L’informazione di Radio Cusano Campus continua a suscitare dibattiti

radio cusano campus

Che sia sul web o sui quotidiani cartacei, di Radio Cusano Campus si continua a parlare. L’informazione offerta dall’emittente targata Unicusano fa discutere, crea dibattito, non lascia mai indifferenti. Non a caso anche in questa settimana sono diverse le testate che hanno rilanciato i contenuti proposti nel corso del palinsesto. 

L’INFORMAZIONE CHE FA NOTIZIA

Qualche esempio: le parole di Roberto Giachetti sono state rilanciate dal Fatto Quotidiano. L’intervento di Alessia Morani, tra gli altri, è stato ripreso da Libero, Metro e Affaritaliani. Le considerazioni di Giuseppe Civati sono state ribattute da Il Tempo. E l’intervista ad Antonio Di Pietro è stata rilanciata dall’edizione cartacea di Fatto Quotidiano e Libero, oltreché, sul web, da Libero e Il Giornale. Le opinioni di Fulvio Abbate sono state rilanciate da Dagospia. Le confessioni di Emilio Fede hanno ingolosito Fanpage, HuffingtonPost, e tante altre testate. Velvet ha ripreso le parole di Chiara Francini, riproposte anche da Blitzquotidiano. Le riflessioni di Rosamaria Spina sono state rilanciate da MeteoWeb, mentre UrbanPost ha dato spazio al racconto di Angelo Castagna. La Presse ha rilanciato le parole di Mario Adinolfi. L’opinione di Vauro Senesi è stata ribattuta da Dagospia, Libero e Il Giornale.

INFORMAZIONE E APPROFONDIMENTI

Nel palinsesto di Radio Cusano Campus informazione, divulgazione e approfondimento hanno un ruolo centrale. Si parla di attualità, psicologia, politica, cultura, cinema, economia, psicologia, formazione, genitorialità. Gli ascoltatori possono sintonizzarsi in diversi modi. In modulazione di frequenza, a Roma e nel Lazio sugli 89.100. A Terni e provincia sui 98.100. Ma possono ascoltare la radio ovunque si trovino in streaming tramite il sito ufficiale. O attraverso il proprio smartphone. Basta scaricare l’applicazione gratuita dagli store di riferimento. Con l’emittente targata Unicusano è possibile anche interagire: basta inviare sms o whatsapp al 334 92 29 505. Mentre per intervenire in diretta bisogna comporre lo 06 61 52 23 90.