Donatella Doglioni: “ Head agency presso Facile.it”

  • Conseguire la Laurea in Psicologia da imprenditrice e mamma

Donatella Doglioni si è laureata con successo presso la Facoltà di Psicologia del nostro Ateneo e dopo una lunga carriera è attualmente Head Agency presso Facile.it Mutui e Prestiti.

L’abbiamo intervistata per farci raccontare la sua storia e tutti gli step che l’hanno portata a ricoprire l’attuale posizione lavorativa.

“Subito dopo il diploma mi sono avvicinata quasi per gioco al mondo del credito, che in poco tempo è diventato una passione.

Mi affascinava la possibilità di essere di aiuto alle famiglie che, per necessità o per realizzare i propri progetti, si rivolgevano a me al fine di studiare la soluzione migliore di accesso al credito.

Così dopo aver iniziato un percorso universitario in Giurisprudenza, abbandonato quasi subito, mi sono iscritta alla Facoltà di Scienze della Comunicazione, in quanto ritenevo il percorso di studi maggiormente in linea con il mio lavoro.

Ho sostenuto diversi esami ma mi sono dovuta fermare quando mi sono scontrata con l’impossibilità di sostenere alcuni tra gli esami mancanti, dovendo frequentare in sede a Lecce.

Nel frattempo la mia carriera ha avuto una serie di evoluzioni: in un primo momento ho aperto la partita Iva e ho creato una piccola impresa che contava tre dipendenti.

Successivamente, la mia piccola azienda è stata acquistata da un’importante società finanziaria parabancaria italiana, Races Finanziaria Spa, nella quale ho ricoperto diversi ruoli fino a quello di responsabile Marketing e direttore commerciale.

Il nuovo incarico lavorativo mi ha portato a trasferirmi a Napoli e pertanto ho deciso di continuare i miei studi a Roma, non con poche difficoltà, avendo un incarico lavorativo molto impegnativo in termini di orari, spostamenti e aggiornamenti professionali.

Nel 2016 sono tornata a Taranto per motivi familiari ed è nato mio figlio: a quel punto è diventato praticamente impossibile coniugare lavoro, famiglia e studi universitari, tanto che ho abbandonato l’idea di riuscire a conseguire la Laurea, nonostante mi mancassero davvero pochi esami.

L’anno successivo, quasi per caso, un mio caro amico mi ha parlato della possibilità di accedere a percorsi di studi telematici e così ho scoperto che l’Università Cusano aveva un point su Taranto per sostenere gli esami.

Così ho deciso di iscrivermi al percorso di Laurea in Psicologia, Facoltà che fin da piccola mi aveva sempre affascinato molto: in due anni sono riuscita a terminare il percorso di studi e sostenere la discussione della tesi a Roma, con mio figlio entusiasta in aula magna.

L’immagine dei miei genitori e soprattutto di mio figlio Carlo, di neanche quattro anni, che applaudiva felice al momento della mia proclamazione è stato il riconoscimento più bello in assoluto per quei due anni intensi di sacrifici tra studio e lavoro.”

Ci racconti meglio la tua attività lavorativa nel ruolo di Head Agency presso Facile.it Mutui e Prestiti?

A fine 2019 ho iniziato la mia attività lavorativa come Head Agency in Facile.it Mutui e Prestiti, subito dopo aver concluso il mio percorso in Races Finanziaria Spa durato oltre quindici anni.

Ho deciso infatti di rimettermi in gioco, aprendo nuovamente la partita Iva e scegliendo il mandato di uno dei maggiori player nel settore della mediazione creditizia.

In Facile.it ho trovato una realtà giovane, dinamica, che mi consente di realizzare quella “missione” che ho sempre ritenuto la chiave di volta del mio lavoro: offrire la migliore soluzione alle migliori condizioni.

Infatti, ho sempre interpretato il mio lavoro non come una semplice vendita di prodotti finanziari ma come una funzione sociale.

Spesso le famiglie si trovano ad affrontare piccole o grandi spese ed hanno la necessità di accedere al credito: con Facile.it ho la possibilità di avere a disposizione molteplici prodotti, che mi permettono di studiare la soluzione più conveniente per permettere alle famiglie di realizzare i propri progetti e soprattutto di farlo risparmiando.

Non c’è maggior gratificazione del vedere giovani coppie riuscire a realizzare il progetto di acquisto della loro prima casa o genitori poter sostenere le spese dei figli che vanno all’università, studiando il piano di impegni mensili del ménage familiare.

Oggi, dopo aver consolidato la mia piccola realtà su Taranto, mi sto dedicando ad inserire nella mia struttura giovani professionisti che abbiano voglia di intraprendere questa “missione”, cercando di farli appassionare a questa professione così come accadde a me molti anni fa.

 Hai conseguito una Laurea in Psicologia triennale presso il nostro Ateneo: sei soddisfatta di questa esperienza?

Mi ritengo davvero soddisfatta dell’esperienza in Unicusano poiché per me è stata una vera e propria rivelazione: mi ha permesso di completare i miei studi con impegno e tanti sacrifici, dandomi quell’opportunità che altre università non mi hanno dato.

Poter accedere ai materiali didattici dalla piattaforma ovunque fossi e soprattutto poter sostenere esami tutti i mesi dell’anno mi hanno consentito di completare il mio percorso in breve tempo, facendo sì che riuscissi a coniugarlo con gli impegni familiari e professionali.”

Quali sono i punti di forza dell’Unicusano secondo te?

“Sicuramente, a mio avviso, tra i punti di forza ci sono: la piattaforma, le videolezioni e le dispense complete in tutti gli aspetti, che consentono di acquisire la conoscenza approfondita di ogni materia.

Ho potuto studiare ovunque fossi: in treno, in aeroporto o anche solo ascoltando le videolezioni in macchina nei miei lunghi spostamenti.

In aggiunta a questo, la possibilità di sostenere gli esami tutti i mesi a Taranto mi ha permesso di dare uno sprint al raggiungimento della Laurea, mantenendo un ritmo di studio costante nonostante i numerosi impegni lavorativi.

Il mio unico rimpianto, a dire la verità, è stato quello di aver visto il campus di Roma solo il giorno della Laurea, in quanto è una struttura bellissima con tantissimi servizi e immagino sarebbe stata un’esperienza fantastica poterlo vivere nel quotidiano da studente.”

C’è un momento dei tuoi anni universitari che ricordi in modo particolare e se sì perché?

“Ci sono diversi momenti che ricordo: sarebbe scontato seppur inevitabile quello del giorno della discussione della tesi poiché, nonostante non fossi più una ragazzina, è stato tra i momenti più emozionanti della mia vita.

Vengo da una famiglia di professori, quindi per loro era motivo di orgoglio vedermi conseguire la Laurea e credo lo sia stato ancora di più vedendo tutti i sacrifici fatti per arrivare a quel traguardo. Tuttavia ricordo con grande orgoglio personale anche i momenti difficili quando dopo una giornata di lavoro, dopo aver cenato e messo a letto mio figlio, dedicavo due o tre ore a notte allo studio e alle volte ero così stanca che mi domandavo chi me lo facesse fare...

O ancora quando la sera ero in aeroporto per tornare a casa da una trasferta di lavoro e l’aereo era in ritardo, mi immergevo nelle dispense dimenticandomi di tutto ciò che stava intorno.

Infine, quello che ricordo, sono gli interminabili monologhi sulle materie che stavo studiando, soprattutto quando mi imbattevo in un argomento particolarmente interessante: ne parlavo per ore quasi come se stessi sostenendo l’esame in quel momento.”

 Quali sono i tuoi obiettivi per il futuro?

I miei obiettivi per il futuro sono certamente cercare di fare sempre meglio nel mio lavoro, continuando a studiare e ad aggiornarmi.

In particolare mi piacerebbe lasciare un contributo concreto di ciò che l’attività professionale mi ha dato, insegnando ai miei collaboratori presenti e futuri che l’attività di mediazione creditizia non è solo un lavoro e che il vero compenso di questa attività sta negli occhi di chi ti guarda quando realizza un sogno, un progetto o quando esce da una situazione di difficoltà.

Questa è una professione che si fa con il cuore, con l’empatia e con la sensibilità.

La responsabilità della quale si viene investiti quando una famiglia ci affida le proprie speranze è tanta e dobbiamo fare del nostro meglio per portare a termine il nostro incarico con la massima professionalità. Solo così potremo sentirci davvero ricchi e realizzati in tutto quello che poi faremo nella nostra vita.”

Donatella è una professionista affermata con una grande mentalità imprenditoriale, che l’ha portata a crescere sempre di più nel tempo.

È lodevole l’interpretazione che dà al suo lavoro paragonandolo ad una “missione”, così come ci rendono molto orgogliosi le parole che ha speso per il nostro Ateneo.

Chissà che un domani potremo avere il piacere di averla tra i nostri studenti Master!

Complimenti Donatella, che tu possa raggiungere traguardi sempre più ambiziosi!

A cura di Sara Marini - Area Marketing