Giada Semeraro: " Creative presso Nsa – divisione Fao"

  • Dalla Laurea magistrale in Economia con 110 e lode ad una carriera in ambito creativo

La parola d'ordine di questa storia è: creatività!

È su questo concetto, infatti, che si basa tutto il percorso accademico e professionale di Giada Semeraro, laureata presso l'Unicusano in Economia magistrale con 110 e lode e attualmente impegnata nel reparto creativo di una delle divisioni della Fao.

"Ho alle spalle un iter molto eclettico: dopo aver concluso il Liceo classico ho scelto di intraprendere un percorso triennale presso l'Accademia di Belle Arti di Roma, in cui mi sono laureata con lode e ho avuto modo di apprendere molte conoscenze nel campo del design, dell'arte e della brand image.

Inoltre, durante i miei studi in accademia, ho avuto modo di acquisire abilità pratiche nell'utilizzo dei principali strumenti multimediali e dei linguaggi visivi.

Ho deciso poi di perfezionare i miei studi con il percorso magistrale in Scienze Economiche, maturato a pieni voti all'Università Niccolò Cusano.
La mia carriera lavorativa, invece, ha avuto inizio a tutti gli effetti nel 2017, anno in cui ho ricoperto il ruolo di project manager assistant per uno studio di product design, specializzato in Virtual Reality.

Da lì in poi ho avuto diverse esperienze come web marketer, graphic designer e ruoli affini legati alle attività di content marketing."

Lavori attualmente nel reparto creativo di una delle divisioni della Fao: in cosa consiste la tua attività giornaliera?

"Da circa un anno lavoro nella divisione NSA della FAO, che si occupa di Animal Production & Health: nello specifico, l'obiettivo principale è quello di rafforzare il contributo del settore zootecnico al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile a livello internazionale. In questo contesto, faccio parte di un team di creativi e quotidianamente ci occupiamo di predisporre tutto il materiale necessario a comunicare i vari topics sia sui social che sul sito e nelle varie pubblicazioni del settore.

Ogni giorno abbiamo un calendario editoriale di riferimento per cui prepariamo man mano i vari contenuti, sia copy che visual, che puntualmente vengono pubblicati sulla pagina Twitter della divisione.

Un'attività che mi piace molto, ad esempio, è proprio il monitoraggio dei dati con cui verifichiamo la qualità della pagina e otteniamo un quadro generale dei contenuti più efficaci su cui puntare."

Ti sei laureata in Economia magistrale con 110 e lode presso l'Unicusano: sei soddisfatta della tua esperienza?

"Moltissimo. Ho avuto la fortuna di conoscere colleghi eccezionali ed insegnanti molto professionali. Questo percorso mi ha letteralmente aiutata a crescere in tutti i sensi, poiché mi ha fornito degli strumenti davvero importanti che ad oggi metto in pratica costantemente: tornassi indietro, farei la stessa scelta."

Quali sono le tue passioni extra lavorative?

"Premetto che ne ho tantissime! Tuttavia, tra le principali c'è sicuramente il trekking: amo stare in mezzo alla natura e fare lunghe passeggiate; questo mi aiuta a scaricare l'accumulo di tensione maturato durante la settimana e al tempo stesso a trovare nuove ispirazioni. Poi amo leggere, disegnare, fotografare e adoro frequentare esposizioni d'arte, per tenermi aggiornata sulle principali novità del settore e sulle ricorrenze."

Hai un personaggio a cui ti ispiri nell'affrontare la tua carriera?

"Non uno in particolare, diciamo che mi hanno sempre affascinato le storie degli imprenditori come Renzo Rosso e Leonardo del Vecchio, che partiti da zero sono riusciti a creare un impero di rilevanza mondiale.
Tuttavia, sono anche affascinata dalla forza e dall'intraprendenza di Kamala Harris che, al di là della sua storia complessa e multiculturale, rappresenta un importante modello femminile da seguire
."

Hai un sogno nel cassetto che non hai ancora realizzato?

"Un giorno mi piacerebbe poter insegnare nell'ambito della comunicazione digitale o del marketing per i beni culturali."

Giada ha un background formativo e professionale di eccellenza e dalle sue parole emerge tutta la passione che nutre nei confronti del suo lavoro.

Anche se molto giovane è una ragazza già con le idee piuttosto chiare sui suoi obiettivi e sul suo futuro e crediamo che il suo percorso all'interno della divisione della Fao sia solo un inizio per Lei.

In bocca al lupo Giada!

A cura di Sara Marini - Area Marketing