Come diventare seo e sem specialist: studi e possibilità

come diventare seo e sem specialist

Il mercato professionale relativo ai servizi web è uno dei pochi che, a dispetto della crisi, riesce attualmente a garantire interessanti prospettive occupazionali; ecco perché chi è appassionato di web marketing dovrebbe sapere come diventare seo e sem specialist.

Per comprendere rapidamente le potenzialità del profilo professionale in oggetto è sufficiente pensare per un attimo alla rivoluzione digitale, e al fatto che il ‘fenomeno’ interessa ogni realtà che opera nell’attuale contesto socio-economico.

La presenza online e la relativa gestione sono diventati aspetti fondamentali per risultare competitivi sul mercato.

SEO e SEM: attività di web marketing a confronto

Aumentare la visibilità sui motori di ricerca per intercettare il traffico del target di riferimento e convogliarlo verso il proprio sito è l’esigenza che accomuna tutte le realtà che hanno una vetrina sul web.
L’obiettivo finale cui tende la presenza online di un’azienda è la conversione dell’utente/visitatore in un consumatore; una finalità che presuppone conoscenze e competenze specifiche che rientrano nell’ampia sfera del web marketing.

La gestione degli aspetti che riguardano l’ottimizzazione include attività quali l’analisi della concorrenza, lo studio del comportamento degli utenti (target di riferimento), delle keyword e degli algoritmi del motore di ricerca (Google e company).

SEO e SEM sono quindi due attività di web marketing strettamente correlate, che condividono la medesima finalità, ossia convogliare gli utenti verso il sito di riferimento.

Cosa significa SEO

Iniziamo dall’analisi dell’acronimo SEO, che identifica le iniziali del concetto di Search Engine Optimization (in italiano = ottimizzazione per i motori di ricerca).

In linea generale potremmo dire che si tratta del complesso di strumenti e strategie finalizzate ad attirare visitatori su un sito web in maniera organica, ovvero senza ricorrere a pubblicità.

Le attività SEO hanno come obiettivo principale l’ottimizzazione del sito web, un requisito fondamentale per ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca; in altre parole per raggiungere le prime posizioni delle pagine di ricerca di Google.

A livello pratico la Search Engine Optimization si sviluppa su un mix ragionato di elementi tecnici e creativi; chiaramente non a pagamento.
Gli aspetti del sito da curare al fine di renderlo ‘user friendly’ agli occhi del motore di ricerca sono innumerevoli; tra i più rilevanti rientrano le keyword utilizzate nelle pagine, la velocità di caricamento, i collegamenti con link esterni.

I contenuti e i link sono di fatto i fattori più importanti per gli algoritmi, per cui sono anche quelli che più di altri influenzano il posizionamento.

Cosa significa SEM

L’acronimo SEM sta per Search Engine Marketing, termini che esprimo un concetto estremamente ampio relativamente al posizionamento di un sito tra i risultati a pagamento dei motori di ricerca. La sigla indica quindi l’insieme di attività promozionali finalizzate a canalizzare traffico verso un sito web.

Si tratta anche in questo caso di una branca del web marketing, i cui processi e strategie mirano a ottenere visibilità sui motori di ricerca sia attraverso il traffico organico (SEO) e sia attraverso la pubblicità a pagamento (ad es. Google Ads).

Rientrano nell’ambito delle attività SEM l’analisi delle keywords, attività SEO on-page e off-page, campagne PPC (Pay Per Click).

L’obiettivo principale del Search Engine Marketing è indirizzare utenti selezionati (utenti potenzialmente interessati ai contenuti offerti) verso un sito web mentre navigano sui motori di ricerca.

Differenze e punti in comune

Volendo sintetizzare quanto fin qui detto potremmo affermare che la SEO identifica le attività svolte all’interno del sito mentre la SEM le iniziative a pagamento, o più in generale esterne al sito.

Nel primo caso ci si riferisce ad un miglioramento del posizionamento nei risultati organici di ricerca, nel secondo caso ai processi che conducono gli utenti dei motori di ricerca e dei social network a visitare un sito attraverso link pubblicitari a pagamento.
Le attività relative alla pubblicità a pagamento vengono identificate con l’acronimo SEA (Search Engine Advertising).

Per un’efficace gestione della visibilità online sono necessarie attività coordinate di SEO e SEM, entrambe fondamentali per rendere vincente qualsiasi strategia di marketing online.

seo specialist
Credits immagine: DepositPhoto.com/Rawpixel

Esperto SEO e SEM: chi è e cosa fa

Alla luce della panoramica fornita nei precedenti paragrafi in merito alle branche del web marketing cerchiamo di capire di cosa si occupa il profilo preposto alla gestione delle attività SEO e SEM.

Partiamo dal SEO specialist, ovvero il professionista che ottimizza le pagine di un sito web affinché si posizionino tra i primi risultati di un motore di ricerca e siano quindi visibili ad un maggior numero di utenti.

Oggi, un buon posizionamento è il requisito fondamentale per la visibilità online di qualsiasi tipologia di azienda o organizzazione.

Entriamo nel merito del ruolo ricoperto da un esperto SEO per analizzarne competenze e mansioni.

Il profilo in oggetto si occupa principalmente di creare all’interno del sito i percorsi giusti per essere individuati dagli spider dei motori di ricerca, ovvero dai crawler che analizzano le pagine e le inseriscono nei risultati della ricerca dell’utente.

Tecnicamente la corretta configurazione della sitemap e dei file robot assume una rilevanza prioritaria ai fini di un buon posizionamento.

Per l’utente finale l’aspetto più importante è l’esperienza fatta sul sito, ovvero la cosiddetta ‘user experience’.
La navigazione deve risultare fluida; i visitatori devono avere subito chiara la struttura delle pagine al fine di individuare rapidamente le informazioni di proprio interesse.

Le competenze necessarie per poter allineare un sito alle esigenze dell’utente e allo stesso tempo essere presi in considerazione dagli spider dei vari Google e company riguardano:

  • i principali linguaggi di programmazione
  • gli algoritmi dei motori di ricerca
  • i plugin dei principali CMS (ad es. WordPress)
  • Google Analytics

L’esperto SEM è colui il quale si occupa della pubblicità sui motori di ricerca, ovvero il profilo che gestisce le campagne pubblicitarie a pagamento, nell’ambito delle quali rientrano banner e annunci sponsorizzati.

L’attività di un SEM specialist parte da un’attenta analisi del contesto nel quale si inserisce la campagna, con un focus particolare sul mercato, sui competitor e sul target di riferimento; oltre che sulle keywords.
I risultati dell’analisi diventano la base sulla quale strutturare efficaci strategie di promozione.

Oltre ad elaborare i contenuti delle campagne, il profilo si occupa di monitorarne costantemente le performance, al fine di individuare eventuali modifiche e di realizzare report dettagliati sul ROI (Return On Investment).

Riassumendo, le principali mansioni di un esperto SEM riguardano: la pianificazione di strategie di web marketing (Search Engine Marketing e Social Media Marketing); la pianificazione di campagne Pay Per Click; il monitoraggio e la misurazione dei risultati; l’elaborazione di landing page e la predisposizione di link building; la gestione di attività SEO .

Un professionista deve quindi possedere conoscenze attuali e approfondite in merito alle dinamiche che regolano i motori di ricerca e agli strumenti operativi necessari per gestire con successo attività SEM, come ad esempio la Piattaforma di Google Adwords, Google Analytics e Facebook Ads.

Quanto guadagna

Fornire cifre precise per ciò che concerne la retribuzione di un esperto SEO e SEM non è possibile, in quanto la professione non è ancora regolamentata.

La cifra annua è determinata da una serie di variabili che riguardano l’esperienza, il settore, e l’inquadramento.

Dalle ultime statitistiche emerge un range annuo lordo che va dai 35.000 ai 60.000 euro per i profili che vantano un’esperienza che si aggira intorno ai 5/9 anni.
Chi supera i dieci anni di attività nel settore la retribuzione media oscilla tra i 60.000 e gli 80.000 euro annui.

I profili junior arrivano ai 25.000 euro annui.

Come si diventa seo e sem specialist

Tutte le attività di web marketing, per risultare efficaci e portare risultati in termini di visibilità e profitto, presuppongono una gestione professionale.
La gestione approssimativa e superficiale del famoso ‘cugino’ nella maggior parte dei casi non produce gli effetti desiderati, ma al contrario può causare un danno di immagine difficile da riparare.

La costruzione di un piano marketing di valore richiede professionalità; una professionalità che a sua volta presuppone un know how tecnico accompagnato da una serie di requisiti e attitudini personali.

Pur non trattandosi di un profilo regolamentato per ciò che concerne la formazione, la professione del SEO e SEM specialist non può essere improvvisata.

Come evidenziato nel corso del precedente paragrafo le competenze di un professionista sono definite ‘trasversali’, ovvero includono conoscenze che spaziano in vari ambiti disciplinari.

Al di là di quella che può essere la base acquisita attraverso il conseguimento di una laurea, il modo migliore per diventare un SEO e SEM specialist professionale è specializzarsi attraverso uno dei tanti master in marketing digitale presenti sul mercato.

Tra le proposte segnaliamo il master in ‘Digital Marketing’ attivato dall’università telematica Cusano, il cui obiettivo è formare profili di altissimo profilo in grado di inserirsi rapidamente nei seguenti contesti:

  • Reparti marketing di aziende e multinazionali
  • Società di consulenza
  • Agenzie di comunicazione e web agency

Il corso post laurea di primo livello garantisce al corsista un approccio pratico al marketing digitale, attraverso un programma di studi basato sull’esperienza pratica di professionisti del settore.

A livello personale i requisiti essenziali sono la creatività, la curiosità, la capacità comunicativa e di analisi, l’attitudine alla persuasività.

Trattandosi di un settore interessato da continue novità il Seo e SEM specialist deve aggiornarsi costantemente, attraverso i blog di settore, il confronto con gli esperti, le conferenze e le letture che consentono di approfondire l’argomento.

Il modo migliore per fare esperienza è mettersi alla prova attraverso la realizzazione di un progetto personale.
La gestione di un sito o di un blog è utile per testare la propria preparazione e per comprendere a fondo le dinamiche che regolano il settore del web marketing.

Ora sai come diventare SEO e SEM specialist per cui non devi fare altro che iniziare a costruire le basi per una carriera di successo nel mondo del marketing digitale.

Per ulteriori dettagli sui percorsi di specializzazione Unicusano compila il form che trovi qui!