Special Olympics, più liberi e uniti grazie allo sport

Emanuele Verdelli, accompagnatore degli atleti in Special Olympics

Più liberi e uniti grazie allo sport, questo è il nobile obiettivo di Special Olympics. Emanuele Verdelli accompagnerà gli atleti con disabilità intellettiva ai Giochi Mondiali. 

La pallavolo unificata avrà un team italiano: “Con queste persone non esistono barriere, ci si sente tutti uguali”. Verdelli, nel suo intervento su Radio Cusano Campus, ha dichiarato anche: “La condivisione rende speciali queste competizioni”.

LEGGI L’ARTICOLO SUL CORRIERE DELLO SPORT