Corso di Laurea in Ingegneria Civile (L-7) - curriculum Strutture

Il corso di laurea triennale in Ingegneria Civile – curriculum Strutture dell’Università Niccolò Cusano ha lo scopo di offrire allo studente conoscenze base nel campo dell’ingegneria e competenze reali nella progettazione di opere civili. Il corso di studi in Ingegneria Civile è fruibile online e, attraverso i servizi aggiuntivi, in presenza presso il campus Unicusano.

  • Area: Ingegneria
  • Corso di Laurea: Ingegneria Civile
  • Durata del Corso: Tre anni
  • Classe di Laurea: L-7
  • Curriculum: -
  • Anno Accademico: 2018-2019

Laurea Triennale in Ingegneria Civile curriculum Strutture – il Corso in breve

Il Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Civile mira a formare un ingegnere civile triennale capace di ricoprire delle funzioni tecniche nell’ambito della progettazione di opere civili, collaborando alle attività di preparazione documentale, lavorando in team nelle fasi esecutive di organizzazione del cantiere, collaborando ad attività di manutenzione ordinaria o straordinaria su strutture e infrastrutture.

Curriculum Strutture

Il principale obiettivo del Corso di Studio in Ingegneria Civile (Curriculum Strutture) è quello di formare un ingegnere di primo livello con conoscenze di base nel campo dell'ingegneria civile in grado di operare e collaborare alla progettazione di strutture e di infrastrutture, all'esecuzione, gestione e controllo di opere civili, di edilizia, di sistemi di trasporto e rilevamento.

Il percorso didattico offre una solida preparazione di base destinata a fornire gli elementi cognitivi necessari a conoscere e comprendere gli aspetti metodologico-operativi dell'analisi matematica, della fisica, della statistica, della geometria e della chimica. Gli insegnamenti successivi caratterizzanti l'ambito dell'ingegneria civile sono definiti in modo da acquisire la capacità di analisi e le procedure metodologiche delle scienze fondanti l'ingegneria civile: la scienza e la tecnica delle costruzioni, la geotecnica e l'idraulica, l'ingegneria dei trasporti, la topografia.

Tali attività formative sono completate attraverso esercitazioni e semplici elaborati progettuali, che consentano di sviluppare una idonea capacità di operare nel campo della progettazione di opere di media complessità. I contenuti delle attività affini sono finalizzati all'arricchimento della formazione mediante l'insegnamento di argomenti propri delle aree scientifico disciplinari della scienza e tecnologia dei materiali e della fisica tecnica.

Completa poi la formazione il tirocinio professionalizzante che consente allo studente di affacciarsi al mondo del lavoro comprendendo le implicazioni pratiche e applicative delle conoscenze acquisite durante il percorso di studio. Il livello di competenze conseguito al termine del percorso formativo permette al laureato di inserirsi ed operare nel mondo del lavoro. Al contempo, il corso di studio triennale ha il compito fondamentale di preparare lo studente al Corso di Studio Magistrale in Ingegneria Civile, che fornisce una più completa e approfondita competenza sugli argomenti centrali dell'Ingegneria Civile.

Laurea in Ingegneria Civile Online – curriculum Strutture

Il corso di laurea triennale in Ingegneria civile online rappresenta la soluzione ideale per tutti gli studenti, rendendo possibile conseguire questo titolo di studio universitario anche a chi è impossibilitato a frequentare un’università tradizionale perché lontano da casa o per ragioni professionali.

Attraverso la piattaforma e-learning di Unicusano, sarà possibile seguire le lezioni del corso di laurea online in ingegneria in modalità telematica, studiare su supporti informatici comodamente a casa, secondo i propri tempi, e poi sostenere gli esami nella più vicina sede. Grazie alla qualità degli insegnamenti e alle sedi presenti su tutto il territorio italiano Unicusano è oggi la scelta migliore per chi desidera conseguire una laurea in ingegneria online.

Profilo professionale e sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati in Ingegneria

Ingegnere di primo livello con conoscenze di base nella ingegneria civile (curriculum Strutture)

Funzione in un contesto di lavoro:
Il laureato in Ingegneria Civile Triennale curriculum Strutture potrà ricoprire delle funzioni tecniche nell'ambito della progettazione strutturale di opere civili, collaborando alle attività di preparazione documentale, lavorando in team nelle fasi esecutive di organizzazione del cantiere, collaborando ad attività di manutenzione ordinaria o straordinaria su strutture e infrastrutture.

L'attività prevalente riguarda la progettazione di strutture ed opere civili di media complessità (edifici, coperture, etc.) riconducibili a schemi ricorrenti. In particolare:

  • modella una struttura mediante un corretto schema di calcolo
  • svolge le analisi dei carichi e calcola le azioni interne delle membrature
  • dimensiona gli elementi strutturali ed i loro collegamenti, redige gli elaborati grafici e le relazioni di calcolo
  • collabora alla progettazione della struttura nel suo complesso, nonché al controllo dell'esecuzione della struttura (Direttore dei Lavori).

Competenze associate alla funzione:
Il corso di laurea triennale in ingegneria civile (curriculum strutture) prepara per lo svolgimento delle funzioni sopra descritte e sono richieste conoscenze, capacità e abilità di base in ambito di meccanica delle strutture, unite ad una conoscenza dei processi tecnici realizzativi delle opere di ingegneria civile.

In particolare, l'Ingegnere civile triennale strutturista:

  • conosce i principi della Scienza, della Tecnica delle Costruzioni e delle Geotecnica e li sa applicare a casi semplici e ricorrenti di strutture in acciaio e in c.a.,
  • conosce il comportamento meccanico dei principali materiali da costruzione,
  • è in grado di progettare e realizzare collegamenti e dettagli costruttivi, avendo consapevolezza della loro importanza realizzativa di cantiere,
  • conosce le Norme Tecniche per le Costruzioni, che regolano l'attività di progettazione e verifica delle strutture,
  • ha medie competenze in tema di disegno tecnico per la redazione degli elaborati grafici,
  • conosce le modalità di calcolo delle condotte in pressione e dei canali a pelo libero,
  • conosce il linguaggio tecnico che gli premette di dialogare con specialisti e identificare gli aspetti e le problematiche da approfondire.

Sbocchi occupazionali:
L'Ingegnere Civile triennale può svolgere la propria attività presso:

  1. Enti ed Amministrazioni pubbliche,
  2. Imprese di Costruzioni,
  3. Aziende produttrici di materiali da costruzione o sistemi costruttivi,
  4. Studi professionali.

Il ruolo tecnico dell'Ingegnere Civile presso gli Enti e le Amministrazioni pubbliche è principalmente rivolto alla progettazione, gestione e controllo di opere civili di edilizia, di opere idrauliche, di infrastrutture, di sistemi di trasporto e di interventi sul territorio caratterizzati da una media complessità.

Il ruolo tecnico dell'Ingegnere Civile presso Imprese di Costruzione è principalmente rivolto alla gestione di cantieri per edilizia pubblica e privata nonché per la realizzazione di infrastrutture a media complessità.

Il ruolo tecnico dell'Ingegnere Civile presso le aziende produttrici di componenti costruttivi è principalmente rivolto al controllo della produzione e della qualità. Inoltre, può offrire un supporto tecnico ai progettisti che impiegano il sistema costruttivo prodotto dall'azienda.

L'Ingegnere Civile Triennale può svolgere la propria attività come libero professionista previo superamento dell'Esame di stato secondo la vigente normativa. Il laureato potrà iscriversi alla Sezione B dell'albo professionale ed esercitare la libera professione. Egli potrà quindi firmare progetti di opere semplici riconducibili a schemi ricorrenti nonché collaborare alla progettazione di opere più complesse. Potrà anche seguire l'esecuzione di opere civili di edilizia, di opere idrauliche, di infrastrutture, coprendo il ruolo di Direttore del Lavori.

In qualità di libero professionista, potrà svolgere anche alcune delle attività precedentemente elencate, quale collaboratore esterno di Enti, Amministrazioni ed aziende, o esercitando il proprio lavoro direttamente per un Committente privato.

 Il corso Triennale in Ingegneria Civile prepara per le professioni di (codifiche ISTAT)

  1. Tecnici delle costruzioni civili e professioni assimilate - (3.1.3.5.0)
  2. Tecnici dell'esercizio di reti idriche e di altri fluidi - (3.1.4.2.2)
  3. Tecnici della gestione di cantieri edili - (3.1.5.2.0)

Conoscenze richieste per l’accesso

Per essere ammessi al Corso di Studio in Ingegneria Civile Triennale occorre essere in possesso di Diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo.

Per una proficua partecipazione al percorso formativo è richiesta inoltre la conoscenza degli argomenti di matematica e fisica normalmente sviluppati nelle scuole medie superiori.

Le conoscenze e le competenze richieste per l'immatricolazione sono verificate attraverso una prova di ammissione con esito non vincolante. La prova di accesso consiste in un test orientativo erogato on-line sulla piattaforma UNICUSANO. In caso di esito negativo, allo studente vengono assegnati degli obblighi formativi aggiuntivi (OFA) che possono essere colmati attraverso la frequenza a dei corsi di recupero. Sono stati a tale riguardo predisposti dei precorsi di Matematica e Fisica disponibili ed erogati in modalità on-line. Per entrambi i precorsi, è previsto un test di valutazione, superato il quale gli OFA vengono considerati colmati.

Obiettivi formativi specifici del Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Civile – curriculum Strutture e descrizione del percorso formativo

Il principale obiettivo del Corso di Studio Triennale in Ingegneria Civile è di fornire le competenze essenziali, con particolare riguardo alla formazione di base e all'impostazione metodologica, finalizzate ad operare e collaborare alla progettazione di strutture e di infrastrutture, all'esecuzione, gestione e controllo di opere civili, di edilizia, di sistemi di rilevamento per interventi di nuova edificazione.

Gli obiettivi formativi specifici del Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Civile vengono raggiunti attraverso il percorso didattico, che è stato progettato in modo da offrire al primo anno una solida preparazione di base destinata a fornire gli elementi cognitivi necessari a conoscere e comprendere gli aspetti metodologico-operativi dell'analisi matematica, della fisica, della geometria e dell'informatica (45 CFU).

Gli insegnamenti successivi caratterizzanti l'ambito dell'ingegneria civile e dell'ingegneria ambientale sono definiti in modo da acquisire la capacità di analisi e le procedure metodologiche delle scienze fondanti l'ingegneria civile: la scienza e la tecnica delle costruzioni, la geotecnica e l'idraulica, la topografia, il disegno e l'architettura tecnica (63 CFU). Tali attività formative sono completate attraverso esercitazioni e semplici elaborati progettuali, che consentano di sviluppare una idonea capacità di operare nel campo della progettazione di opere di media complessità.

L'offerta formativa è declinata dunque in 108 CFU comuni, di cui 45 nelle materie di base e 63 negli ambiti disciplinari caratterizzanti l'ingegneria civile ed ambientale, che forniscono la base culturale del laureato garantendo un ampio spettro culturale al profilo formato, seguiti da due percorsi a scelta che approfondiscono da un lato la progettazione strutturale e dall'altro la progettazione edilizia-architettonica.

I contenuti delle attività affini sono finalizzati all'arricchimento della formazione mediante l'insegnamento di argomenti propri delle aree scientifico disciplinari della scienza e tecnologia dei materiali, della fisica tecnica, della composizione architettonica e della storia dell'architettura (18 CFU). Completa poi la formazione il tirocinio curriculare e professionalizzante che consente allo studente di affacciarsi al mondo del lavoro comprendendo le implicazioni pratiche e applicative delle conoscenze acquisite durante il percorso di studio.

Il livello di competenze conseguito al termine del percorso formativo permette al laureato di inserirsi ed operare nel mondo del lavoro. Al contempo, il corso di studio triennale in ingegneria civile ha il compito fondamentale di preparare lo studente al Corso di Studio Magistrale in Ingegneria Civile, che fornisce una più completa e approfondita competenza sugli argomenti centrali dell'Ingegneria Civile. Il percorso formativo è coerente con gli obiettivi suindicati e comprende unità didattiche e altre attività formative per un totale di 180 CFU.

Risultati di apprendimento attesi

Conoscenza e capacità di comprensione

Il corso di laurea in Ingegneria Civile – curriculum Strutture è impostato in modo da consentire allo studente di acquisire conoscenza e comprensione approfondite nelle materie scientifiche di base e la capacità di applicare tali conoscenze per la comprensione dei concetti tipici delle scienze nell'area dell'ingegneria civile, con particolare riguardo ai settori della scienza e della tecnica delle costruzioni, della geotecnica, dell'idraulica e della topografia. L'obiettivo è quello di consentire al laureato di interpretare, analizzare e risolvere i problemi tipici dell'ingegneria civile.

Le conoscenze e capacità di comprensione di base sono conseguite attraverso i corsi negli ambiti della matematica, della fisica generale e della geometria. Le tematiche tipiche dell'ingegneria civile saranno acquisite attraverso attività formative caratteristiche dell'ingegneria civile, dell'ingegneria ambientale e dell'ingegneria del territorio.

Il percorso formativo comprende la partecipazione a lezioni on-line, frontali, esercitazioni e seminari on-line e frontali, lo studio personale, anche guidato attraverso attività di tutoraggio e il costante e continuo colloquio con i docenti, e lo studio indipendente. Costituiscono parte degli insegnamenti caratterizzanti le attività progettuali, gli interventi e i seminari di esperti dei settori specifici anche

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nello sviluppo del processo formativo lo studente acquisirà:

  • capacità di applicare la propria conoscenza e la propria comprensione per identificare, formulare e risolvere problemi dell'ingegneria usando metodi consolidati;
  • capacità di applicare la propria conoscenza e la propria comprensione per analizzare soluzioni progettuali e sistemi edilizi;
  • capacità di scegliere e applicare appropriati metodi analitici e di modellazione.

Tali capacità sono acquisite prevalentemente attraverso le attività progettuali e le esercitazioni. La verifica della capacità di applicare conoscenza e comprensione avverrà attraverso attività di didattica interattiva, quali test, classi virtuali e e-tivity, e attraverso le prove d'esame principalmente degli insegnamenti caratterizzanti l'ambito dell'ingegneria civile.

Autonomia di giudizio – Making Judgements

Lo studente acquisirà la capacità di:

  • svolgere ricerche bibliografiche, di utilizzare database e altre fonti di informazione
  • di progettare e effettuare esperimenti appropriati, interpretare i dati e trarre conclusioni;
  • saper combinare teoria e pratica per risolvere semplici problemi dell'ingegneria civile;
  • comprendere i limiti ed i punti di forza di tecniche e metodi applicabili per la risoluzione di problemi dell'ingegneria civile in modo da scegliere i metodi più adeguati in base ai requisiti tecnici prefissati.

Metodologie e conoscenze necessarie per l'acquisizione delle capacità sopra indicate sono previste in modo organico nell'ambito di tutti gli insegnamenti e le attività didattiche facenti parte del corso di studio. La verifica del conseguimento degli obiettivi formativi da parte di ciascun allievo è condotta in modo congiunto nel quadro delle verifiche di profitto previste in alcuni insegnamenti del corso di studio

Abilità comunicative – Communication skills

Il laureato in ingegneria civile sarà in grado operare individualmente e/o come componente di un gruppo acquisendo la capacità di comunicare in modo efficace con gli attori della filiera del settore costruzioni, sia in contesti nazionali, sia in ambito internazionale.

I laureati, quindi, acquisiscono le seguenti abilità comunicative:

  • saper comunicare nei contesti culturale ed economico-sociale della società contemporanea;
  • avere capacità relazionali e decisionali;
  • essere capaci di comunicare efficacemente, in forma scritta e orale, in almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano.

Tali capacita maturano nell'ambito delle attività formative previste, nei momenti di discussione e confronto nei lavori di gruppo e nelle varie occasioni di incontro con i rappresentanti del mondo del lavoro (convegni, seminari tecnici, testimonianze, visite guidate, ecc.).

Capacità di apprendimento – Learning skills

La capacità di apprendimento è strettamente connessa con il metodo deduttivo delle scienze applicate che fornisce gli strumenti per analizzare e saper interpretare problemi diversi da quelli oggetto di studio specifico.

La combinazione degli insegnamenti e delle attività formative, prevedendo componenti di esercitazione, di ricerca bibliografica e di progetto elementare, fa sì che lo studente sia in grado di leggere e comprendere un testo scientifico di livello universitario, di utilizzare manuali di riferimento relativamente a problemi specifici e di consultare manuali per l'uso di software di tipologie e applicazioni diverse.

 L'acquisizione di queste competenze nell'uso di metodi e strumenti consente al laureato in Ingegneria Civile di procedere al proprio aggiornamento professionale e culturale. La capacità di apprendimento è verificata in particolare attraverso il lavoro svolto per la preparazione della prova finale oltre che in alcune verifiche di specifici insegnamenti del corso di studio.

Prova Finale

La laurea triennale in Ingegneria Civile – curriculum Strutture si consegue dopo aver superato una prova finale consistente nella redazione e presentazione di una tesi di laurea originale che può essere di carattere numerico, progettuale, sperimentale o di tipo bibliografico. Le modalità di discussione della tesi di laurea di fronte alla commissione sono definite nel regolamento didattico del corso di studio.