Sanremo e Basketartisti UniCusano, Progetto 100×100 Amatrice

Sanremo e Basketartisti UniCusano, Progetto 100x100 Amatrice

Sanremo per Amatrice con Basketartisti Unicusano che quest’anno ha deciso di organizzare due grandi eventi: la cena charity 100×100 Amatrice, tenutasi mercoledì 8 febbraio, in collaborazione con Nazionale Cantanti al Royal Hotel Sanremo, e lo Spazio Ospitalità da giovedì 9 a domenica 12 nella Sala Straelitiae sempre del Royal Hotel.

Il nostro appello al governo è di prevedere l’esenzione dai contributi e dalle tasse per quattro anni, almeno nei cinquantuno comuni del ‘cratere’, che hanno le cosiddette ‘zone rosse’. Ritengo sia un atto dovuto e intelligente, senza il quale ho la sensazione che la speranza di tante micro imprese possa venire meno”. Così esordisce il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, all’inaugurazione dello spazio ospitalità “100×100 Amatrice – La musica per non spegnere i riflettori”, organizzato con il contributo delle associazioni “Basketartisti Unicusano” e “Nazionale Cantanti” e nel quale hanno esposto tre aziende  della provincia di Rieti devastata dal terremoto.

L’inaugurazione è stata preceduta da una cena solidale alla quale hanno partecipato anche la Nazionale Cantanti, il Sindaco di Amatrice, il Sindaco di Sanremo e i Basketartisti UniCusano, durante la serata è stata battuta un’asta benefica a favore dei piccoli studenti delle zone terremotate.

Durante la giornata seguente, invece, il Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, il Vice Sindaco Gianluca Carloni, Alberto Biancheri con Antonello Riva e Dj Ringo hanno tagliato il nastro dello Spazio Ospitalità 100×100 Amatrice che ha visto passare cantanti, ospiti e giornalisti, accolti dalle tantissime aziende sponsor che hanno aderito a questa iniziativa per non spegnere i riflettori su Amatrice, in un momento in cui la terra, purtroppo, ancora trema.

Nazionale Cantanti, Sanremo e Basketartisti UniCusano significa l’unione di musica, sport e solidarietà. Quali ingredienti migliori per continuare a credere e lottare?

Per rendere omaggio alle zone terremotate, a pranzo, tutti i giorni, uno Chef della Solidarietà ha servito pasta all’amatriciana cucinata con i prodotti tipici di Amatrice: spaghetti, guanciale e pecorino.

Per finire vogliamo riportare le parole di alcuni protagonisti dell’evento:

  • Simone Barazzotto, direttore generale Basketartisti Unicusano: “Il 16 settembre sono salito ad Amatrice prima della partita di basket organizzata con la Npc Rieti per sostenere le popolazioni colpite da quel terribile sisma. Quel giorno mi sono reso conto di quanto sia e sarà dura per loro riprendere la normalità ed è un dovere di tutti urlare forte non spegniamo i riflettori”.
  • Gianluca Pecchini, direttore generale di Nazionale Cantanti: “Confermiamo l’impegno iniziato il 4 ottobre quando grazie ad una nostra partita di calcio abbiamo posato il primo mattone del Progetto Sorriso per Amatrice, Accumoli e Arquata. A Sanremo continueremo a gridare per favore non spegnete i riflettori”.
  • Luca Gelli, Presidente ASD Basketartisti: “Lo sport da sempre è un veicolo importante per raccogliere fondi e sostenere chi si trova in difficoltà. Le nostre realtà da anni uniscono sport e solidarietà cercando di mandare messaggi concreti e il nostro impegno per Amatrice continuerà finché le cose non torneranno a posto”.
  • Marco Sarlo, General Manager Royal Hotel Sanremo: “Le immagini provenienti dal Centro Italia ci toccano profondamente. La Proprietà, la Direzione e tutto lo staff del Royal Hotel Sanremo si uniscono per sostenere l’iniziativa 100×100 Amatrice per evitare che si spengano i riflettori sul dramma e che i programmi di aiuti vengano portati a termine nel più breve tempo possibile”

Sanremo e Basketartisti UniCusano per il Progetto 100×100 Amatrice è un prezioso tassello simbolo della voglia di aiutare le zone colpite dal sisma a rialzarsi, se anche voi avete idee in merito o volete far sentire la vostra voce comunicate con noi scrivendoci tramite la pagina dedicata.