3 consigli per trarre il massimo dal proprio studio online.

Ok, vi siete appena iscritti al vostro corso di laurea online oppure al vostro master online e ora è tempo di mettersi a lavoro. Un pizzico di spaesamento può risultare normale, quando non si ha a che fare con i soliti sistemi di educazione, ma con realtà come le piattaforme online Unicusano e tutor telematici. Ecco quindi alcuni semplici consigli su come organizzare con successo il proprio studio online e riuscire a metterlo a frutto nel migliore dei modi.

Comprendi i metodi e le aspettative dell’e-learning – È fondamentale che tu capisca che studiare online non rappresenta un modo più semplice e veloce di studiare, ma semplicemente un modo più conveniente, in quanto più flessibile e personalizzabile. Nonostante ciò, richiede comunque un ammontare di tempo significativo e molto impegno. Dunque non prendere sotto gamba lezioni e studio individuale pensando di poter procrastinare all’infinito, o adagiandoti sulla possibilità di fare tutto da casa. Sii costante e disciplinato, comportati come ti comporteresti se frequentassi un corso di studi tradizionale.

Diventa un esperto in tecnologia – Gli inglesi li chiamano “tech-savvy”, ovvero coloro che sanno esattamente come utilizzare strumenti high-tech, in particolare computer e tablet. Conoscere in maniera approfondita i propri strumenti di lavoro rappresenta un enorme vantaggio quando si tratta di studiare online. Scorciatoie nell’uso della tastiera, oppure app e strumenti high-tech possono addirittura dimezzare in alcuni casi il tempo di studio o di esecuzione di un particolare compito.

Lavora in gruppo – Il fatto che tu possa seguire da casa le tue lezioni e possa accedere al materiale didattico attraverso le piattaforme telematiche, non significa che tu non abbia compagni di corso che, come te, seguono le tue stesse classi e hanno i tuoi stessi esami da sostenere. Studiare insieme, dandosi appuntamenti fissi, può essere di grande aiuto per trovare motivazione e disciplina nei momenti più difficili e stressanti. Ricorda: l’unione fa la forza!