Il boom di Bitcoin e criptovalute

Continua a crescere il valore delle valute digitali. Ecco i dati e le ragioni della crescita esponenziale registrata nel 2021

Circa 3.000 miliardi di dollari di valore complessivo, in netta crescita dai 700 milioni di inizio anno. Aumento dei servizi collegati al settore. Accordi a nove zeri per le sponsorizzazioni nel mondo dello sport. Sono alcuni dei dati e delle informazioni sul boom delle criptovalute nel 2021 raccolti in una nuova infografica curata dall’Università Niccolò Cusano.

Il dipartimento di Economia dell’ateneo ha analizzato la crescita di Bitcoin e altre valute digitali elencando i principali avvenimenti degli ultimi mesi ed anche i rischi che il mercato comporta, per i consumatori e per le stesse criptovalute. Ad aprile 2013, mostrano i grafici di Unicusano, il Bitcoin rappresentava da solo oltre l’80% del valore totale del mercato delle valute digitali. Con la nascita e la diffusione di nuove monete la sua quota è scesa al di sotto del 50%. Ethereum è invece la seconda criptovaluta del mercato con una quota del 20%, in costante crescita tra 2019 e 2021. Seguono nella lista Binance Coin, Tether, Solana, Cardano, XRP, Polkadot, Dogecoin e USD Coin.

Tra gli avvenimenti salienti dell’anno, l’infografica di Unicusano segnala il debutto del primo fondo di investimento a gestione passiva (Etf) sui futures dei bitcoin e la trasformazione di Facebook in Meta, dove “Meta” sta per “metaverso”, una realtà virtuale condivisa tramite la rete Internet in cui la moneta potrebbe essere del tutto digitale. Tra i nuovi miliardari legati al mondo delle monete virtuali spiccano i fratelli Cameron e Tyler Winklevoss, co-fondatori della piattaforma Gemini per lo scambio di criptovalute, con un patrimonio a inizio 2021 stimato in 1,4 miliardi di dollari a testa.

Infine, le perplessità sul mondo di Bitcoin e altre simili monete, legate in particolare alla sicurezza e alle regolamentazioni. L’infografica di Unicusano segnala che eventuali posizioni degli Stati sulle criptovalute, come rendere illegale la loro detenzione, potrebbero avere serie e improvvise ripercussioni sul mercato. I consumatori, invece, rischiano l’assenza di una garanzia di conversione in moneta ufficiale a prezzi di mercato e l’esposizione a perdite economiche rilevanti.

Copia e incolla il codice sottostante per pubblicare l’infografica sul tuo sito:

Per saperne di più e scoprire tutti i dati e le curiosità raccolte… leggi la nuova infografica Unicusano qui sotto.