Una radio per gli studenti? Una radio dell’UniCusano

Radio per studenti

Ci sono tanti modi di stare vicino ai propri studenti. È ovvio che quello principale sia legato all’offerta formativa tradizionale con docenti di primissimo livello e materie sempre aggiornate al mercato del lavoro. In questi tempi moderni, però, le sovrastrutture fanno la differenza. La fa di certo la possibilità di mettere sul tavolo anche una radio per studenti. Di che si tratta? Come funziona? Come aiuta concretamente la crescita personale dei ragazzi che sono all’UniCusano? Se volete avere queste risposte, vi basterà continuare a leggere il post.

A cosa serve il BLOG di UNICUSANO è abbastanza chiaro. Anche l’utilità del form informativo https://www.unicusano.it/contatti-universita è a fuori da ogni dubbio. Forse non tutti capiscono che senso abbia creare e gestire una radio per studenti. È chiaro che non si tratta di una smania di potere da possesso media in stile prima repubblica. Si tratta, invece, dell’ennesima dimostrazione di quanto all’UniCusano abbiano la percezione del cambiamento del mercato del lavoro. La radio per studenti, infatti, si inserisce in quell’armamentario che si deve dare ad un ragazzo prima di mandarlo in guerra e cioè ad affrontare le aziende. Il titolo di studio è fondamentale è ma ormai da solo non basta più. La differenza la fanno le sfumature e tra queste sfumature la parte da padrona la fa la radio per studenti. Perché? Innanzitutto informa molto bene i ragazzi sul loro mondo. Ci sono interviste ai docenti, spazi dedicati alla vita accademica ed approfondimenti di attualità strettamente legati al mondo degli atenei. La marcia in più di questa radio per studenti, però, sta “dall’altra parte dello specchio”. Questa, infatti, non è Radio Deejay, bella ma inaccessibile, ma anzi una palestra in cui i giovani sono chiamati ad allenarsi. Cioè? Cioè la loro formazione passa anche dall’esperienza che possono (e devono) fare in questa radio per studenti. A ben guardare è un’opportunità preziosa. Potranno far parte di una redazione, parlare ad un microfono, supervisionare la regia e seguire tutti i passaggi di post-produzione. Potranno, in sintesi, acquisire un mestiere che forse sarà esattamente quello che faranno o forse sarà comunque un’esperienza in più da mettere in gioco quando entreranno in qualche azienda. Non male no? Ascoltate con le vostre orecchie: questa radio per studenti si chiama Radio Cusano Campus.