Non manca nulla all’UniCusano, neanche uno Spazio Nerd

Spazio Nerd

Chi vuole davvero seguire i ragazzi nel difficile percorso di crescita che una laurea comporta non può permettersi il lusso di tralasciare nessun punto. Lo sanno bene all’UniCusano dove la pentola delle novità è sempre in ebollizione e il radar sui nuovi trend è sempre in funzionamento. Lo dimostra la recente nascita della futuristica Radio Cusano Campus e, al suo interno, di una nicchia al passo dei tempi… Spazio Nerd. Si tratta di un quarto d’ora all’interno della trasmissione Open Day e tratta, come il nome Spazio Nerd lascia intuire, di tutto quel movimento di ragazzi che sempre più sta prendendo piede nel mondo. Scopriamone un po’ di più.

Se l’UniCusano fosse stata una realtà dell’antica Grecia, sarebbe stata una Fenice. Perché muore e risorge continuamente dalle sue ceneri, non per colpi della concorrenza o inefficienze interne ma per l’immensa voglia di migliorarsi continuamente dando sempre più voce ai ragazzi. Ecco perché è nata Radio Cusano Campus e perché non ha scelto la via facile delle Hit Radio alla 105 o Radio Deejay ma quella più tosta ma anche più socialmente utile del talk, sullo stile di Radio 24. Tra le tante novità di questo nuovo media c’è Spazio Nerd, una piccola parte di tempo all’interno della trasmissione Open Day, condotta da Alessio Moriggi e Misa Urbano. Ogni mercoledì, insieme a Luca Bussoletti, i due ragazzi esplorano una fetta di quello Spazio Nerd da cui sono cresciuti geni come Bill Gates o Steve Jobs o dove sono nati imperi come la Marvel di Stan Lee nel settore dei fumetti. Viviamo in un’epoca in cui quei ragazzi che un tempo erano considerati dei reietti hanno tirato fuori il loro talento ed hanno conquistato il mondo. Successi come la serie televisiva Big Bang Theory lo dimostrano ma non solo. Spazio Nerd è un appuntamento che accende la luce su mondi sommersi ma molto frequentati, un po’ nostalgici per tutti quei ragazzi che ormai viaggiano tra i trenta e quarant’anni ma anche molto interessanti per tutti i giovani che hanno così modo di scoprire realtà che non conoscevano. Dai 40 anni di Heidi al culto della Famiglia Addams passando per la storica scomparsa dell’Amiga 500 fino alle molte news di questo settore in fermento. Videogames, graphic novel, animazione e cinema blockbuster. In Spazio Nerd ce n’è per tutti i gusti e per tutte le lingue. La possibilità di intervenire, infatti, per dire la propria o anche per criticare, è un fatto reale e sfizioso che non fa che confermare la volontà di spalancare un cancello rimasto chiuso per troppo tempo.
Il resto delle informazioni sul mondo accademico dell’UniCusano lo potrete leggere  sul sito ufficiale, sul BLOG di UNICUSANO e attraverso l’apposito form attraverso cui chiedere informazioni https://www.unicusano.it/contatti-universita.