Femminicidio e violenza sui minori: il convegno Unicusano.

Proprio oggi, Venerdì 14 Marzo, l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma ha affrontato, dalle 9e30 alle 13e30 nell’Aula Magna del suo campus, un tema molto importante, quello del femminicidio in Italia e della violenza sempre in aumento su donne e minori, promuovendo il convegno: “donne e minori: violenza domestica, prevenzione e giustizia”.

Si tratta infatti di temi sempre più importanti e urgenti, soprattutto in Italia, dove atti di tale violenza sono aumentati, registrando dati gravissimi. Solo nel 2013 sono state uccise 134 donne e sono ben 25.000 le donne aggredite che si sono presentate presso un pronto soccorso senza sporgere denuncia.

La sensibilizzazione a questo tipo di avvenimenti è molto importante: l’informazione, la consapevolezza, la cultura e l’educazione in nome di una società equa e pacifica sono a dir poco fondamentali. Hanno partecipato all’evento la Professoressa Antonella Simonato, Responsabile dello Sportello SOS Violenza Donne dell’Ass. l’Italia Vera, Marina Baldi, Genetista Forense, Docente AISF presso l’Università Sapienza, Pontificia e Unicusano, Giovanna Ferrari, madre di Giulia Galiotto, vittima di un caso di femminicidio, e gli avvocati Maria Carsana, Francesca Venditti e Alberto Biasciucci, ma anche la Criminologa e Psicologa Forense Roberta Bruzzone, anche docente presso l’Università Niccolò Cusano.

L’Unicusano, infatti, all’interno del suo piano informativo, offre il Master di I livello in Criminologia Investigativa, Scienze Forensi, Analisi della Scena del Crimine e Investigazioni Private, all’interno del quale sono ovviamente inclusi corsi specifici, che riguardano proprio il tema della violenza su donne e minori, come ad esempio il corso in  “Accertamento del presunto abuso sessuale sul minore: profili vittimologici e criminologici” della Prof. Bruzzone, quello il “La violenza nella coppia: aspetti psicologici e patologici della donna vittima” tenuto dalla Prof. Simonato, o quello in “La prova biologica, protocollo, test genetico ed applicazione nei casi di violenza sessuale” della Prof. Baldi. Tutte docenti di altissime credenziali, che permetteranno allo studente di acquisire tutte le conoscenze necessarie per affrontare questo ramo della criminologia nella maniera più accurata e specializzata.

Se volete scoprire meglio il Master di I livello in Criminologia Investigativa, Scienze Forensi, Analisi della Scena del Crimine e Investigazioni Private, non vi resta che chiedere informazioni: è assolutamente senza impegno e una nostra consulente sarà lieta di darvi tutte le informazioni di cui avete bisogno. Per tutto il resto, invece, restate sintonizzati sul BLOG di UniCusano. Alla prossima!