Quel calciatore professionista che non rinuncia al sogno di una laurea

Unicusano, l'università del giovane talento Federico Masi

All’Università Niccolò Cusano, in quello che ormai viene considerato da molti il migliore ateneo italiano, c’è un esempio da seguire.

Una giovane speranza del calcio tricolore, un passato nella Fiorentina, un presente a Venezia, da difensore centrale su cui poggia l’intera retroguardia della compagine veneta. E su cui si sono posati gli occhi della Nazionale, che lo ha già chiamato a difendere la maglia azzurra per due volte, nelle fila dell’Under 21.

Federico Masi, classe 1990, nonostante sia un astro nascente del mondo del calcio non rinuncia alla possibilità di scrivere un futuro da protagonista per se stesso anche fuori dal rettangolo verde. Non ha abbandonato gli studi, il suo sogno è laurearsi in legge, per questo si è iscritto all’Università Niccolò Cusano.

Come per molti altri studenti lavoratori, l’offerta formativa proposta dall’Unicusano ha rappresentato un’attrattiva cui è stato impossibile dire di no. L’Università Niccolò Cusano è un ateneo pensato per rispondere alle esigenze di ogni iscritto.

Le lezioni si possono seguire di persona, in presenza, ma è possibile ascoltare anche in videoconferenza oppure seguirle a seconda dei propri orari, in base al proprio ritmo lavorativo, 24 ore su 24 tramite la piattaforma e-learning.

Federico Masi, calciatore professionista, classe 1990, guadagna bene. E’ sulla cresta dell’onda. Ma a differenza di molti suoi “colleghi” è un ragazzo intelligente: si gode il presente guardando al futuro.

Ha affidato il suo domani all’Università Niccolò Cusano. Sta studiando per laurearsi in legge. Per rendere ancor più orgogliosi i suoi genitori. E perché, non scordiamolo mai, una laurea è un regalo che si fa in primo luogo a sé stessi.

Di recente è intervenuto ai microfoni di Radio Manà Manà per parlare del libro che ha scritto, “Un calcio alla vita”. Ecco l’intervista che lo ha visto protagonista.