Tutto sulla facoltà di Scienze della Formazione dell’UniCusano

Facoltà Scienze della Formazione dell’UniCusano

Ci sono facoltà e facoltà. Non in senso lato ma intese come prestigio. Da noi sono considerati bene solo due o tre corsi di laurea che poi, proprio per questa ragione, sono anche quelli dove è più alta la possibilità di non trovare lavoro. Cosa simboleggia, quindi, la facoltà di Scienze della Formazione dell’UniCusano? Che è nella nicchia la nostra salvezza. Se state ancora cercando di mettere a fuoco il vostro futuro e siete aperti anche ad altre soluzioni, iniziate a prendere informazioni sulla facoltà di Scienze della Formazione dell’UniCusano. Potreste scoprire che la vostra strada sia quella. Per farlo vi basterà continuare a leggere. 

Tra le diverse opzioni che avete preso in considerazione per il vostro futuro potrebbe non essere annoverata la facoltà di Scienze della Formazione dell’UniCusano. Sarebbe un errore perché si tratta di una nicchia dentro cui potersi ritagliare un bellissimo spazio di vita. La facoltà di Scienze della Formazione dell’UniCusano ha come obiettivo il formare laureati di primo livello con conoscenze teoriche di base e competenze operative nelle scienze pedagogiche e metodologico-didattiche, integrate da ambiti differenziati di conoscenze e competenze nelle discipline filosofiche, sociologiche e psicologiche, ma sempre in relazione a una prevalenza della formazione generale.
In particolare all’interno della facoltà di Scienze della Formazione dell’UniCusano hanno preso il via i seguenti corsi di interesse sociologico e metodologico didattico:

–       Sociologia della comunicazione radio televisiva, tenuto dal Prof. Maurizio Costanzo;

–       Pedagogia Sperimentale, tenuto dal Prof. Roberto Melchiori.

Quali sbocchi occupazionali potrebbe dare la facoltà di Scienze della Formazione dell’UniCusano? Tutte quelle attività di educatore e animatore socio-educativo previste dalle strutture pubbliche e private che erogano servizi sociali e socio-sanitari (residenziali, domiciliari, territoriali) previsti dalla legge 328/2000 e riguardanti famiglie, minori, anziani, soggetti detenuti nelle carceri, stranieri, nomadi, e servizi culturali, ricreativi e sportivi.
Se poi volete maggiori informazioni sull’UniCusano, oltre al ricco sito, vi consigliamo di leggere con continuità il BLOG di UNICUSANO dove sono presenti tanti topic sulle attività più recenti del mondo accademico e della vita degli studenti. In alternativa cliccate su https://www.unicusano.it/contatti-universita.