Diventare operatore olistico: studi e opportunità

operatore olistico

Operatore olistico, counselor olistico o naturopata olistico: in qualunque modo lo si voglia chiamare si tratta di una figura professionale ‘emergente’; almeno per quanto riguarda il nostro paese.

Negli ultimi anni, complici le varie problematiche economiche e sociali, il progresso delle tecnologie e i ritmi frenetici ai quali la società è quotidianamente sottoposta, sono aumentate le patologie correlate allo stress.

Per quanto l’essere umano sia dotato per sua natura delle capacità necessarie per autoregolare l’organismo, non è sempre in grado di utilizzarle in maniera efficace.

Ecco quindi che anche in Italia si rende indispensabile l’attività dell’operatore olistico, il cui intervento mira prevalentemente al recupero spontaneo dell’equilibrio sia fisico che mentale.

L’olismo è indissolubilmente legato a un’alta qualità della vita, intesa non soltanto come assenza di sintomi fisici ma soprattutto come stato di benessere psichico (pace interiore, serenità e felicità).
Alla base della disciplina c’è l’essere umano considerato come un’entità formata da corpo, mente, spirito ed emozioni. L’armonia è l’elemento imprescindibile affinché tutto funzioni alla perfezione e senza alcun tipo di squilibrio.

Da ciò la visione olistica che considera la persona e non la malattia, le cause e non i sintomi, i sistemi e non gli organi, il riequilibrio spontaneo, la rieducazione e l’autoguarigione piuttosto che la cura.

Cosa fa un operatore olistico

Il counselor olistico è considerato un facilitatore della salute e dell’evoluzione integrata.

La legge n. 4 del 14/01/2013 sulle professioni non organizzate in ordini e collegi inquadra l’operatore olistico come un professionista che opera per coltivare, educare e preservare il benessere dell’individuo; può eventualmente intervenire nel trattamento di quei disturbi e quelle disfunzioni che possono preludere a veri e propri stati patologici, sempre nel rispetto delle patologie, propriamente dette, che rientrano nelle competenze mediche.

Le biodiscipline olistiche si basano infatti sulla salutogenesi e non patogenesi.

Entrando maggiormente nel dettaglio dell’attività dell’operatore olistico possiamo affermare che egli opera con le persone sane, o comunque con la parte sana delle persone ‘malate’, con obiettivo di stimolare l’armonia psico-fisica e il naturale processo di trasformazione e crescita della consapevolezza di sé; il tutto attraverso l’uso di tecniche di riequilibrio energetico, spirituali, naturali e culturali.

Il profilo in oggetto rappresenta un aiuto concreto per chiunque ambisca a vivere bene, in sintonia con la natura, perseguendo uno stile di vita orientato alla salute e al benessere; uno stile di vita tendente al risanamento sia interiore che esteriore.

Cosa non fa un operatore olistico

Così come è importante conoscere le competenze di un operatore olistico è altrettanto importante sapere chi non è e cosa non fa.

L’operatore olistico del benessere non è un terapeuta, anche se il suo intervento tende al benessere dell’individuo; non fa diagnosi; non cura malattie fisiche o psichiche e non prescrive medicine.
E’ piuttosto evidente, quindi, che la pratica dell’olismo non si pone in alcun modo in conflitto con la medicina ufficiale allopatica; il professionista che opera in tale settore non rischia l’abuso della professione medica ma al contrario la integra con conoscenze e competenze di natura olistica che concretamente possono contribuire a promuovere il benessere delle persone.

corso per operatore olistico

Come diventare operatore olistico: master

Il percorso di specializzazione per diventare operatore olistico è offerto dall’Università Telematica Niccolò Cusano che in partnership con Università Popolare A.I.Nu.C ha attivato il master in ‘Operatore in discipline olistiche per la salute (operatore del benesere) – esperto in alimentazione naturale’.

Si tratta di un corso post-laurea di I livello, afferente alla facoltà di Scienze della Formazione, rivolto preferibilmente a medici, biologi, dietisti, farmacisti, psicologi, infermieri, tecnologi alimentari, laureati in scienze motorie e in generale a tutti i profili che operano nel settore della salute.

L’obiettivo del corso per operatore olistico è la formazione di figure professionali in grado di favorire, coltivare e preservare il benessere delle persone partendo da una corretta educazione alimentare.
Il master mira a formare naturopati olistici: in altre parole esperti in alimentazione naturale.

Vediamo attraverso quali metodologie e quali argomenti il percorso riesce a garantire ai corsisti un elevato livello qualitativo.

Scopriamo nel dettaglio le materie inserite nel piano didattico:

  • Legislazione e deontologia – fondamenti di naturopatia
  • Concetti e definizione di alimentazione clinica; la piramide alimentare; l’anamnesi e il diario alimentare; allergie e intolleranze alimentari; dieta a rotazione.
  • Caratteristiche di Micro e macro nutrienti: carboidrati, proteine, lipidi, vitamine, minerali, fibra, acqua.
  • Tecniche di misurazione del dispendio energetico; alimentazione bilanciata; calcolo delle calorie; linee guida per un’alimentazione sana.
  • Alimentazione e sistema digerente; il sistema immunitario; la barriera intestinale; la mucosa intestinale.
  • Reazioni avverse agli alimenti: intolleranze alimentari, intolleranze al lattosio, allergia al nichel, celiachia e test di valutazione.
  • Rieducazione alimentare: alimentazione metabolica; alimentazione mediterranea; endocrinologia e dietetica; alimentazione a basso stimolo insulinico; indice e carico glicemico degli alimenti; acidi grassi essenziali; Biotipo e indice di Massa Corporea; la dieta MeMo; la dieta proteica; nutri genetica.
  • Il cibo come rimedio naturale: sindrome infiammatoria e indice infiammatorio (IF rating); tabelle dell’indice infiammatorio; cibi pro e anti infiammatori; cibi buoni e cattivi; alimentazione anti infiammatoria; alimentazione nei disturbi dello stomaco e dell’intestino; alimentazione dei sistemi di depurazione organica; consigli alimentari.
  • Scelte alimentari vegetariane – vegan: storia del vegetarismo; alimentazione vegetariana, piramide e qualità dei cibi; alimentazione vegetariana – vegan in condizioni fisiologiche di adolescenza, età adulta e senescenza; alimentazione vegetariana – vegan nelle disfunzioni.
  • Psicologia generali
  • Rieducazione alimentare: la comunicazione con il paziente; la comunicazione verbale e non verbale; strumenti di comunicazione; motivazione e rieducazione alimentare.
  • Tecniche di valutazione: linguaggio corporeo e interpretazione psicosomatica dei sintomi, posturologia oloenergetica; fitoterapia; floriterapia; omeopatia e omotossicologia.

Con l’obiettivo di avvicinare concretamente i corsisti all’ambito pratico-operativo Unicusano ha incluso nel percorso didattico due laboratori in presenza, obbligatori: il primo è incentrato sulla kinesiologia oloenergetica e il secondo sulla posturologia oloenergetica.

Al termine del master, i corsisti che intendono esercitare la professione di operatore in biodiscipline olistiche per la salute o naturopata olistico esperto in alimentazione dovranno espletare l’iter burocratico previsto dalla Legge n. 4 del 14 gennaio 2013; nel dettaglio le direttive prevedono:

  • L’iscrizione ad un sindacato (Associazione Professionale degli Operatori del Benessere), i cui obiettivi sono essenzialmente tre: garantire l’osservanza dei principi deontologici della professione; tutelare il professionista dal punto di vista legale; attivare uno sportello di informazione al cittadino che fornisca dettagli sulla qualità dei professionisti.
  • Il conseguimento del certificato di conformità alle norme tecniche UNI ISO rilasciato da un organismo accreditato.
  • La sottoscrizione di una polizza assicurativa per la responsabilità professionale.

Costo e dettagli tecnici

Il costo annuo del master è di 1.600,00 euro, da corrispondere in due rate di pari importo.

Per chi ha già conseguito un diploma di master in Nutrizione Clinica presso l’Unicusano è prevista una quota di iscrizione ridotta pari a 1.500,00 euro, il cui versamento è da suddividere in due rate di pari importo.

Tra i vantaggi offerti dalla Unicusano la possibilità di seguire il corso per operatore olistico online, attraverso la pratica modalità formativa e-learning e attraverso una piattaforma telematica che consente di seguire le lezioni in streaming su pc e dispositivi mobile.

Tutto il materiale didattico è disponibile all’interno di un’area riservata, accessibile in qualsiasi momento della giornata, senza alcun vincolo di orario, e in qualsiasi giorno della settimana.

Se hai domande o se desideri ricevere ulteriori chiarimenti e dettagli sul master, sulle modalità di erogazione dei contenuti o sull’iscrizione contattaci subito, e senza impegno, attraverso il modulo che trovi cliccando qui!