Corsi di Laurea | 30 Gennaio 2024
Analista di mercato: chi è, cosa fa, competenze

Analista di mercato: chi è, cosa fa, competenze

Oggi più che mai le decisioni aziendali che riguardano le strategie di marketing devono essere basate su un’accurata analisi del mercato; ecco perché l’analista di mercato è attualmente tra le figure più richieste dalle aziende.

La complessità del contesto economico in cui viviamo, l’elevato livello di competitività e la globalizzazione determinano nelle imprese moderne due esigenze che riguardano l’acquisizione di nuovi clienti, da un lato, e la fidelizzazione di quelli già acquisiti, dall’altro.

La professionalità che si occupa di analisi di mercato diventa essenziale per il profitto delle aziende, a prescindere dal settore in cui operano.

Nel corso di questo post analizzeremo la figura dell’analista di mercato, le mansioni che svolge e la formazione per diventare un professionista esperto in materia.

Chi è l’analista di mercato

L’analista di mercato, chiamato anche marketing analyst o analista marketing, è la figura professionale che si occupa di raccogliere, analizzare ed elaborare i dati utili per la pianificazione delle strategie di vendita e delle campagne di marketing.

Si tratta quindi del profilo responsabile delle ricerche e delle analisi di mercato; colui il quale esamina e rielabora informazioni e dati di varia natura, principalmente relativi al settore di riferimento, al target di consumatori e alla concorrenza.

Cosa fa

Compresa a grandi linee l’importanza della professionalità per il successo delle strategie di marketing di un’azienda entriamo nel dettaglio delle mansioni per capire esattamente cosa fa un analista di mercato.

Iniziamo subito precisando che si tratta di una professionalità poliedrica, che svolge mansioni di vario tipo.

Il punto di partenza delle attività di un professionista è identificabile nella ricerca di informazioni sul mercato di riferimento.

Un analista di mercato si occupa pertanto di predisporre le cosiddette ‘indagini di mercato’ (sondaggi, questionari, interviste ecc.), il cui obiettivo è individuare e analizzare le tendenze, le abitudini di acquisto, le opinioni, le preferenze e i bisogni del target di consumatori.

Nell’ambito della analisi del mercato rientrano anche tutte quelle attività finalizzate a monitorare l’opinione dei consumatori in merito al prodotto, i volumi di vendita e l’efficacia delle campagne.
Altrettanto indicative e utili le informazioni in merito ai competitor e alle relative proposte.

Dalle informazioni rilevate vengono estrapolati una serie di dati, sulla base dei quali vengono quindi predisposte le strategie e i piani di marketing finalizzati ad aumentare le vendite o la visibilità del prodotto sul mercato.
In molti casi i dati estrapolati dalle indagini mettono in evidenza la necessità di modificare la proposta o addirittura di creare nuovi prodotti.

Il professionista esperto di analisi di mercato viene quindi coinvolto in tutti gli aspetti che riguardano la comunicazione, per cui anche la pianificazione delle campagne di marketing.

Tra le mansioni di un analista rientra anche la predisposizione dei report di analisi relativi alle indagini e alle vendite.

Dove lavora

Come accennato in precedenza, l’analista di mercato è una professionalità che registra una richiesta altissima, da parte di varie tipologie di settori.

Le opportunità lavorative si concretizzano quindi all’interno di aziende e multinazionali.
Tra gli sbocchi anche le società di servizi che si occupano di realizzare indagini di mercato.

A seconda dell’esperienza, un professionista può lavorare come dipendente, nella maggior parte dei casi all’interno dell’area marketing, oppure può lavorare come collaboratore esterno in qualità di consulente.

Quanto guadagna

Per avere un’idea completa della professione è fondamentale conoscere l’aspetto che riguarda la retribuzione.
Basandoci sui dati rilevati dalle statistiche nazionali cerchiamo di capire quanto guadagna un analista di mercato.

La media retributiva si aggira intorno ai 32.000 euro lordi l’anno, che mensilmente diventano circa 1.700 euro netti.
Si parte da una soglia minima di 19.000 euro lordi annui per arrivare a retribuzioni che superano i 70.000 euro.

Le cifre sono, chiaramente, legate ad una serie di variabili; tra le più influenti figura l’esperienza.
Un profilo entry-level, ovvero un analista di mercato junior che inizia a muovere i primi passi nell’ambito dell’analisi di mercato, parte dalla soglia retributiva minima.
Totalmente diverso il discorso per l’analista di mercato senior, ovvero per un profilo specializzato che ha accumulato un bagaglio di esperienza notevole nel settore. Le cifre in tal caso diventano decisamente più interessanti.

Altre variabili che intervengono nella definizione dello stipendio sono la specializzazione del professionista, la struttura e le dimensioni dell’azienda.

Come diventare analista di mercato

A questo punto è facile comprendere l’importanza che riveste un’accurata analisi di mercato nell’ambito di qualsiasi strategia di marketing.

Come per qualsiasi altra professionalità anche quella dell’analista di mercato richiede un mix di competenze tecniche e capacità personali (competenze trasversali).

Le competenze tecniche includono tutte quelle conoscenze che possono essere acquisite attraverso un’adeguata formazione accademica mentre le cosiddette competenze trasversali identificano il complesso di capacità e attitudini personali, innate o che possono essere sviluppate con l’esperienza.

Le skills

Entriamo quindi nel cuore delle skills necessarie per svolgere analisi di mercato.

Dal punto di vista delle competenze tecniche, funzionali allo svolgimento della professione, il know how di un professionista è basato su conoscenze che riguardano il marketing, la statistica e la matematica.

Tra le discipline utili per comprendere a fondo il comportamento del target di riferimento (processo di scelta e decisionale, abitudini, comportamenti, ecc.) risultano pressoché essenziali la psicologia sociale e la sociologia.

Altrettanto importanti la padronanza della lingua inglese e le competenze informatiche

Per ciò che concerne le cosiddette soft skills, deve possedere capacità organizzative alle quali si aggiungono doti analitiche, capacità comunicative e di ascolto.
La professionalità richiede inoltre pensiero analitico e predisposizione al problem solving.

Gli studi

La professionalità di un analista di mercato è basata su un bagaglio di conoscenze e competenze multidisciplinare.
Pur non essendo previsto un percorso di studi specifico, l’analista deve poter contare su un livello formativo medio-alto.

Un percorso di studi universitario diventa quindi un requisito importante per crescere professionalmente.

Le facoltà più idonee a garantire le basi per svolgere le analisi di mercato rientrano gli indirizzi economici.
Tra le proposte presenti sul mercato formativo emerge il corso di laurea in Economia attivato da Unicusano che nello specifico prevede un corso di laurea triennale in Economia aziendale e management e un corso di laurea magistrale in Scienze economiche.

La facoltà economica della Niccolò Cusano vanta un programma di studio che si allinea alle attuali dinamiche ed esigenze del mercato per cui garantisce una preparazione completa e aggiornata.
Il piano di studi si focalizza in maniera particolare sui metodi e le tecniche quantitative della matematica per le applicazioni economiche, della matematica finanziaria e della statistica.

Il corso unisce all’attualità dei contenuti, e alla relativa spendibilità sul mercato del lavoro, una modalità formativa pratica e innovativa.
Grazie ad una piattaforma telematica è possibile seguire le lezioni in streaming comodamente online, senza il vincolo della presenza in aula.
In tal modo lo studente può impostare l’apprendimento sulla base delle personali esigenze, conciliando eventualmente lo studio con un lavoro.

Tra gli altri percorsi in grado di fornire una buona preparazione di base all’aspirante analista di mercato rientrano i corsi di laurea in sociologia e in scienze della comunicazione.

In ogni caso, a prescindere dall’indirizzo di studi scelto, per diventare professionisti esperti in materia è necessario fare esperienza sul campo.
Inoltre, trattandosi di un settore dinamico, anche i professionisti devono aggiornarsi continuamente, attraverso corsi e master di specializzazione.

Ora sai chi è e cosa fa un analista di mercato; conosci le opportunità occupazionali e le prospettive di carriera.
Se ti affascina la professione e desideri avere maggiori dettagli sui corsi di laurea online Unicusano ad indirizzo economico contatta il nostro staff attraverso il form online che trovi cliccando qui!

Credits: Wavebreakmedia / Depositphotos.com

CHIEDI INFORMAZIONI

icona link