Stefano Pacetti: "Event & Sponsorship Account"

  • L'efficienza di Unicusano in termini di time management

Stefano Pacetti, Event & Sponsorship Account e laureato Unicusano in Relazioni Internazionali, ci racconta la sua storia: "Mentre studiavo per conseguire la Laurea triennale in Scienze Politiche, ho iniziato a lavorare per alcune organizzazioni all'interno del reparto segreteria organizzativa. In quel periodo mi stavo specializzando anche nell'organizzazione di eventi, toccando tutti i diversi aspetti di quel mondo. Dopo otto anni avevo l'ambizione di incrementare il mio bagaglio di competenze e così mi sono iscritto all'Università Niccolò Cusano, con l'obiettivo di conseguire la Laurea Specialistica in Relazioni Internazionali, traguardo raggiunto nel 2017. Nel frattempo, ho iniziato a lavorare per la società in cui opero ad oggi, nella quale ricopro il ruolo di "Event & Sponsorship Account".

Da dove deriva la scelta di Unicusano?

"L'iscrizione all'Unicusano è stata dettata dalla voglia di laurearmi in un percorso formativo, nello specifico Relazioni Internazionali, che mi facesse acquisire conoscenze adatte alle mansioni che svolgo ad oggi. La scelta di questo Ateneo la rifarei anche oggi e la consiglio vivamente a tutti quelli che, seppur lavorando, hanno la voglia di intraprendere un cammino importante come quello della Laurea. Le materie del piano di studi e il sistema e-learning messo a disposizione degli studenti sono ottimi e secondo me danno anche un grande supporto agli studenti in termini di organizzazione, cosa essenziale nella vita frenetica e senza sosta della società attuale."

Quali sono gli aspetti che ami di più del tuo lavoro?

"Due sono gli aspetti che più adoro del mio lavoro: in primis, che soprattutto per alcuni eventi ogni attività viene pianificata ed organizzata con grande precisione e scrupolosità. Questa progettazione così attenta permette poi di avere dei risultati che danno grande soddisfazione. Il secondo aspetto è quello di fare un lavoro che mi porta a spostarmi molto e dunque a conoscere il territorio italiano durante i numerosi eventi a cui partecipo, soprattutto in ambito sportivo. Infatti, sono tre anni che seguo le varie Nazionali di Calcio italiane nell'ambito dell'"evento partita". Questo mi ha portato a visitare tanti luoghi, dalle città di provincia fino ai grandi capoluoghi, scoprendo bellezze italiane architettoniche e paesaggistiche che spesso sono del tutto sconosciute."

In cosa pensi di essere migliorato da quando hai iniziato il tuo percorso di Laurea e come?

"Come già accennato, l'Unicusano è stata una scuola importante per ciò che riguarda il time management; per esempio poter fare gli esami tutti i mesi mi ha permesso di laurearmi in poco tempo attraverso un'attenta pianificazione. Inoltre, molti concetti affrontati nello studio delle materie d'esame si sono rivelati utili in ambito lavorativo, soprattutto in fase di approccio con fornitori e clienti."

Qual è il segreto per riuscire bene nel tuo mestiere?

"La chiave per avere successo è avere una capacità di problem solving molto forte. In ogni evento organizzato c'è sempre qualcosa che salta fuori all'ultimo minuto e in questi casi bisogna essere sempre pronti a mettere in campo la soluzione giusta in poco tempo. Un mio collega mi ha sempre detto: "quando ti trovi davanti ad un problema, o lo risolvi o diventi parte di esso".

Cosa consigli agli studenti di Relazioni Internazionali?

"Di utilizzare tutti gli strumenti messi a disposizione dall'Ateneo: dalle video lezioni ai test di autovalutazione. Tutti i materiali didattici sono importanti, a prescindere dal proprio personale metodo di studio. E in più, di fare un esame alla volta: l'ampia disponibilità di appelli fa sì che non si debbano necessariamente preparare tanti esami contemporaneamente ma che si possa gestire al meglio il proprio studio."

Quali sono i tuoi obiettivi futuri?

"Spero di proseguire ancora per tanti anni nel mio lavoro, nello specifico mi piacerebbe crescere soprattutto nel ramo sportivo. Certamente non sarà facile ma mettermi in gioco è una cosa che ho sempre adorato e che mi ha sempre stimolato nel modo giusto."

Siamo sicuri che l'intraprendenza e la caparbietà di Stefano lo porteranno a realizzare molto presto tutti i suoi obiettivi professionali!

A cura di Sara Marini - Area Marketing