UniCusano Aurelia Nuoto, il bilancio dei Campionati di Riccione

UniCusano Aurelia Nuoto risultati da Riccione

Si sono conclusi i Campionati Italiani Giovanili Primaverili, andati in scena nel prestigioso impianto dello Stadio del nuoto di Riccione, e l’UniCusano Aurelia Nuoto si porta a casa qualche risultato di livello, alcuni buoni piazzamenti e un pizzico di delusione. Per fare un bilancio della spedizione abbiamo chiesto un commento al responsabile tecnico del settore nuoto di tutte le sedi dell’UniCusano Aurelia, Roberto Marinelli.

Marinelli, in che misura è soddisfatto di questa spedizione e qual è il suo giudizio sulla squadra femminile e su quella maschile?

“Le ragazze sono state le prime a scendere in vasca, dal 1 al 3 Aprile e malgrado alcuni miglioramenti e qualche buon risultato abbiamo qualcosa di cui rimproverarci, è mancata la performance in grado di trainare verso l’alto il resto del gruppo. La gestione dell’aspetto emotivo nelle ragazze è molto più difficile, loro piangono sia in caso di vittoria che in caso di sconfitta. Paradossalmente i ragazzi sono più complicati nel quotidiano ma più misurati quando si approccia alla competizione. In sintesi ci si aspettava qualcosa di più, soprattutto in relazione al lavoro svolto nei mesi precedenti”.

Passiamo ai maschietti.

“I ragazzi sono stati bravi, mi sono piaciuti perché hanno mostrato di essere un gruppo unito, una vera squadra. La formula di questi campionati ti costringe a stare in vasca dalla mattina presto fino all’ora di cena, con una sola ora di pausa. Tutti hanno tifato per i loro compagni, non facendo mai mancare loro sostegno e supporto. E poi ci sono state le prove di Raffaele Tavoletta e Alessio Proietti Colonna, che si sono portati a casa 3 medaglie di altissimo valore. Raffaele ha vinto l’oro nei 200 misti e si è ripetuto con il bronzo nei 100 farfalla, Alessio si è aggiudicato l’argento nei 200 sl”.

Tornerai presto a Riccione, ci sono in programma i Campionati Assoluti solo fra qualche giorno. Con quali velleità approccia alle gare l’UniCusano Aurelia Nuoto?

“Partiamo per fare bene perché ci sono tutte le premesse e poi in ballo c’è la partecipazione alle olimpiadi e il pass per gli Europei per i più giovani. Scenderanno in vasca gli atleti di punta delle squadre più titolate d’Italia, da par nostro tenteremo di fare il tempo per Rio con D’Arrigo, Caramignoli e Galizi e cercheremo le conferme di Tavoletta e Proietti Colonna”.