UniCusano e Virtus Roma: un canestro per la ricerca

UniCusano e Virtus insieme per la ricerca

Lo sport come strumento per veicolare l’importanza dei risultati ottenuti dalla ricerca medico-scientifica. Questo principio ha spinto l’Università degli studi N. Cusano ad investire energie e risorse in progetti sportivi che rappresentassero un punto di partenza per divulgare i temi strettamente legati alla ricerca e sensibilizzare il maggior numero di persone a conoscere tutto ciò che spesso viene taciuto. Il lavoro quotidiano, silenzioso, sistematico, che si svolge all’interno di un laboratorio oggi può vedere la luce attraverso le molteplici iniziative editoriali dell’UniCusano che, nel giro di pochi mesi, ha affiancato il suo nome a quello di prestigiose società sportive e dopo il calcio e gli sport acquatici è la volta del basket.

L’Università N. Cusano ha ufficializzato, infatti, la partnership che la legherà alla Pallacanestro Virtus Roma in un percorso virtuoso che mira al miglioramento e alla crescita della squadra dal punto di vista agonistico, senza perdere mai di vista il fine ultimo della diffusione su larga scala dei risultati della ricerca medico-scientifica. L’accordo, che vede l’Ateneo di Via Don Carlo Gnocchi affiancarsi ad una delle più prestigiose società cestistiche del panorama nazionale, prevede che la sinergia tra le due realtà sia operativa già a partire dalla gara che la Virtus Roma disputerà lunedì sera contro la Pallacanestro Trapani con palla a due prevista per le ore 20.45.

Stefano Bandecchi, Amministratore Delegato dell’Università Niccolò Cusano, ha commentato così il raggiungimento dell’accordo: «L’Università Niccolò Cusano prosegue il suo percorso volto alla divulgazione e alla sensibilizzazione sui temi riguardanti la ricerca medico scientifica, attraverso lo sport. L’incontro con una storica e prestigiosa società come la Virtus, non potrà che favorire questo lavoro. Da parte nostra, non mancherà il sostegno volto ad aiutare la crescita della squadra sul piano agonistico, per la gioia dei suoi tifosi, della Capitale e di uno sport virtuoso come il basket».

A fargli eco le parole di Claudio Toti, presidente della Virtus Roma: «Questa partnership, che ci avvicina ancor di più al mondo giovanile, mi rende particolarmente orgoglioso. Ringrazio Stefano Bandecchi per aver creduto che la Virtus fosse il giusto veicolo di diffusione per il loro messaggio di cultura, scienza e ricerca. Fin dal primo incontro abbiamo riscontrato grande entusiasmo da parte di UniCusano e stiamo già lavorando per porre le basi per il futuro insieme».

Ha inizio, dunque, una nuova avventura; un percorso virtuoso che permetterà ad ogni tifoso di pallacanestro di seguire le gesta degli atleti della Virtus Roma sostenendo, allo stesso tempo, l’amore per uno sport meraviglioso e le conquiste quotidiane di chi non è avvezzo alla standing ovation di un palazzetto stracolmo ma si fa carico, senza battere ciglio, della responsabilità di salvare vite umane.