Monsignor Fisichella “abbraccia” l’Università Niccolò Cusano

Ai microfoni di Radio Cusano Campus è intervenuto oggi Monsignor Fisichella

Un ospite d’eccezione su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano. Questa mattina, alle 10, nel corso del format ECG Regione, con i conduttori Andrea Di Ciancio e Roberto Arduini e la presenza in studio del Magnifico Rettore, Prof.Fabio Fortuna, è intervenuto Monsignor Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Nuova evangelizzazione, Vescovo scelto da Papa Francesco per l’organizzazione del Giubileo Straordinario

Monsignor Fisichella ha salutato con piacere la radio e dialogato vivacemente con il Magnifico Rettore: “Buongiorno a tutti gli ascoltatori e al Rettore Magnifico, sono contento di essere con voi anche perché per otto anni sono stato Rettore anche io e per venti anni ho fatto il Docente all’Università Gregoriana, quindi so cosa significa”.

Diverse le tematiche toccate da Monsignor Fisichella nel corso del suo intervento su Radio Cusano Campus. In un passaggio dell’intervista, Monsignor Fisichella si è fermato anche sul valore delle università e dello studio: “Una realtà come quella universitaria ha il grande compito di preparare tanti giovani, formarli con forza ed entusiasmo ad assumersi responsabilità per il proprio Paese. Mai una istituzione come una Università diventa il luogo in cui l’assunzione di responsabilità per sé stessi, per gli altri e per il Paese diventa significativa, anche sul tema dell’accoglienza. Basta pensare all’origine delle Università, a cosa è stata l’Università nella sua storia. A Bologna, a Parigi, arrivavano da tutti i Paesi e nessuno si sentiva escluso, perché c’è la riscoperta della matrice comune, che è quella della Ricerca, della costruzione di un pensiero,quella della capacità di far evolvere dinamicamente la società. L’Università porta nel suo nome l’accoglienza a tutti. Senza escludere nessuno”.