Master II livello in Dirigenti nelle istituzioni scolastiche

II Edizione I Sessione 

1500 ore - 60 CFU
Anno Accademico: 2017-2018

Per maggiori informazioni


Art.1 ATTIVAZIONE
L'Università degli Studi Niccolò Cusano – Telematica Roma attiva, per l'Anno Accademico 2017-2018 il Master di II livello in "Dirigenti nelle Istituzioni Scolastiche", afferente alla Facoltà di Scienze della Formazione ed alla Facoltà di Economia di durata pari a 1500 ore di impegno complessivo con relativa acquisizione di 60 CFU (Crediti Formativi Universitari).
Agli iscritti che avranno superato la prova finale verrà rilasciato il Diploma di Master di II livello in "Dirigenti nelle Istituzioni Scolastiche".

Art. 2 – OBIETTIVI
Le istituzioni scolastiche sono organizzazione articolate e complesse. Votate naturalmente ad operare nel contesto sociale sono eternamente sottoposte ad uno stato di sollecitazione dinamica  connessa ai mutamenti normativi, organizzativi e culturali  della società.
Nel quadro attuale di riferimento, dirigere una scuola è una professione "globale", alle prese con il difficile dilemma di connotare, non solo in termini formali, la sua "mission" prioritaria nel costante tentativo di conciliare tra loror la leadership educativa con il management pubblico.
Obiettivo generale del Master "Dirigenti nelle Istituzioni Scolastiche" è quello di proporre una riflessione completa sulle multiformi ed eterogenee competenze che vengono richieste ad un dirigente scolastico e che, pur nella loro specificità, sono chiamate ad interagire tra loro nella quotidianità reale dell'istituzione scolastica.
Gli obiettivi specifici, raggruppati, nel rispetto della necessaria propedeuticità e secondo le sfere di azione tipiche dell'istituzione scolastica, non si limitano alla conoscenza settoriale dei principali aspetti sociali, giuridici, organizzativi e gestionali delle organizzazioni complesse ma si muovono secondo una linea dinamica basata sulle logiche di efficienza, di efficacia, di miglioramento  dei processi di apprendimento e del servizio scolastico..

Art.3 - DESTINATARI E AMMISSIONE
Destinatari del Master sono innanzi tutto quei docenti che per diverse  ragioni (arricchimento personale, progressione professionale, esigenze connesse alla preparazione per la partecipazione a pubblici concorsi) intendono affrontare uno studio completo e sistematico sulla materia della direzione delle istituzioni scolastiche.
Il Master può inoltre rappresentare un utile strumento di aggiornamento professionale per quei dirigenti scolastici già in servizio che reputano opportuno valorizzare ulteriormente ed attualizzare sistematicamente le proprie competenze attraverso gli stimoli e le opportunità proposte dall'offerta formativa e dal confronto diretto con i docenti e gli esperti.
Il Master è destinato anche a quei studiosi che intendono approfondire lo studio sulle istituzioni scolastiche, intese come organizzazioni complesse che si contraddistinguono con la loro peculiarità, nell'ambito del panorama delle imprese di pubblico servizio.
Per l'iscrizione al Master è richiesto il possesso di almeno uno dei seguenti titoli:

  1. laurea conseguita secondo gli ordinamenti didattici precedenti il decreto ministeriale 3 novembre 1999 n. 509;
  2. lauree specialistiche ai sensi del D.M. 509/99 e lauree magistrali ai sensi del D.M.270/2004;

I candidati in possesso di titolo di studio straniero non preventivamente dichiarato equipollente da parte di una autorità accademica italiana, potranno chiedere al Comitato Scientifico il riconoscimento del titolo ai soli limitati fini dell'iscrizione al Master. Il titolo di studio straniero dovrà essere corredato da traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore a cura delle Rappresentanze diplomatiche italiane nel Paese in cui il titolo è stato conseguito.
I candidati sono ammessi con riserva previo accertamento dei requisiti previsti dal bando.
I titoli di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione per le domande di ammissione.
L'iscrizione al Master è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di laurea, master, Scuole di specializzazione e Dottorati.

Art. 4 – DURATA, ORGANIZZAZIONE DIDATTICA, VERIFICHE E PROVA FINALE
Il Master ha durata annuale pari a 1500 ore di impegno complessivo per il corsista, corrispondenti a 60 cfu.
Il Master si svolgerà in modalità  e-learning con piattaforma accessibile 24 h\24
Il Master è articolato in :

  1. lezioni video e materiale fad appositamente predisposto;
  2. congruo numero di ore destinate all'auto-apprendimento, allo studio individuale e domestico;
  3. eventuali verifiche intermedie

Tutti coloro che risulteranno  regolarmente iscritti al Master dovranno sostenere un esame finale che accerti il conseguimento degli obiettivi proposti.

Il Master è di durata annuale; le attività didattiche si svolgeranno attraverso interazioni
teledidattiche realizzate per via telematica.
Nell'insieme l'attività formativa prevede 60 CFU crediti complessivi.

Art. 5 - ORDINAMENTO DIDATTICO
Il percorso del Master prevede i seguenti insegnamenti così articolati:

offerta formativa
SSDdisciplinaORECFU
Modulo 1: La figura professionale del dirigente scolastico
M-PSI/06 I diversi aspetti di una leadership complessa
Presentazione della professionalità tra management e leadership educativa
Circolarità di un professione: lettura sinergica della proposta
50 2
M-PSI/06 La direzione responsabile
Da docente a dirigente, alla scoperta dei differenti punti di vista
50 2
SPS/08 Comunicazioni e relazioni
Metodi e strumenti per comunicare nei vari contesti e con i diversi soggetti
50 2
IUS/09 Le basi giuridiche: La sfera pubblicistica
Lineamenti di diritto pubblico, costituzionale, amministrativo, comunitario
25 1
IUS/01 Le basi giuridiche: La sfera privatistica
Lineamenti e strumenti di diritto privato
25 1
IUS/09
IUS/10
Le basi giuridiche: La sfera dell’autonomia scolastica
Introduzione al sistema formativo nazionale e alle regole di funzionamento delle istituzioni scolastiche
50 2
TOTALE Modulo 1 250 10
Modulo 2: La scuola come luogo della pubblica amministrazione e delle responsabilità
IUS/10 I processi amministrativi e le diverse responsabilità
L’azione e i procedimenti amministrativi. L’ imputabilità dei comportamenti.
150 6
IUS/01
IUS/10

Obbligazioni e contratti
Tipologie. La scelta del contraente. Procedimenti e prevenzione del contenzioso

150 6
SECS-P/07 La gestione finanziaria
Dalla contabilità pubblica al Programma annuale delle istituzioni scolastiche.
100 4
IUS/07 La gestione del rapporto di lavoro
Le regole e la responsabilità disciplinare. Le relazioni sindacali.
150 6
IUS/07 La sicurezza del lavoro e degli edifici scolastici
Il datore di lavoro in relazione al miglioramento del benessere lavorativo e della vita lavorativa negli ambienti scolastici e nei contesti formativi
100 4
TOTALE Modulo 2 650 26
Modulo 3:La scuola come luogo di formazione, delle relazioni e della progettualità
SECS-P/10 Il funzionamento dell’organizzazione didattica
Dal D.Lgs 297/94, al CCNL, al D,Lgs. 165/2001
100 4
M-PED/01 La scuola come luogo del passaggio generazionale, sociale, valoriale, della formazione della persona.
Riflessioni.
Dal curricolo allo spazio aperto dell’offerta globale
50 2
M-PED/01 Il dirigente e la didattica dell’inclusione
La multiculturalità, Il disagio soggettivo (H, DSA, BES), Il disagio sociale .
50 2
IUS/10 Politiche territoriali
Dalle reti di scuole, ai rapporti istituzionali, a quelli con Enti pubblici e privati
50 2
SECS-P/09 La progettualità e i finanziamenti comunitari
Orientarsi tra azioni, programmi, strategie e strumenti
50 2
TOTALE Modulo 3 300 12
Modulo 4: La scuola come luogo di innovazione (Didattico organizzativa, Normativa, Tecnologica) e di miglioramento
SECS-P/10 I processi e gli strumenti dell’innovazione didattico-organizzativa
Agire le Indicazioni Nazionali e le Linee Guida per le scuole del secondo grado superiore
100 4
IUS/10 La scuola e le norme
La legislazione: soggezione passiva o leva di cambiamento
50 2
M-PED/03 L’innovazione tecnologica. Strumenti e implicazioni metodologico-didattiche
Le soluzioni in rapporto alle strategie di diffusione e l’efficacia degli interventi
50 2
M-PED/01 La cultura della valutazione e i processi di miglioramento
Il SNV. L autovalutazione e la valutazione del momento formativo, dei suoi operatori e dell’ istituzione scolastica
100 4
TOTALE Modulo 4 300 12
TOTALE 1500 60

Il Master è di durata annuale; le attività didattiche si svolgeranno attraverso interazioni teledidattiche realizzate per via telematica.
Nell’insieme l’attività formativa prevede 60 CFU crediti complessivi.

Art.6 - DOMANDA DI ISCRIZIONE
Insieme alla domanda di iscrizione, redatta secondo apposito modello e scaricabile dal sito www.unicusano.it, i candidati, pena l'esclusione dall'ammissione, dovranno produrre i seguenti documenti:

  1. dichiarazione sostitutiva di certificazione (ai sensi del D.P.R. del 28 dicembre 2000 n. 445 art. 46) dei titoli di studio posseduti
  2. copia di un documento di identità personale in corso di validità;
  3. copia del Codice Fiscale;
  4. marca da bollo da € 16,00

I cittadini non comunitari residenti all'estero potranno presentare la domanda tramite le Rappresentanze diplomatiche italiane competenti per territorio che, a loro volta, le provvederanno ad inviarle
all'Università allegando il titolo di studio straniero corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore.

Oltre alla suddetta documentazione, i cittadini non comunitari residenti all'estero, dovranno presentare alla Segreteria Generale il permesso di soggiorno rilasciato dalla Questura in unica soluzione per il periodo di almeno un anno; i cittadini non comunitari residenti in Italia dovranno presentare il permesso di soggiorno rilasciato per uno dei motivi indicati al'articolo 39, quinto comma, del D.L.vo n. 286 del 25.7.1998 (ossia per lavoro autonomo,lavoro subordinato,  per motivi familiari, per asilo politico, per asilo umanitario, o per motivi religiosi).

Tale documentazione dovrà essere presentata personalmente o inviata a mezzo raccomandata  A.R. (farà fede il timbro postale dell'ufficio accettante), al seguente indirizzo:
Università degli Studi Niccolò Cusano- Telematica Roma,
Segreteria Generale Master,
Via don Carlo Gnocchi, 3, 00166 Roma.

Per dare attivazione al Master occorre il raggiungimento di un numero minimo di partecipanti pari a 25.
In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, il Master  non troverà attivazione e le domande pervenute saranno considerate automaticamente decadute.
Al raggiungimento del numero minimo di iscritti, l'Università comunicherà l'attivazione del Master  tramite avviso pubblico sulla home page del sito:  www.unicusano.it ed email diretta ai singoli iscritti
Il termine ultimo per la raccolta delle iscrizioni è il 30.09.2017 (salvo eventuali proroghe).

Art. 7 - QUOTA DI ISCRIZIONE
Il costo annuo del Master è di € 500,00(cinquecento/00).
Il pagamento verrà corrisposto in due rate di pari importo, ciascuna pari ad € 250,00 (duecentocinquanta/00), da versare secondo la seguente modalità:

  1. La prima rata di iscrizione pari a€250,00 (settecentocinquanta/00) dovrà essere corrisposta tramite bonifico bancario nel seguente modo:
    l’importo andrà versato sull’IBAN automaticamente generato dal sistema al termine della  compilazione online  e della stampa della domanda d’iscrizione.
    NB. Inserire obbligatoriamente la seguente CAUSALE  del versamento:
    M - 115 +  NOME E COGNOME DELL’ISCRITTO  (OBBLIGATORIO)
    La ricevuta di pagamento della suddetta rata dovrà essere allegata alla domanda di iscrizione corredata dei documenti utili  di cui all’art. 6 ed inviata al seguente indirizzo: Università degli Studi Niccolò Cusano, Segreteria Generale Master, Via Don Carlo Gnocchi, 3 00166 Roma  .
  2. Il pagamento delle seconda rata (da versarsi a distanza di 30 giorni dalla prima) dovrà avvenire utilizzando ESCLUSIVAMENTE  l’IBAN generato per  il  versamento della prima rata.

Il mancato pagamento delle rate comporta la sospensione dell’accesso alla piattaforma e-learning e la non ammissione agli esami di profitto e all’esame finale di tesi .

Art. 8 - SCADENZE
Il termine ultimo per la raccolta delle iscrizioni è il 30.09.2017,  salvo eventuali proroghe.

Art. 9 – COMMISSIONE D'ESAME
Il Coordinatore del Corso è nominato dal Comitato Tecnico Organizzatore e allo stesso è demandata la nomina della Commissione d'esame finale che sarà composta da 5 componenti e potrà operare validamente con la presenza di almeno tre Commissari.
Roma
il Rettore

Per maggiori informazioni