La psicologia applicata alle risorse umane

Clarissa Fioramonti, laureata in Psicologia del lavoro presso Unicusano e attualmente impiegata nelle risorse umane, ci racconta come è nata la sua passione per la Psicologia: "Sono stata da sempre affascinata da questa disciplina e da come tutto ruoti intorno ad essa. Ho iniziato ad appassionarmi alla materia sin dalle scuole medie quando per la prima volta mi parlarono di Freud, perché si inizia sempre da lui, quello che viene considerato il padre della Psicologia. Così, oltre agli studi imposti dalla scuola dell'obbligo, ho iniziato a leggere, a seguire sempre di più la materia, finché è arrivato il giorno di scegliere cosa fare all'Università. In quel momento non ho avuto il minimo dubbio e ho scelto infatti di studiare Psicologia. La mia necessità di lavorare, però, non mi ha permesso di portare a termine gli studi. Così, per ben 6 anni, sono rimasta lontana dalla mia aspirazione convincendomi che non mi mancava, che potevo farne a meno, che me ne sarei dimenticata, che era tardi. Alla soglia dei 27 anni era tempo di pensare ad altro, finché qualcuno, per caso, mi parlò di Unicusano." Clarissa ci spiega come l'Unicusano l'abbia aiutata a riavvicinarsi alla Psicologia: "ho scelto Unicusano per le sensazioni avute dopo un breve colloquio nell'Ateneo. Entrata lì dentro ho avuto come l'impressione di tornare indietro nel tempo. Una parte di me si chiedeva come potessi pensare di farcela pur lavorando e avendo una vita autonoma e si ripeteva: non ce la farai mai. L'altra parte invece no, continuava ad insistere che dovevo seguire le mie aspirazioni. Questa è la parte che ho ascoltato, quella che ha prevalso. La modalità di studio offerta dall'Unicusano mi ha messo infatti nella condizione di farcela. Docenti preparatissimi, a disposizione degli studenti per qualsiasi necessità e materiale didattico chiaro, semplice ma completo. La piattaforma che dà accesso a numerose opportunità di confronto e approfondimento con compagni e tutor pronti al sostegno. Appelli frequenti e possibilità di fare esami nei poli più vicini a casa mia. Un sogno che diventa realtà, questa è stata la mia esperienza in Unicusano."
Scopriamo a questo punto quali sono le cose che la motivano nel suo lavoro: "Mi occupo del Dipartimento Stage e tirocini di una prestigiosa scuola. Lavorare nelle risorse umane è appassionante a livello generale ma se devo pensare alle cose che più di tutte amo del mio lavoro sono: la comprensione dei bisogni delle aziende e delle risorse da inserire in stage, l'attività di orientamento e la selezione dei candidati mediante bilancio delle competenze, creando il match perfetto tra azienda e risorsa da proporre."
I suoi consigli agli studenti di Psicologia del lavoro: "certamente posso consigliare di sfruttare al massimo la preparazione dei professori da cui si impara tanto, poi, bisogna studiare pensando non solo all'esame ma alla spendibilità di quanto appreso in un'ottica futura. È qui che si pongono le basi. È da qui che si parte!"
Nelle sue ambizioni future rientra la volontà di migliorarsi ancora come Clarissa ci racconta: "Il mio lavoro mi sta insegnando molto, dunque sono concentrata principalmente su questo. Avrei però intenzione di migliorarmi ancora, magari attraverso un secondo Master, certamente in Unicusano!"
Ringraziamo Clarissa per il suo contributo e ci auguriamo di riaverla presto tra i nostri studenti!