DSA: eleviamo il loro potenziale

Sabato, 06 Ottobre 2018
  • Luogo dell'evento: ore 9.30-18.00 | Aula Magna
  • Indirizzo: Università Niccolò Cusano

Nel nostro Paese, secondo stime accreditate, vivono due milioni di cittadini dislessici. Da vent'anni l'Associazione Italiana Dislessia (AID) difende i diritti delle persone con Disturbi specifici di apprendimento (Dsa); si è battuta per l'approvazione della legge 170 nel mondo della scuola; promuovendo la ricerca scientifica e didattica; facendo formazione agli insegnanti; diffondendo una cultura positiva sulla dislessia in tutti gli ambiti della società civile. La Settimana Nazionale della Dislessia, in concomitanza con la European Dyslexia Awareness Week, promossa dalla European Dyslexia Association (EDA), è un momento culminante, dal punto di vista dell'informazione, per far conoscere i disturbi specifici di apprendimento a tutta la popolazione. La terza edizione, quest'anno, si svolgerà dall'1 al 7 di ottobre 2018 e avrà come filo conduttore la sinergia di due elementi fondamentali nella visione dell'Associazione: il potenziale e la collaborazione. La Settimana Nazionale Dislessia ci permette di dare un grande contributo all'informazione-formazione. La scorsa edizione, nel 2017, ha coinvolto 83 sezioni che hanno realizzato 330 eventi gratuiti, tra cui 35 laboratori, 42 incontri informativi, 38 incontri formativi, 22 testimonianze, 11 spettacoli teatrali o musical.

Quest'anno la sezione AID di Roma ha deciso di concentrare la manifestazione nella giornata di sabato 6 ottobre, presso l'Università Niccolò Cusano, sponsor e partner nell'iniziativa, la giornata seguirà il programma sotto riportato:

  • nella mattinata, nell'aula magna dell'Ateneo, si svolgerà un convegno sulla didattica inclusiva e innovativa rivolto ai docenti della provincia. Interverranno Jon Hird, docente dell'Università di Oxford, su "Come valorizzare i punti di forza degli studenti nello studio delle lingue e della grammatica"; Luisa Lopez, neurofisiologa dell'Istituto Litta, che affronterà il tema dell'importanza della motivazione nell'apprendimento con una relazione dal titolo "Potrei ma non voglio. Come sviluppare un atteggiamento positivo" e Cristina Bassi, docente dell'Istituto tecnico commerciale Bachelet e responsabile dell'inclusione, che parlerà di "I vantaggi di una didattica inclusiva per l'autostima e la crescita dei ragazzi".
  • Nel pomeriggio, dalle 15 alle 18, si terranno invece le attività di laboratorio rivolte agli studenti della secondaria di primo grado che hanno lo scopo di far emergere il potenziale dei ragazzi al di là delle difficoltà del disturbo che si manifestano soprattutto nell'ambiente scolastico.

Saranno  così organizzati:

  • laboratorio di disegno e pittura con Marta Pantaleo, illustratrice del libro interattivo il MagoTre-Pi (Telos edizioni);
  • laboratorio di scrittura creativa con Lilith Moscon, autrice del libro il Mago Tre-Pi;
  • laboratorio teatrale con una delle protagoniste dello spettacolo Cronache del bambino anatra, Maria Michela Ariis.
  • dimostrazione sportiva da parte del gruppo di MMA (arti marziali miste) della palestra Kodokan di Rieti che annovera tra i suoi atleti il campione mondiale 2017-2018 e il vice campione italiano ed europeo, nostro socio della Sezione di Roma. Infatti, come si sa, lo sport è una delle esperienze che permette ai ragazzi di esprimere se stessi e rafforzare la propria autostima.

Come registrarsi all'evento:

 
https://roma.aiditalia.org/