Unicusano e Fondi Calcio: anche la ricerca può fare gol

Unicusano Fondi Calcio, un messaggio importante veicolato dal mondo dello sport

Calcio e cultura possono andare a braccetto? La risposta è sì. Anzi, devono andare a braccetto. Perché lo sport più amato dalla stragrande maggioranza degli italiani, può essere anche un modo per veicolare messaggi importanti, su tematiche spesso sottovalutate o trascurate dal grande pubblico.

Università Niccolò Cusano e Fondi. Utilizzare il pallone, il gioco più amato dalla parte più numerosa degli italiani, con l’aspirazione di promuovere l’importanza della ricerca scientifica.

Questo è l’obiettivo. Questo è il fine nobile dell’ultima iniziativa targata Unicusano.   L’Ateneo romano, infatti, ha deciso di lanciare un progetto innovativo, rivoluzionario, moderno,  e per questo a partire dal 2 novembre la società Unicusano Fondi Calcio  entrerà sul terreno di gioco con la consapevolezza di aver impresso sulla propria storica maglia un messaggio capace di andare ben oltre l’ambito sportivo.

Partner prestigioso di questa bellissima iniziativa è il Corriere dello Sport, che a partire da domani dedicherà uno spazio importante alla promozione della ricerca scientifica in Italia  con una pagina all’interno del giornale con cui i lettori potranno conoscere tutte le realtà, le  associazioni, i ricercatori,  i medici,  i laboratori e le aziende che portano avanti la ricerca, spinta fondamentale e irrinunciabile allo sviluppo di ogni ambito del nostro Paese.