×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 42
logo Unicusano

Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale

in

La balbuzie e altre disfluenze dell’età evolutiva. Principali aspetti eziopatogenetici, clinici, terapeutici


(425 ore - 17 CFU)

Anno accademico 2021-2022

II Edizione - I Sessione

Art.1 ATTIVAZIONE
L’Università degli Studi Niccolò Cusano attiva, in convenzione con l’Università Popolare A.I.Nu.C, per l’Anno Accademico 2021/2022 il Corso in “LA BALBUZIE E ALTRE DISFLUENZE DELL’ETÀ EVOLUTIVA. PRINCIPALI ASPETTI EZIOPATOGENETICI, CLINICI, TERAPEUTICI”, afferente alla Facoltà di Scienze della Formazione di durata pari a 425 ore di impegno complessivo con relativa acquisizione di 17 CFU (Crediti Formativi Universitari).

Agli iscritti che avranno superato la prova finale verrà rilasciato il Diploma di Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale in “LA BALBUZIE E ALTRE DISFLUENZE DELL’ETÀ EVOLUTIVA. PRINCIPALI ASPETTI EZIOPATOGENETICI, CLINICI, TERAPEUTICI”.

Art.2 OBIETTIVI E MODALITÀ
Il Corso si rivolge preferibilmente a Medici, Logopedisti, Psicologi, Nutrizionisti, Educatori professionali, Terapisti della Neuro e Psicomotricità dell’età evolutiva, Fisioterapisti, Insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado, e a tutte quelle figure che direttamente o indirettamente intervengono nell’ambito della salute e dell’educazione.

L’obiettivo è quello di fornire un più dettagliato piano di intervento nell’ambito della Balbuzie, che coinvolga diversi ambiti e discipline nei quali il soggetto balbuziente si imbatte quotidianamente (la scuola, lo sport, il teatro, il centro di riabilitazione, l’alimentazione). Preparare un Professionista su questa tematica, da un punto di vita eziopatogenetico (cause), clinico (sintomi) e terapeutico (rimedi riabilitativi e alimentari), costituisce il substrato ottimale da cui partire per facilitare l’esperienza di vita dei soggetti balbuzienti che avrebbero tanto da voler dire, ma non ci riescono. Impiegare le loro giornate non solo con la Logopedia, ma nello studio dell’arte scenica e dello sport affina le capacità prestazionali, aumenta il livello di autostima e favorisce l’aspetto relazionale, argomento tabù per chi balbetta.

Il corso mostra le tecniche logopediche attraverso le quali migliorare il disturbo. Insieme ad esse, viene evidenziato il ruolo della interdisciplinarietà, fondamentale per spiegare come il linguaggio verbale, anche nelle sue difficoltà, non sia il risultato di un solo organo preposto a quella funzione, ma debba raggiungere un equilibrio che coinvolga l’intero organismo.
Ci si prefigge l’obiettivo di offrire una dettagliata e pratica guida per l’acquisizione di tanti elementi utili per conoscere, comprendere e soprattutto affrontare la Balbuzie e altre disfluenze dell’età evolutiva. 

Art.3 DESTINATARI E AMMISSIONE
Per l’iscrizione al Corso di Perfezionamento è richiesto il possesso di almeno uno dei seguenti titoli:

I candidati in possesso di titolo di studio straniero non preventivamente dichiarato equipollente da parte di una autorità accademica italiana, potranno chiedere al Comitato Scientifico il riconoscimento del titolo ai soli limitati fini dell’iscrizione al Corso. Il titolo di studio straniero dovrà essere corredato da traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore a cura delle Rappresentanze diplomatiche italiane nel Paese in cui il titolo è stato conseguito.

I candidati sono ammessi con riserva previo accertamento dei requisiti previsti dal bando.

I titoli di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione per le domande di ammissione.

Art.4 DURATA, ORGANIZZAZIONE DIDATTICA, VERIFICHE E PROVA FINALE
Il Corso ha durata annuale pari a 425 ore di impegno complessivo per il corsista, corrispondenti a 17 CFU; si svolgerà in modalità e-learning con piattaforma accessibile 24 h\24 ed è articolato in:

Tutti coloro che risulteranno regolarmente iscritti al Corso dovranno sostenere un esame finale che accerti il conseguimento degli obiettivi proposti.

Art.5 ORDINAMENTO DIDATTICO
Il percorso del Corso prevede i seguenti insegnamenti così articolati:

Offerta formativa
disciplineArgomenti trattatiDocenteCFU

Disciplina

Argomenti trattati

Docente

CFU

Logopedia

1

Inquadramento diagnostico-logopedico di valutazione della Balbuzie e altre disfluenze dell’età evolutiva. Cause in generale. Meccanismi patogenetici. Localizzazione dei danni organici-funzionali. Espressioni cliniche. Valutazioni. 

Borghese

Alessandra

2

Logopedia

2

Presa in carico terapeutica. Formazione dei terapisti, basi culturali e modalità di studio e di tirocinio.

Borghese

Alessandra

1

Logopedia

3

Valutazione del paziente. Organizzazione della riabilitazione in sedute logopediche di breve, media o lunga durata. Partecipazione delle famiglie. Scelta delle attività collaterali alla logopedia. 

Borghese

Alessandra

2

Nutrizione Clinica 

1

Inquadramento nutrizionale; test sulle Intolleranze Alimentari e altre osservazioni organiche da valutare e analizzare nel soggetto che balbetta.

Rizzo

Carmelo

2

Logopedia

4

Allestimento della stanza di terapia, materiali da utilizzare, organizzazione e descrizione degli strumenti riabilitativi da adottare e degli esercizi da applicare

Borghese

Alessandra

2

Vocalità artistica, scienza e arte

1

Le altre figure professionali che intervengono nel miglioramento della fluenza verbale. Insegnanti di canto, di recitazione, musicoterapisti. L’importanza del canto come terapia. Statistica e risultati raggiunti.

Patturelli

Cristina

2

Vocalità artistica, scienza e arte

2

Il training autogeno. Voce, respirazione e ritmo. L’importanza della scelta dei brani da proporre e il potenziale del repertorio classico. 

Patturelli

Cristina

2

Educazione musicale  

1

Lo studio della musica in termini storici-culturali e di utilizzo degli strumenti. Rapporto con gli insegnanti e gli assistenti scolastici. 

Borghese

Marco

2

Educazione musicale 

2

Musica e teatro. Pedagogia musicale. Come lo studio delle arti sceniche e della musica ha modificato positivamente la vita dei pazienti disfluenti

Borghese

Marco

2

Nell’insieme l’attività formativa prevede 17 CFU crediti complessivi.

Art.6 DOMANDA DI ISCRIZIONE
Insieme alla domanda di iscrizione, redatta secondo apposito modello e scaricabile dal sito www.unicusano.it, i candidati, pena l'esclusione dall'ammissione, dovranno produrre i seguenti documenti:

I cittadini non comunitari residenti all'estero potranno presentare la domanda tramite le Rappresentanze diplomatiche italiane competenti per territorio che, a loro volta, le provvederanno ad inviarle all'Università allegando il titolo di studio straniero corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore.

Oltre alla suddetta documentazione, i cittadini non comunitari residenti all'estero, dovranno presentare alla Segreteria Generale il permesso di soggiorno rilasciato dalla Questura in unica soluzione per il periodo di almeno un anno; i cittadini non comunitari residenti in Italia dovranno presentare il permesso di soggiorno rilasciato per uno dei motivi indicati all'articolo 39, quinto comma, del D.Lg.vo n. 286 del 25/7/1998 (ossia per lavoro autonomo, lavoro subordinato,  per motivi familiari, per asilo politico, per asilo umanitario, o per motivi religiosi).

Tale documentazione dovrà essere presentata personalmente o inviata a mezzo raccomandata A.R. (farà fede il timbro postale dell'ufficio accettante), al seguente indirizzo:
Università degli Studi Niccolò Cusano- Telematica Roma
Segreteria Generale Master
Via don Carlo Gnocchi, 3
00166 Roma.
Il termine ultimo per la raccolta delle iscrizioni è il 30.09.2021 (salvo eventuali proroghe).

Art.7 QUOTA DI ISCRIZIONE
Il costo Corso è di € 800,00 (ottocento/00). L’importo sarà corrisposto in due rate come di seguito specificato:

Art.8 SCADENZE
Il termine ultimo per la raccolta delle iscrizioni è il 30.09.2021 salvo eventuali proroghe.

Art.9 COMMISSIONE D'ESAME
Il Coordinatore del Corso è nominato dal Comitato Tecnico Organizzatore e allo stesso è demandata la nomina della Commissione d'esame finale che sarà composta da 5 componenti e potrà operare validamente con la presenza di almeno tre Commissari.