Vaccini: cosa cambia con la nuova legge e cosa succede in Europa e nel mondo

infografica vaccini unicusano

Tutte le novità della nuova legge italiana sui vaccini e come si inserisce nel quadro internazionale con focus sul morbillo

L’Università Niccolò Cusano lancia l’infografica “Vaccini: sì o no? Tutto quello che c’è da sapere”, nella quale viene fatta una panoramica generale sulla situazione della copertura vaccinale in Italia e nel mondo e, successivamente, le novità subentrate con la nuova legge rispetto alla situazione precedente.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità – OMS la soglia di sicurezza minima di uno Stato, per raggiungere la cosiddetta immunità di gregge, si aggira intorno al 95%.  Sotto questa soglia gli agenti patogeni, responsabili dell’insorgenza di specifiche malattie, continuano a diffondersi nella società. Dall’attività dell’Istituto Superiore di Sanità è emerso che in Italia questo limite non viene raggiunto per nessuno dei vaccini monitorati. Si avvicinano alla copertura minima richiesta, (93%) solo i vaccini che contrastano Epatite B, Tetano, Polio, Difterite, Pertosse, Hib. Al contrario, la minor copertura vaccinale riguarda la varicella (30%). Con l’approvazione del nuovo decreto, il cui fine è ridurre al minimo la diffusione delle malattie infettive prevenibili da vaccino, per i minori da 0 ai 16 anni sarà obbligatorio effettuare determinate vaccinazioni. Nel caso in cui ciò non avvenga, verrà corrisposta una multa e sarà preclusa al minore l’ammissione all’asilo nido e alle scuole dell’infanzia. Scopri le novità della legge nel nostro progetto di Ricerca!

Copia e incolla il codice sottostante per pubblicare l’infografica sul tuo sito:

Vaccini sì o no. Tutto quello che c'è da sapere

Copia e incolla il codice sottostante per pubblicare l’infografica sul tuo sito:

  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter