×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 42
logo Unicusano

Master di I Livello livello

in

Management per Società sportive


(1500 ore - 60 CFU)

Anno accademico 2019-2020

I Edizione - II Sessione

Art. 1 - ATTIVAZIONE
L’Università degli Studi Niccolò Cusano attiva, per l’Anno Accademico 2019/2020, il Master di I livello in " Management per Società sportive" afferente alla Facoltà di Economia, di durata pari a 1500 h.  Agli iscritti che avranno superato le eventuali prove di verifica intermedie e la prova finale verrà rilasciato il Diploma di Master di I livello in" Management per Società sportive".

Art.2 - OBIETTIVI E MODALITÀ
Il Master dell’Unicusano in "Management per società sportive" si rivolge a neo laureati e laureati in discipline socio-economiche, giuridiche, umanistiche, scienze motorie e a giovani professionisti interessati a specializzare la propria preparazione professionale ed inserirsi nel mondo del management sportivo nonché ad operatori del settore, quali:

Al termine del percorso, i corsisti saranno in grado di gestire efficacemente le organizzazioni sportive, e di pianificare eventi sportivi, attraverso le competenze tecniche e gli strumenti manageriali più aggiornati ed in linea con le esigenze del mercato.
Nello specifico, i partecipanti acquisiranno una padronanza degli strumenti necessari per coordinare attività complesse all’interno di Organizzazioni Sportive con particolare riferimento a Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate, Associazioni, Enti di Promozione Sportiva, Società, Club e Centri sportivi.

Il contesto sportivo generale
Nel 2018, l’attività sportiva promossa dalle Federazioni Sportive Nazionali (FSN) e dalle Discipline Sportive Associate (DSA), riconosciute dal CONI, coinvolge oltre 4,5 milioni di atleti tesserati e può contare su più di 70 mila nuclei associativi.
Gli operatori, che svolgono attività di supporto e sostegno delle organizzazioni societarie e federali, sono oltre 1 milione e ricoprono le cariche di dirigente, tecnico, ufficiale di gara e collaboratore a vario titolo.
Il numero degli atleti è più o meno stabile, mentre il numero di società sportive è rimasto pressoché invariato (-0,2%) e il numero degli operatori sportivi è aumentato (tecnici +21,1% e altre figure +34,7%) rispetto all’ultimo anno.

Gli sport più diffusi
In Italia, lo sport più diffuso è il calcio con 1,1 milioni di giocatori tesserati. Le prime posizioni della classifica per numero di atleti tesserati sono occupate stabilmente dalle federazioni calcio (con una quota percentuale sul totale degli atleti tesserati del 25,6%), pallavolo (8,7%), pallacanestro (7,2%), tennis (7,2%) e dall’atletica leggera (4,7%).
Nella classifica per numero di società sportive affiliate, i primi posti della graduatoria sono occupati nell’ordine da calcio (con 13.491 società sportive), pallavolo (4.558), ciclismo (3.387) che avanza di una posizione sulla pallacanestro (3.336), tennis (3.264) e pesca sportiva e attività subacquee (3.040).
La graduatoria delle discipline sportive associate per numero di atleti tesserati presenta ai primi posti dama, biliardo sportivo, turismo equestre, gioco bridge, ecc.
Per numero di associazioni affiliate, le prime posizioni sono occupate da biliardo sportivo, turismo equestre, giochi e sport tradizionali e kickboxing, muay thai, savate, shoot boxe.

Professionalizzare il settore
Nell'ambito soprattutto del calcio anche dilettantistico, siamo di fronte ad un modello di calcio che impone una professionalizzazione più manageriale nel senso stretto del termine.
Il manager è colui che esercita il controllo, che gestisce una organizzazione finalizzata al raggiungimento di un obiettivo comune.
Come ogni attività organizzata necessita, di management inteso come insieme di risorse umane finanziarie e fisiche per raggiungere gli obiettivi propri della organizzazione attraverso la pianificazione, la gestione ed il controllo delle attività.
Un management adeguato deve avere competenze in materia giuridica, economica, gestionale e fiscale che permettono di promuovere gli scopi per i quali le società operano per raggiungere gli obiettivi che esse si prefiggono e trarre i massimi vantaggi da utilizzare per la  crescita all'interno del panorama calcistico.

Art. 3 - DESTINATARI E AMMISSIONE
Per l'iscrizione al Master è richiesto il possesso di almeno uno dei seguenti titoli:

I candidati in possesso di titolo di studio straniero non preventivamente dichiarato equipollente da parte di una autorità accademica italiana, potranno chiedere al Comitato Scientifico il riconoscimento del titolo ai soli limitati fini dell'iscrizione al Master. Il titolo di studio straniero
dovrà essere corredato da traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore a cura delle Rappresentanze diplomatiche italiane nel Paese in cui il titolo è stato conseguito.

I candidati sono ammessi con riserva previo accertamento dei requisiti previsti dal bando.
I titoli di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione per le domande di ammissione.
L'iscrizione al Master è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di laurea, master, Scuole di specializzazione e Dottorati.

Art. 4 - DURATA, ORGANIZZAZIONE DIDATTICA, VERIFICHE E PROVA FINALE
Il Master ha durata annuale pari a 1500 ore di impegno complessivo per il corsista, corrispondenti a 60 cfu; si svolgerà in modalità e-learning con piattaforma accessibile 24 h\24 ed è articolato in:

Tutti coloro che risulteranno regolarmente iscritti al Master dovranno sostenere un esame finale che accerti il conseguimento degli obiettivi proposti.

Art. 5 ORDINAMENTO DIDATTICO
Il percorso del Master prevede i seguenti insegnamenti così articolati:

Offerta formativa
DisciplineArgomenti trattatiDocentiCFU
Modulo I
Principi generali di Diritto e Giustizia nel mondo dello sport
Il diritto applicato in ambito sportivo Piero Sandulli 1
Il sistema sportivo nazionale ed internazionale: CONI, Federazioni sportive, Enti promotori, Leghe professionistiche, Associazioni Valeria Sandulli
Simona Placiduccio
2
Società sportive: lo status giuridico Ilaria Pietroletti 1
Principi di competenza giuridica tra leggi e regolamenti sportivi: la clausola compromissoria Piero Sandulli 2
Le implicazioni del rapporto tra etica e sport Antonio Punzi 1
Web Seminar Lo sport ha un valore etico o è solo di benessere economico? Giovanni Malagò 2
Totale area     9
Modulo II
Diritto e giustizia sportiva
Il regime delle responsabilità delle società e dei singoli atleti Nicola Recchia 2
Risoluzione delle controversie in sede nazionale ed internazionale Piero Sandulli 2
Le controversie in sede arbitrale Fabrizio Zerboni 2
Il ruolo dell'avvocato nei procedimenti di giustizia sportiva Luca Roiate 1
Web Seminar La giustizia sportiva anche come disciplina sociale Piero Sandulli
Gabriele Gravina
2
Totale area     9
Modulo III
La società sportiva come "azienda"
Le attività caratteristiche della gestione della società sportiva Leo Longo
Piero Sandulli
2
I modelli organizzativi delle società sportive: funzioni, ruoli e compiti dei responsabili Francesco Melidoni 2
La struttura economica e finanziaria delle società sportive Lucio Giacomardo 2
Elementi di contabilità e bilancio Guido Amico di Meane 2
Web Seminar Le Società sportive in un sistema globale Jacopo Tognon
Leo Longo
2
Totale area     10

Modulo IV
Il management sportivo ai diversi livelli di rappresentanza istituzionale ed aziendale

Aspetti fiscali: trattamento tributario, contabilità e bilancio Pasquale Della Corte
Gianluigi Bizioli
3
Le società sportive nei rapporti istituzionali con Enti locali e quelli istituzionali Giorgio Sandulli
Mino Maisto
2
La valutazione delle società rispetto alle politiche di mercato Gianluigi Bizioli
Paolo Lucarini
3
Web Seminar Le istituzioni sportive e le società a confronto Cosimo Sibilia 2
Totale area     10
Modulo V
Progettazione e finanziamento degli impianti sportivi
Normativa che regola il ruolo del credito sportivo Rocco Battista 2
Studio di fattibilità: il business plan Rocco Battistai 2
La gestione del rischio nell'impresa sportiva Mauro Marsella 2
Gli impianti sportivi come risorsa del territorio Mauro Marsella 2
Web Seminar Gli impianti sportivi risorsa del territorio di riferimento Andrea Abodi 2
Totale area     10

Modulo VI
Sport e Media

I diritti televisivi: procedura di assegnazione e canali dedicati Pierfrancesco Forleo 1
La sponsorizzazione: obiettivi e caratteristiche Antonio Marano 1
Gestione del rapporto con lo sponsor Formisano (Nicola Bonaccini) 1
Le scommesse sportive: problematiche e casistica giurisprudenziale Germano Bugatti (Dario Tozzi) 1
Le assicurazioni sportive Umberto Terenzio 1
Web Seminar Lo sport ha un valore etico o è solo di benessere economico? Giuseppe Marotta 2
Totale area     7
Project work finali Project Work finale   5
Totale     60

Nell’insieme l’attività formativa prevede 60 CFU (crediti complessivi).

Art. 6 - DOMANDA DI ISCRIZIONE
Insieme alla domanda di iscrizione, redatta secondo apposito modello e scaricabile dal sito www.unicusano.it, i candidati, pena l'esclusione dall'ammissione, dovranno produrre i seguenti documenti:

I cittadini non comunitari residenti all'estero potranno presentare la domanda tramite le Rappresentanze diplomatiche italiane competenti per territorio che, a loro volta, le provvederanno ad inviarle
all'Università allegando il titolo di studio straniero corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore.

Oltre alla suddetta documentazione, i cittadini non comunitari residenti all'estero, dovranno presentare alla Segreteria Generale il permesso di soggiorno rilasciato dalla Questura in unica soluzione per il periodo di almeno un anno; i cittadini non comunitari residenti in Italia dovranno presentare il permesso di soggiorno rilasciato per uno dei motivi indicati al'articolo 39, quinto comma, del D.L.vo n. 286 del 25.7.1998 (ossia per lavoro autonomo,lavoro subordinato, per motivi familiari, per asilo politico, per asilo umanitario, o per motivi religiosi).

Tale documentazione dovrà essere presentata personalmente o inviata a mezzo raccomandata A.R. (farà fede il timbro postale dell'ufficio accettante), al seguente indirizzo:
Università degli Studi Niccolò Cusano - Telematica Roma,
Segreteria Generale Master,
Via don Carlo Gnocchi, 3, 00166 Roma.
Il termine ultimo per la raccolta delle iscrizioni è il 31.03.2020 (salvo eventuali proroghe).

Art. 7 - QUOTA DI ISCRIZIONE
Il costo annuo del Master è di € 3.000,00 (tremila/00) da corrispondersi secondo la scadenza che sarà indicata dalla Segreteria Master successivamente alla chiusura delle iscrizioni.
Il pagamento verrà corrisposto in sei rate di pari importo da corrispondersi come di seguito indicato:

Il mancato pagamento delle rate comporta la sospensione dell’accesso alla piattaforma e-learning e la non ammissione agli esami di profitto e all’esame finale di tesi.

Art. 8 - SCONTI E AGEVOLAZIONI
È prevista una quota d'iscrizione ridotta, pari a € 2.700,00 (duemilasettecento/00) per le seguenti categorie:

Il versamento della quota d’iscrizione, suddiviso in sei rate mensili ciascuna da € 450,00 (quattrocentocinquanta/00) dovrà essere versata secondo la modalità descritta all’art. 7.
Per poter usufruire della suddetta agevolazione è necessario allegare alla domanda d’iscrizione opportuna certificazione/autocertificazione attestante l’appartenenza alla categoria beneficiaria dell’agevolazione economica

Art. 9 - SCADENZE
Il termine ultimo per la raccolta delle iscrizioni è il 31.03.2020, salvo proroghe.

Art. 10 COMMISSIONE D'ESAME
Il Coordinatore del Corso è nominato dal Comitato Tecnico Organizzatore e allo stesso è demandata la nomina della Commissione d'esame finale che sarà composta da 5 componenti e potrà operare validamente con la presenza di almeno tre Commissari.
Roma
Il Rettore