Tempo libero: vacanze dallo studio? Anche con Airbnb

Ecco cos’è Airbnb secondo l’università Niccolò Cusano.

L’università Niccolò Cusano crede fermamente nel valore dello studio ma, proprio per questo, valorizza allo stesso modo il tempo libero. La sua gestione, infatti, è preziosa e primaria per ricaricare le pile, aprire la mente e poi tornare ancora più proattivi sui libri e, più nello specifico, sui corsi di laurea dell’ateneo. Per questo motivo non è affatto azzardato né scollegato un suggerimento che non vuole essere uno spot ma solo una dritta in più circa un modo diverso di fare le imminenti vacanze natalizie. Valutate di farle anche attraverso lo strumento di Airbnb. Cos’è? Ve lo spieghiamo in questo post.

Tra poco sarà Natale e a Natale ci si deve riposare. Sicuramente c’è una parte in cui tutti stiamo con le famiglie ma vent’anni si hanno una sola volta nella vita e non sarebbe stupido approfittare della pausa studio per riposarsi davvero magari mettendo dentro informazioni lato cultura e apertura di mente. Se non avete molti soldi (ed è una condizione classica dello studente universitario), potete sfruttare Airbnb. Cos’è? Ve lo spieghiamo subito.

  • Si tratta di una community che consente a chi ha una o più camere disponibili nella propria abitazione di affittarle ai viaggiatori che vogliono conoscere una città nuova. L’aspetto davvero forte di Airbnb è quello economico. Costa molto poco ed è sicuro perché gestito direttamente da loro tramite Paypal.
  • Tecnicamente usare Airbnbè semplice. Potete iscrivervi tramite il vostro account di Facebook (ed è il metodo più veloce) o tramite la compilazione di tutti i campi ed inserendo il proprio indirizzo mail. Una volta registrati, potrete settare il vostro viaggio customizzandolo al massimo. Dalla località e le date fino alle specifiche di servizi come asciugacapelli, WiFi ed aria condizionata. Le recensioni dei clienti, poi, sono utilissime perché non sono manipolabili come è accaduto in altre realtà di servizio.

Adesso che avete nuovi spunti e stimoli per le vacanze natalizia sbizzarritevi il più possibile per poi tornare carichi alla vostra carriera accademica. Dopo le mangiate eun bel viaggio, infatti, dovrete riprendere le fila di tutto. Come? A portata di click col sito ufficiale, il blog e le pagine social. Oppure scrivendo a noi attraverso l’apposito form informativo.