Come diventare parlamentare europeo: studi e opportunità

come diventare parlamentare europeo

Ti sei mai chiesto come diventare parlamentare europeo?

Abbiamo la risposta a questa tua curiosità: in questa guida ti spiegheremo come si diventa parlamentare in Europa, rivestendo un ruolo politico di assoluto prestigio e di rappresentanza per il proprio Paese.

Il Parlamentare europeo è una figura che presiede l’assemblea parlamentare dell’Unione Europea, svolgendo una funzione di controllo sugli Stati membri. I parlamentari sono eletti direttamente dai cittadini. La sede del Parlamento UE è a Strasburgo, ma questo si riunisce anche a Bruxelles e in Lussemburgo.

Se sogni di intraprendere questa strada, continua nella lettura: ecco come si diventa eurodeputato secondo la normativa attualmente vigente.

Ecco come si diventa europarlamentare

L’Unione europea è un’organizzazione internazionale politica ed economica a carattere sovranazionale, che comprende 28 paesi membri indipendenti e democratici.

Gli organi principali dell’UE sono sette; quello che ci interessa particolarmente in questa sede è proprio il Parlamento europeo. Quest’ultimo è composto dai rappresentanti dei cittadini degli stati membri eletti a suffragio universale diretto (prima dell’entrata in vigore del trattato di Lisbona si faceva riferimento ai popoli dell’unione) da tutti i cittadini dell’Unione ogni cinque anni. Il presidente rimane in carica due anni e mezzo.

Secondo la normativa, ogni Stato stabilisce in autonomia le modalità di svolgimento delle elezioni e il metodo di ripartizione dei seggi. Condivide il potere legislativo insieme al Consiglio dell’Unione europea, con funzioni simili a quelle di una “camera bassa”.

Vediamo ora cosa prevede la legge italiana per diventare parlamentare europeo.

LEGGI ANCHE – Come diventare parlamentare: studi, conoscenze e opportunità

Requisiti

Apriamo la nostra guida su come diventare parlamentare europeo con i requisiti per la candidatura, così come specificato dalla legge vigente sul territorio nazionale:

  • Essere cittadino di un Paese Membro (anche se ci si può candidare anche in una circoscrizione straniera);
  • Aver compiuto 25 anni;
  • 30mila firme per poter presentare la lista;

Può candidarsi anche chi ricopre un altro incarico (un membro del Governo di uno Stato dell’Unione, un deputato, un senatore, il Presidente di una Regione o di una Provincia, il Sindaco di un Comune con più di 15 mila abitanti, un membro di altre istituzioni dell’Unione Europea) purché, nel caso in cui venga eletto, scelga, per incompatibilità di mandato, quale carica desidera ricoprire.

Presentazione delle liste

Per poter concorrere alle elezioni del Parlamento europeo, i candidati devono presentare le liste; queste devono essere consegnate per ciascuna circoscrizione ed entro i termini stabiliti dalla legge, presso la cancelleria della corte d’appello dove è costituito l’ufficio elettorale circoscrizionale.

Come abbiamo detto, la validità delle liste è effettiva solo se sono state sottoscritte da più di 30 mila, ma meno di 35 mila elettori, e di questi almeno 3.000 devono essere iscritti nelle liste elettorali di ogni regione della circoscrizione.

Elezioni Parlamento europeo: il suffragio universale diretto

Dopo il 1979 l’elezione dei Parlamentari Europei avviene con suffragio universale diretto. Ciascun Paese aderente all’UE regola in autonomia le modalità di svolgimento delle elezioni.

Parlando della durata in carica, questa è di  5 anni. Pur avendo piena libertà nelle modalità di svolgimento del voto, ogni Paese deve rispettare tre regole generali:

  • La rappresentanza deve essere proporzionale (con voto singolo trasferibile o liste elettorali);
  • Si può suddividere l’area elettorale solo se ciò non implica conseguenze sulla natura proporzionale del voto;
  • A livello nazionale la soglia di sbarramento non deve superare il 5 %.

Se ti stai chiedendo quanti voti servono per diventare deputato, questo dipende da diversi parametri e non è possibile dare un numero esatto che ne quantifichi l’entità.

Per quanto riguarda lo stipendio da europarlamentare, le retribuzioni medie sono di circa 7000 € al mese.

Studiare scienze politiche: corsi di laurea Unicusano

Abbiamo visto come diventare parlamentare europeo e quali sono le linee guida da seguire per poter intraprendere questo percorso.

Per prepararti al meglio alla carriera politica, i Corsi di Laurea dell’area politologica dell’Università Niccolò Cusano sono la soluzione ideale. I corsi sono, nello specifico:

Il primo corso, di durata triennale, ha come obiettivo quello di fornire agli studenti conoscenze metodologiche, culturali e professionali, basate su una formazione interdisciplinare nei campi giuridici, economici, politologici, sociali e storici, che consentano loro di porsi appropriatamente di fronte a problemi ed a processi tipici della nostra società contemporanea, società che devono essere in grado di comprendere, valutare e gestire.

Il secondo corso è utile per approfondire i concetti della triennale e acquisire solide conoscenze nel campo delle relazioni internazionali.

La didattica dei nostri corsi è comodamente fruibile online, grazie ad una piattaforma di e-learning attiva 24 ore su 24.

Per iscriverti ai nostri corsi di laurea, contattaci o chiama il numero verde 800.98.73.73