire continuamente".

I progetti futuri di Gianfranco spaziano dall'ambito professionale a quello formativo: "è trascorso quasi un anno dall' esame di Laurea. Sto valutando l'opportunità di iscrivermi a Psicologia del Lavoro ma al momento non ho ancora deciso. In ambito professionale, il titolo acquisito potrebbe offrirmi opportunità di inserimento in ambito del Servizio Personale e HR, vedremo.
Sicuramente la laurea è un'ottima credenziale da presentare in fase di colloquio di sviluppo piuttosto che in altre aziende…mai dire mai".

Auguriamo a Gianfranco di realizzare tutti i suoi obiettivi e speriamo che il suo percorso possa essere di esempio per molti giovani laureati!