×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 42
logo Unicusano

Master di I Livello livello

in

Genetica ed epigenetica applicata al trattamento nutrizionale


(1500 ore - 60 CFU)

Anno accademico 2021-2022

III Edizione - I Sessione

Art.1 ATTIVAZIONE
L’Università degli Studi Niccolò Cusano attiva, in convenzione con l’Università Popolare A.I.Nu.C, per l’Anno Accademico 2021/2022 il Master di I livello in “Genetica ed epigenetica applicata al trattamento nutrizionale”, afferente alla Facoltà di Scienze della Formazione di durata pari a 1500 ore di impegno complessivo con relativa acquisizione di 60 CFU (Crediti Formativi Universitari).
Agli iscritti che avranno superato la prova finale verrà rilasciato il Diploma di Master di I livello in “Genetica ed epigenetica applicata al trattamento nutrizionale”.
Gli operatori sanitari iscritti al Master di I livello di 60 CFU, come prevede e disciplina il Decreto del MURST del 3 Novembre 1999 n. 509, pubblicato nella G.U. n. 2 del 4 gennaio 2000, sono esonerati dall'obbligo dei crediti ECM sulla base della Determina della Commissione Nazionale per la Formazione Continua dell'11 Gennaio 2001 per l'anno in cui si svolge il Master.

Art. 2 OBIETTIVI
Il Master di I livello si rivolge preferibilmente a
Medici, Biologi, Farmacisti, Dietisti, Psicologi, Fisioterapisti, Veterinari, Odontoiatri, Laureati in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie e dello Sport, Scienze della Nutrizione e a tutti coloro che direttamente o indirettamente intervengono nel campo della Nutrizione

La Genetica Nutrizionale rappresenta attualmente uno dei fondamenti su cui basare la moderna nutrizione che tenga conto della prevenzione nei confronti delle principali patologie e delle esigenze nutrizionali individuali.

Il Master si propone di fornire efficaci strumenti innovativi al nutrizionista ma anche al medico di famiglia, per indagare, tramite test di diagnostica molecolare, sulla suscettibilità alle malattie e di conseguenza elaborare schemi nutrizionali idonei al mantenimento della salute.

Compito principale della Nutrigenetica è infatti la prevenzione in quanto permette la valutazione del rischio di sviluppare una determinata patologia e, di conseguenza, di arginare l’effetto negativo di un polimorfismo genetico attraverso l’utilizzo di un determinato alimento. Tale alimento può avere a sua volta un effetto epigenetico sul quel DNA specifico.

Il Master permetterà quindi al discente di individuare, a seconda del polimorfismo genetico osservato per quel particolare gene e in presenza di una determinata patologia, la corretta alimentazione da utilizzare al fine di minimizzare i rischi e coadiuvare le terapie.

Il discente inoltre sarà in grado di elaborare specifici pannelli genetici studiati secondo le precise esigenze nutrizionali e affiancamento terapeutico. Sarà in grado di analizzare e valutare gli studi statisticamente significativi pubblicati e facilmente consultabili sul web.

Il Master si propone pertanto lo scopo di preparare degli esperti in genetica nutrizionale che, studiando attentamente determinate variazioni nell’assetto genetico, possano elaborare piani alimentari estremamente personalizzati ed efficaci che avranno una continua validità preventiva e di affiancamento delle terapie.

Il Master inoltre si propone di fornire conoscenze adeguate al Nutrigenetista per l’interpretazione corretta dei dati provenienti dal laboratorio di Biologia Molecolare, indicazioni per la corretta refertazione e per la comunicazione dei dati al soggetto richiedente, tenendo conto anche delle implicazioni etiche che può avere la conoscenza di un proprio assetto genetico.

Il Nutrigenetista sarà un esperto di dieta antiaging e potrà contrastare, con una dieta appropriata e mediante l’utilizzo di specifici nutraceutici, le malattie da invecchiamento e la degenerazione fisica e psichica che le accompagna.

Art.3 ORDINAMENTO DIDATTICO
Il percorso del Master prevede i seguenti insegnamenti così articolati:

Offerta formativa
DisciplinaArgomenti trattatiDocentiCFU

ELEMENTI DI BIOLOGIA E GENETICA

Cosa studia la genetica

La struttura della cellula

Il nucleo cellulare

Le Leggi di Mendel

Margherita Borsa

2

IL DNA

La struttura del Dna-La doppia elica

I geni

Il cariotipo

Il genotipo

Il fenotipo

Margherita Borsa

2

L’RNA

La struttura dell’Rna

I diversi tipi di Rna

La trascrizione

La traduzione

La sintesi proteica

Lo splicing alternativo

Manuela Morini

2

IL GENOMA UMANO IN SALUTE E IN MALATTIA

Le mutazioni geniche

Mutazioni cromosomiche

Mutageni chimici, fisici, ambientali

Meccanismi di riparazione del danno del Dna

Manuela Morini

2

EREDITARIETA’ GENETICA

Differenze tra polimorfismi genetici e mutazioni

Gli RS

Manuela Morini

1

DIAGNOSTICA GENETICA

Tecniche di Biologia Molecolare

Manuela Morini

1

CONCETTI DI EPIGENETICA

Meccanismi epigenetici:

la metilazione del DNA;

l’acetilazione degli istoni;

i micro RNA

Margherita Borsa

2

CONCETTI DI NUTRIGENOMICA

Cos’è la Nutrigenomica;

la Società Internazionale di Nutrigenomica ISNN;

DNA e alimenti.

Margherita Borsa

1

CONCETTI DI NUTRIGENETICA

Gli studi GWAS

NuGo

Progetto HAP MAP

Predisposizioni genetiche alle malattie

Margherita Borsa

1

PRINCIPI NUTRIZIONALI GENERALI

Proteine

Carboidrati

Grassi

Oligoalimenti

Paolo Peroni

2

IL METABOLISMO

Cos’è e come funziona

come aiutare il metabolismo

la difficoltà a perdere peso e come intervenire con la genetica

Carmelo Rizzo

1

DIETA GENETICA NELL’OBESITA’ E NEI DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE

Obesità e Genetica

FTO e dieta proteica

Sindrome Metabolica

studio dell’effetto del gene FTO in casi clinici

Margherita Borsa

2

RESTRIZIONE CALORICA E GENETICA

Effetti epigenetici della restrizione calorica

tipi di restrizione calorica

dieta basata sulla restrizione calorica

la dieta mima digiuno

Margherita Borsa

2

IL DNA NELL’ONCOLOGIA

Effetti epigenetici sulle cellule tumorali

epigenetica del cancro colon rettale

geni oncosopressori

lo splicing alternativo che nutre il tumore

Giuseppe Vittoria

2

GENETICA ED EPIGENETICA IN REUMATOLOGIA

Artrite Reumatoide

Santoboni Gianluca

1

NUTRIGENOMICA E NUTRACEUTICI

Alimentazione, integrazione e DNA

Silvio Spinelli

2

REAZIONI AVVERSE AGLI ALIMENTI E GENETICA

Glutine

Lattosio

L’intolleranza al lattosio e i meccanismi biologici

Carmelo Rizzo

2

GENETICA ED EPIGENETICA IN GASTROENTEROLOGIA

Il Microbiota

Il Microbioma

Il Viroma

Vincenzo Mazzuca Mari

2

ESEMPI DI PANNELLI GENETICI

Sport

Obesità

Alopecia

Bambino

Donna

Estetica

Margherita Borsa

1

BIOINFORMATICA

Tools Bioinformatici

Margherita Borsa

1

LA CONSULENZA GENETICA

Interpretazione dei test genetici

Margherita Borsa

1

DIETA GENETICA E DIETA PREVENTIVA

Programmi nutrizionali personalizzati elaborati secondo le indicazioni dei polimorfismi genetici riscontrati

Margherita Borsa

2

FARMACOGENOMICA

Come può cambiare l’effetto farmacologico in base ai polimorfismi genetici

Elaborazione di protocolli farmacologici

Gian Carlo Giuliani

2

PROFILI DI ESPRESSIONE GENICA ASSOCIATI AD INTERVENTI NUTRIZIONALI

Interazioni fra SNPs e dieta coinvolti nelle diverse risposte agli interventi nutrizionali

Effetto dei fattori dietetici sui profili di espressione genica e suscettibilità alle malattie.

Interazione fra SNPs e dieta coinvolti nel rischio di malattie

Margherita Borsa

2

LE SIRTUINE

Struttura

Sito di sintesi e azione

Effetto epigenetico antiage

Alimenti e sirtuine

Dieta delle sirtuine

Sirtuine e attivita fisica

Annalisa Olivotti

2

POLIMORFISMO 5-HTT NELLA TERAPIA NUTRIZIONALE

Trattamento nutrizionale in pazienti affetti da disturbi del comportamento alimentare in associazione al polimorfismo del gene 5-HTT

Metabolismo Intermedio

Carmelo Rizzo

2

LA TIROIDE: ASPETTI GENETICI ED EPIGENETICI

Anatomia, Biochimica e Fisiologia della Tiroide

Alterazioni Genetiche della Funzionalità Tiroidea

Epigenetica nel supporto della Disfunzione Tiroidea

Mauro

Miceli

1

INTERAZIONE TRA POLIMORFISMI GENETICI E CAPACITA’ RIPRODUTTIVA

Alimentazione e fertilità nella coppia

Geni correlati alla fertilità

Alimentazione e infiammazione dell’apparato urogenitale

Geni che predispongono all’infiammazione

Microbiota e fertilità

Epigenetica e fertilità

Annalisa Olivotti

2

LA GENETICA NUTRIZIONALE NELLA PREVENZIONE DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI

Metabolismo dell’Omocisteina Alterazioni genetiche del ciclo della metionina-cisteina e sue implicazioni fisiopatologiche

Epigenetica nell’intervento nutrizionale correttivo e preventivo delle mutazioni enzimatiche del ciclo dell’omocisteina

Ruolo dei geni ACE e PPARy nel diabete di tipo 2 e nell’ipertensione

Mauro

Miceli

2

DIETA GENETICA E INFIAMMAZIONE

I geni infiammatori

TNF

IL6

Giuseppe Vittoria

1

GENETICA NELLA SCLEROSI MULTIPLA

Studio di Associazione tra il polimorfismo Pro12Ala del gene PPARγ e Sclerosi Multipla.

Nutrienti e Sclerosi Multipla

Margherita Borsa

1

LA GENETICA NELLO SPORT

Genetica e sport

Polimorfismi correlati all’attività fisica

Microbioma e sport

Radicali liberi e attività fisica

Effetto epigenetico dell’attività fisica

Effetto epigenetico dello sport

Annalisa Olivotti

2

LA GENOTOSSICITA’

Cosa è la Geno-Tossicità.

Meccanismi e Test di Mutagenesi

Gian Carlo Giuliani

1

LA METABOLOMICA

Cos’e’ la Metabolomica

Analisi nella Metabolomica

La metabolomica nel diabete e in gravidanza

Angela Lauletta

1

LA GENETICA DELL’AUTISMO

Esame dei principali geni candidati di predisposizione all'autismo

Studio dei fattori scatenanti

Valutazione nutrizionale nella terapia autistica

Carmelo Rizzo

2

POLIMORFISMI GENETICI IN PEDIATRIA

Ruolo del polimorfismo genetico del gene ACE nell’ipertensione arteriosa nel bambino

Gaetano Miccichè

1

DIETA GENETICA NELLA DONNA

Dieta genetica nelle irregolarità mestruali

Dieta genetica nelle infezioni uroginecologiche

Dieta genetica ed endometriosi

Dieta genetica in gravidanza

Dieta genetica in allattamento

Dieta genetica per la prevenzione dell'allergie del bambino

Angela Lauletta

2

LA DIETA ANTIAGING

Principali cause di invecchiamento

Funzione epigenetica del cibo

Telomeri e loro funzione nel processo di invecchiamento

Silvio Spinelli

1

     

60 CFU

Il Master è di durata annuale; le attività didattiche si svolgeranno attraverso interazioni realizzate per via telematica.
Nell'insieme l'attività formativa prevede 60 CFU crediti complessivi.

Art 4 DESTINATARI E AMMISSIONE
Per l'iscrizione al Master è richiesto il possesso di almeno uno dei seguenti titoli:

I candidati in possesso di titolo di studio straniero non preventivamente dichiarato equipollente da parte di una autorità accademica italiana, potranno chiedere al Comitato Scientifico il riconoscimento del titolo ai soli limitati fini dell'iscrizione al Master. Il titolo di studio straniero dovrà essere corredato da traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore a cura delle Rappresentanze diplomatiche italiane nel Paese in cui il titolo è stato conseguito.

I candidati sono ammessi con riserva previo accertamento dei requisiti previsti dal bando.
I titoli di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione per le domande di ammissione.
L'iscrizione al Master è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di laurea, master, Scuole di specializzazione e dottorati.

Art. 5 DURATA, ORGANIZZAZIONE DIDATTICA, VERIFICHE E PROVA FINALE
Il Master ha durata annuale pari a 1500 ore di impegno complessivo per il corsista, corrispondenti a 60 cfu.
Il Master è articolato in :

Tutti coloro che risulteranno regolarmente iscritti al master dovranno sostenere un esame finale che accerti il conseguimento degli obiettivi proposti.

Art. 6 COSTI E MODALITÀ DI ISCRIZIONE
Il costo annuo del Master è pari a € 2.600 (duemilaseicento/00).

La quota d'iscrizione sarà suddivisa in quattro rate a favore di Unicusano e quattro rate a favore di U.P.A.I.Nu.C di pari importo da corrispondere come segue:

Il mancato pagamento delle rate d'iscrizione per UNICUSANO e U.P.A.I.Nu.C comporta la sospensione dell'accesso alla piattaforma e-learning e la non ammissione agli esami di profitto e all'esame finale di tesi.

Art. 7 SCONTI E AGEVOLAZIONI
È prevista una quota d'iscrizione ridotta, pari a € 2.400,00 euro per le seguenti categorie:

Per poter usufruire della suddetta agevolazione è necessario allegare alla domanda d'iscrizione opportuna autocertificazione attestante il possesso del suddetto titolo.
Gli importi verranno corrisposti come di seguito specificato
I rata:
€ 300,00 ad UNICUSANO
€ 300,00 ad U.P.A.I.Nu.C.
successive rate:
€ 300,00 ad UNICUSANO
€ 300,00 ad U.P.A.I.Nu.C.

Le quote di iscrizione dovranno essere corrisposte secondo la modalità descritta all'art. 6
Il mancato pagamento delle rate d'iscrizione ad UNICUSANO ed U.P.A.I.Nu.C comporta la sospensione dell'accesso alla piattaforma e-learning e la non ammissione agli esami di profitto e all'esame finale di tesi.

Art. 8 DOMANDA DI ISCRIZIONE
Insieme alla domanda di iscrizione, redatta secondo apposito modello e scaricabile dal sito www.unicusano.it, i candidati, pena l'esclusione dall'ammissione, dovranno produrre i seguenti documenti:

I cittadini non comunitari residenti all'estero potranno presentare la domanda tramite le Rappresentanze diplomatiche italiane competenti per territorio che, a loro volta, le provvederanno ad inviarle all'Università allegando il titolo di studio straniero corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore.

Oltre alla suddetta documentazione, i cittadini non comunitari residenti all'estero, dovranno presentare alla Segreteria Generale il permesso di soggiorno rilasciato dalla Questura in unica soluzione per il periodo di almeno un anno; i cittadini non comunitari residenti in Italia dovranno presentare il permesso di soggiorno rilasciato per uno dei motivi indicati al'articolo 39, quinto comma, del D.L.vo n. 286 del 25.7.1998 (ossia per lavoro autonomo,lavoro subordinato, per motivi familiari, per asilo politico, per asilo umanitario, o per motivi religiosi).

Tale documentazione dovrà essere presentata personalmente o inviata a mezzo raccomandata A.R. (farà fede il timbro postale dell'ufficio accettante), al seguente indirizzo:
Università degli Studi Niccolò Cusano – Telematica Roma - Segreteria Generale Master, Via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma.
Il termine ultimo per la raccolta delle iscrizioni è il 30.09.2021 (salvo eventuali proroghe).

Art. 9 SCADENZE
Il termine ultimo per la raccolta delle iscrizioni è il 30.09.2021 alvo eventuali proroghe.
Resta inteso che in caso di mancato raggiungimento di un numero minimo di iscritti pari a 30 il Master non troverà attivazione e le domande d'iscrizione pervenute si considereranno automaticamente decadute.

Art. 10 COMMISSIONE D’ESAME
Il Coordinatore del Corso è nominato dal Comitato Tecnico Organizzatore e allo stesso è demandata la nomina della Commissione d’esame finale che sarà composta da 5 componenti e potrà operare validamente con la presenza di almeno tre Commissari.
Roma
Il Rettore