Orientamento al lavoro per giovani, come si muove Unicusano

Orientamento fuori sede

Là fuori l’offerta didattica è spaventosa e questo può generare non pochi problemi di confusione a quei ragazzi che, insieme alle loro famiglie, stanno cercando di capire quale sia la migliore strada in tal senso. Per questa ragione viene accettata con un applauso la ricerca che AlmaLaurea e Centromarca hanno svolto sull’orientamento al lavoro dei giovani. Cosa dice? Come si linka all’offerta formativa di Unicusano? Vediamo di rispondere a questi quesiti nel corso del post.

Unicusano crede che il miglior regalo che si possa fare ai suoi studenti sia quello di renderli appetibili sul mercato del lavoro una volta laureati. Ecco perché spinge molto da subito in tal senso, anche attraverso un attento lavoro di orientamento al lavoro per i giovani. Che la direzione intrapresa sia quella giusta e che i vantaggi li avreste voi lo dimostra una recente ricerca di AlmaLaurea, insieme a Centromarca (l’Associazione Italiana dell’Industria di Marca), che hanno reso noto uno studio nel quale sono stati sviscerati “i canali di placement e i criteri di selezione utilizzati nella ricerca di risorse da inserire all’interno di un’impresa”.

Ricerca sull’orientamento al lavoro dei giovani

Il lavoro è intitolato “I neolaureati nel mondo del lavoro e nell’Industria di Marca: Canali di reclutamento, profili, esigenze delle imprese” ed è stato portato avanti nel 2014 su 256 aziende operanti in diversi settori. Il risultato chiave è che, per essere assunti, si deve avere almeno una base dei seguenti requisiti:

  • titolo di studio nell’ambito economico-statistico e ingegneristico;
  • conoscenza delle lingue;
  • padronanza degli strumenti informatici di base;
  • un buon punteggio negli esami e nel voto di laurea.

Alternanza Scuola Lavoro Unicusano

Per un liceale non c’è miglior modo di espletare i punti sopra esposti di potersi affacciare in modo graduale ed assistito nell’ateneo e nel mondo del lavoro. Unicusano lo fa con questo strumento del Miur grazie ad una serie di surplus che può offrire ai giovani tra cui l’opportunità unica di lavorare in radio seppur per pochi giorni e la serietà che non tutti dimostrano in questo frangente.

Questa ricerca non fa che sottolineare quanto buono sia il lavoro di Unicusano circa l’orientamento al lavoro per i giovani. Per saperne di più, prendete informazioni sul sito, sulle pagine social e sui blog oppure facendoci domande attraverso l’apposito form informativo.