I 7 consigli per avere uno studio produttivo

consigli studio produttivo

Come riuscire ad avere uno studio produttivo?

Spesso mantenere la concentrazione, ottimizzare i tempi e riuscire a studiare al meglio senza troppe perdite di tempo può essere complesso. Gli impegni e le distrazioni rischiano di farci rimanere con la testa tra le nuvole e questo può essere un bel problema per moltissimi studenti di tutte le età.

Esistono però delle strategie per riuscire a studiare in modo produttiva senza sprecare tempo prezioso.

Continuando a leggere ti spiegheremo come fare.

Studio produttivo? Ecco 7 consigli per migliorare le tue performance e studiare meglio

Vuoi un aiuto per avere uno studio produttivo e riuscire a memorizzare al meglio tutte le nozioni? Non ti resta che scoprire i nostri 7 consigli per riuscire a studiare seriamente ed evitare di sprecare tempo.

#1 Non lasciarti distrarre: allontana tutte  le distrazioni!

Prima di iniziare a studiare, elimina ogni distrazione.

Questo step è fondamentale, perché ti consente di concentrarti solo sull’attività da portare avanti, senza che la tua mente pensi ad altro. Per fare questo, ti consigliamo di:

  • Rendere il tuo ambiente di studio il più ordinato possibile. Puoi tenere sulla tua scrivania solamente quello che ti serve per studiare: libri, quaderni, appunti e penne;
  • Disattivare le notifiche al PC e impostare la modalità aereo sul cellulare, così da non lasciarti distrarre da eventuali notifiche

#2 Fai una cosa per volta, non cadere nella trappola del multitasking

Multitasking vuol dire fare più cose allo stesso tempo. La nostra mente non riesce a eseguire più azioni complicate allo stesso tempo.

Perciò, se studi una cosa, concentrati su quella, e una volta finita, passa ad altro.

#3 Concediti delle pause ogni tanto

Fai pause mentre studi?

Adotta la tecnica del pomodoro: ogni 20 minuti di studio, basterà una pausa di 5 minuti in cui puoi distrarti liberamente parlando con qualcuno, prendendo una boccata d’aria o facendo una breve passeggiata.

Dopo 4 sessioni con questo metodo, concediti una pausa di 15 minuti, per poi ripartire da capo.

#4 Adotta il metodo di studio universitario, pianificando il carico di studio

Organizzare il proprio carico di studi è il primo passo per riuscire ad avere una tabella di marcia ed essere più motivati a seguirla.

Inoltre, è fondamentale utilizzare un buon metodo di studio per ottenere il massimo: questo metodo parte dall’ascolto delle lezioni, fino ad arrivare all’esame stesso. Ecco alcuni consigli da adottare:

  • Prendi sempre appunti in modo funzionale mentre ascolti le lezioni e chiarisci ogni dubbio con i docenti
  • Organizza il tuo studio creando un vero e proprio calendario, suddividendo il carico di studio a seconda del tempo che hai a disposizione
  • Cerca di “simulare” la prova d’esame ripetendo i concetti ad alta voce e facendoti delle domande, così da testare la tua preparazione

#5 Fatti dei premi per riconoscere i tuoi successi

È molto importante sapere riconoscere i propri successi e premiarsi per i risultati ottenuti.

Dopo una giornata di grande impegno, concediti un premio: che sia un cibo che ti piace, un’uscita con amici, o qualsiasi altra cosa. L’importante è che ti gratifichi e che la tua mente lo percepisca come premio: sarà un incentivo a dare il massimo anche la prossima volta.

#6 Studia con un amico o in gruppo

Molte persone preferiscono studiare da sole, altre invece sono più spronate se lo fanno in gruppo, o in compagnia in generale.

Questo perché, di fronte a qualcuno, ci sentiamo in un qualche modo “forzati” a dare il nostro meglio.

L’ideale è trovare persone con forza di volontà, motivate e che ti motivano, e che tu sappia fare lo stesso con loro.

#7 Prenditi cura della tua salute

Lo si sente dire spesso “mens sana in corpore sano”, ovvero mente sana in corpo sano.

Chi si prende cura del proprio corpo può avere risultati migliori: ciò non vuol dire che bisogna trascorrere ore in palestra o costringersi a diete restrittive. Significa, semplicemente, evitare gli eccessi.

Un corpo in salute è un corpo che vede soddisfatti tutti i suoi bisogni ed è libero da abitudini nocive.

Uno stile di vita sano, quindi, può essere ottenuto seguendo queste semplici abitudini:

  • Dormire il giusto quantitativo di ore a notte (in genere dalle 7 alle 8 ore, ma se ne necessiti di più, cerca di aumentare le ore di sonno)
  • Bere abbastanza, i medici raccomandano 2 litri di acqua al giorno
  • Non addormentarsi tardi ma svegliarsi presto, poiché il corpo di solito preferisce essere mattiniero. Basterà prenderci l’abitudine
  • Avere una dieta bilanciata, con cibi nutrienti e sani, non cadere nel cibo spazzatura o pasti precotti, limita il cibo da asporto
  • Dedica del tempo ogni giorno per fare attività fisica: bastano 30 minuti di camminata veloce al giorno per mantenersi in forma e sfruttare il tempo a disposizione per fare altre semplici attività

***

Credits Immagine: DepositPhotos / AndrewLozovyi