×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 42
logo Unicusano

Master di II Livello livello

in

Criminologia e diritto penale. Analisi criminale e Politiche per la sicurezza urbana


(1500 ore - 60 CFU)

Anno accademico 2019-2020

III Edizione - II Sessione

Art. 1 - ATTIVAZIONE
L'Università degli Studi Niccolò Cusano - Telematica - Roma propone il Master di II livelloin "Criminologia e diritto penale. Analisi criminale e Politiche per la sicurezza urbana" afferente le facoltà di Giurisprudenza ed Economia e Commercio per l'Anno Accademico 2019/2020 di durata pari a 1500 h.
Agli iscritti che avranno superato le eventuali prove di verifica intermedie e la prova finale verrà rilasciato il Diploma di Master di II livello in "Criminologia e diritto penale. Analisi criminale e Politiche per la sicurezza urbana".

Art. 2 - OBIETTIVI
Il Master ha ad oggetto lo studio e l'approfondimento della Criminologia e delle Scienze Forensi, consente la formazione ed il perfezionamento propri della figura professionale del Criminologo - Esperto in Scienze Forensi, quale professionista capace di fornire competenze interdisciplinari e multidisciplinari tali da consentire una visione complessiva ed integrata dei fenomeni criminosi.

Il Master ha la finalità non solo di realizzare un percorso formativo atto a formare una figura professionale competente in materia criminologica, criminologico-clinica e psicopatologico - forense, ma anche di trasmettere tutte quelle cognizioni relative a: l'interdisciplinarietà esistente tra la disciplina medica, giuridica, psicologica e sociologica, convergenti nella materia criminologica e nei fenomeni di suo interesse, fornendo competenze nel campo degli interventi di prevenzione e contrasto ad ogni forma di crimine.
Psicopatologico - forense, oltre che trasmettere tutte quelle cognizioni relative a: l'interdisciplinarietà esistente tra la disciplina medica, giuridica, psicologica e sociologica, convergenti nella materia criminologica e nei fenomeni di suo interesse, fornendo competenze nel campo degli interventi di prevenzione e contrasto ad ogni forma di crimine.

La metodologia sperimentale delle Scienze criminologico-forensi in merito alle dinamiche devianti, attraverso l'uso di un orientamento socio-psico-biologico di studio;
lo studio ed all'approfondimento della deontologia peritale;
l'approccio alle tecniche di prevenzione e trattamento, sia a livello individuale che di comunità;
la strutturazione di protocolli operativi da applicare sul territorio da parte di Operatori criminologici, Operatori per la Tutela e la Difesa sociale e territoriale.

Art. 3 - DESTINATARI E AMMISSIONE
Per l'iscrizione al Master è richiesto il possesso di almeno uno dei seguenti titoli:

  1. laurea conseguita secondo gli ordinamenti didattici precedenti il decreto ministeriale 3 novembre 1999 n. 509;
  2. lauree magistrali ai sensi del D.M. 509/99 e lauree magistrali ai sensi del D.M.270/2004;

I candidati in possesso di titolo di studio straniero non preventivamente dichiarato equipollente da parte di una autorità accademica italiana, potranno chiedere al Comitato Scientifico il riconoscimento del titolo ai soli limitati fini dell'iscrizione al Master. Il titolo di studio straniero dovrà essere corredato da traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore a cura delle Rappresentanze diplomatiche italiane nel Paese in cui il titolo è stato conseguito.
I candidati sono ammessi con riserva previo accertamento dei requisiti previsti dal bando.
I titoli di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione per le domande di ammissione.
L'iscrizione al Master è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di laurea, master, Scuole di specializzazione e Dottorati.

Art.4 - DURATA, ORGANIZZAZIONE DIDATTICA, VERIFICHE E PROVA FINALE
Il Master avrà durata pari a 1500 ore di impegno complessivo per il corsista, corrispondenti a 60 cfu.
L'attività didattica si svolgerà in modalità e-learning con piattaforma accessibile 24 h\24 e sarà articolata in:

  1. lezioni video e materiale fad appositamente predisposto;
  2. test di verifica di autoapprendimento

Tutti coloro che risulteranno regolarmente iscritti al Master dovranno sostenere un esame finale che accerti il conseguimento degli obiettivi proposti.

Art. 5 - ORDINAMENTO DIDATTICO
Il percorso del Master prevede i seguenti insegnamenti così articolati:

Offerta formativa
DICIPLINECFUORE

PARTE PRIMA

Fondamenti di psicologia e psicopatologia forense
Elementi di diritto penale: il reato e i suoi elementi strutturali, la capacità di intendere e volere, la capacità di stare in giudizio, la testimonianza. Elementi di diritto civile: illecito civile, responsabilità civile, capacità di agire, incapacità legale e naturale. La personalità e la sua indagine. I disturbi di personalità e i disturbi di natura psichica - (DSM-5).
6  
Organizzazione e funzionamento del sistema giudiziario e attività del Perito e del Consulente tecnico di ufficio e di parte
Ordinamento giuridico: fonti e partizioni. Processo penale. Processo civile. I processi di volontaria giurisdizione. Figure professionali nell'ordinamento giudiziario. Perizia e consulenza tecnica nel processo penale. Consulenza tecnica d'ufficio nel processo civile.
6  
Criminologia
Profili criminologici. Vittimologia. Scena del crimine. Colloquio criminologico. La perizia in criminologia: imputabilità e pericolosità sociale. Serial killer, Mass Murder, terrorismo suicida. Criminalità organizzata e sequestro di persona. Sex Addiction e crimini sessuali. Femminicidio. Cybercrime.
6  
Criminalità economica
Sutherland e i white collars crimens. Dalla criminalità dei white collar alla criminalità 2.0. Criminalità economica, dannosità sociale e tecniche di prevenzione.
5  
Criminalità mafiosa
Le mafie: una definizione giuridica per un fenomeno socio-culturale. Le organizzazioni criminali mafiose tradizionali. Vittime delle mafie e vittime mafiose. L imprenditorialità mafiosa.
5  

PARTE SECONDA

Sociologia , devianza e criminalità
Teorie sociologiche della devianza e della criminalità. Emile Durkeim :il delitto, un fatto sociale normale. La scuola di Chicago. Gabriel Tarde e il concetto di imitazione. Robert Merton e i tipi di adattamento individuale. Le subculture. Talcott Parsons e il comportamento deviante. Le funzioni del conflitto. Il naturalismo . l etnometodologia.
5  
Dinamica del crimine e spazio di vita. I delitti contro il patrimonio
Il furto .il taccheggio. la rapina .la truffa .la corruzione. Il riciclaggio. incendio doloso e piromania. La criminalità in Europa uno sguardo attraverso le statistice. La criminalità informatica .la pedofilia on line . la rete tra rischi di offesa e opportunità di difesa.
5  
Giustizia carcere riabilitazione del criminale e solidarietà sociale
La legislazione penitenziaria. La magistratura di sorveglianza. le misure alternative alla detenzione. La prova scientifica nel processo penale. Differenze tra criminologia e criminalistica. Come intervenire :il bisogno di una solidarietà rinnovata.
5  
Comportamenti collettivi e condotte criminose
Il bullismo .la madre che uccide: dall infanticidio al figlicidio. Figli che uccidono :tipologie di parenticidio , cause e prevenzione. I serial killer al femminile. Il minore autore di reato. Il processo penale minorile. Lo stalking in talia e oltre. Le baby gang. La pedofilia al femminile: se chi abusa è donna.
5  
Crimini e mass media
Introduzione alla storia del crime nella televisione italiana. Criminologia nelle comunicazioni di massa. Psicologia sociale. Imitazione e diffusione della violenza. Etica , deontologia del criminologo e del giornalista. Tecniche e analisi del linguaggio televisivo.
5  
La religione nel mondo
La sociologia della religione, creazione e cambiamenti dei comportamenti collettivi legati alla regione. La propaganda religiosa attraverso i social. L isis :la nuova guerra. La chiesa del futuro.
4  
Workshop esperienziali e seminari
*facoltativo
4  
Elaborato finale 4  
Totale 60 1500

*Il Master è arricchito da seminari in presenza (facoltativi), dove saranno affrontati differenticase studiese consente di formare figure professionali che potranno vantare un'adeguata, aggiornata e specifica preparazione da spendere nella libera professione.

Art. 6 - DOMANDA DI ISCRIZIONE
Insieme alla domanda di iscrizione, redatta secondo apposito modello e scaricabile dal sito www.unicusano.it, i candidati, pena l'esclusione dall'ammissione, dovranno produrre i seguenti documenti:

  1. dichiarazione sostitutiva di certificazione (ai sensi del D.P.R. del 28 dicembre 2000 n. 445 art. 46) dei titoli di studio posseduti
  2. copia di un documento di identità personale in corso di validità;
  3. copia del Codice Fiscale;
  4. marca da bollo da € 16,00
  5. tesserino di servizio o autodichiarazione se aventi diritto ad agevolazione economica
  6. copia del bonifico della prima rata

I cittadini non comunitari residenti all'estero potranno presentare la domanda tramite le Rappresentanze diplomatiche italiane competenti per territorio che, a loro volta, le provvederanno ad inviarle
all'Università allegando il titolo di studio straniero corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore.

Oltre alla suddetta documentazione, i cittadini non comunitari residenti all'estero, dovranno presentare alla Segreteria Generale il permesso di soggiorno rilasciato dalla Questura in unica soluzione per il periodo di almeno un anno; i cittadini non comunitari residenti in Italia dovranno presentare il permesso di soggiorno rilasciato per uno dei motivi indicati al'articolo 39, quinto comma, del D.L.vo n. 286 del 25.7.1998 (ossia per lavoro autonomo,lavoro subordinato, per motivi familiari, per asilo politico, per asilo umanitario, o per motivi religiosi).
Tale documentazione dovrà essere presentata personalmente o inviata a mezzo raccomandata A.R. (farà fede il timbro postale dell'ufficio accettante), al seguente indirizzo:
Università degli Studi Niccolò Cusano- Telematica Roma,
Segreteria Generale Master,
Via don Carlo Gnocchi, 3, 00166 Roma.
Il termine ultimo per la raccolta delle iscrizioni è il 31.01.2020 (salvo eventuali proroghe).
Per dare attivazione al Master occorre il raggiungimento di un numero minimo di partecipanti pari a 25.
In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, il Master non troverà attivazione e le domande pervenute saranno considerate automaticamente decadute.
Al raggiungimento del numero minimo di iscritti, l'Università comunicherà l'attivazione del Master tramite avviso pubblico sulla home page del sito: www.unicusano.it ed email diretta ai singoli iscritti

Art. 7 - QUOTA DI ISCRIZIONE
Il costo annuo del Master è pari ad € 2.000,00 (duemila/00) da suddividersi in due rate di pari importo:

Il mancato pagamento delle rate comporta la sospensione dell'accesso alla piattaforma e-learning e la non ammissione agli esami di profitto e all'esame finale di tesi .

Art. 8 - SCONTI E AGEVOLAZIONI
È prevista una quota d'iscrizione ridotta, pari a € 1.800,00 (milleottocento/00) per le seguenti categorie:

  1. Laureati Unicusano
  2. Dipendenti presso Pubblica Amministrazione

Il versamento della tassa d'iscrizione, suddiviso in due rate a scadenza mensile, ciascuna di importo pari ad € 900,00 (novecento/00), dovrà essere versata secondo la modalità descritta all'art. 7.
Per poter usufruire della suddetta agevolazione è necessario allegare alla domanda d'iscrizione opportuna certificazione/autocertificazione attestante l'appartenenza alla categoria beneficiaria dell'agevolazione economica.

Art. 9 - SCADENZE
Il termine ultimo per la raccolta delle iscrizioni è il 31.01.2020, salvo eventuali proroghe.

Art. 10 - COMMISSIONE D'ESAME
Il Coordinatore del Corso è nominato dal Comitato Tecnico Organizzatore e allo stesso è demandata la nomina della Commissione d'esame finale che sarà composta da 5 componenti e potrà operare validamente con la presenza di almeno tre Commissari.
Roma
il Rettore