Come diventare rappresentante di commercio: studi e opportunità

come diventare rappresentante

Curioso di scoprire come diventare rappresentante e come intraprendere una carriera nel commercio?

Sei nel posto giusto: in questa guida dell’Università Niccolò Cusano ti parleremo proprio di questa figura professionale e di come lanciarti in questo mondo, dai requisiti al percorso di studi più utile per acquisire le competenze di cui hai bisogno.

Il rappresentante di commercio è quel professionista incaricato da una o più aziende di concludere contratti in una o più zone determinate. L’agente di commercio, figura molto affine a quella del rappresentante, ha un ruolo di apripista, che promuove la stipula del contratto.

Ci sono una serie di regole e di normative alla base dell’attività di agente e rappresentante, che devi necessariamente conoscere per intraprendere questa professione. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Quello che devi sapere per diventare rappresentante di commercio

Il lavoro di rappresentante richiede grandi competenze relazionali, capacità di problem solving e padronanza delle tecniche di negoziazione. Per entrare in questo mondo c’è bisogno di studiare molto e di seguire un iter ben definito. Per scoprire come diventare rappresentante, continua a leggere questa guida: ti spiegheremo tutto nei prossimi paragrafi.

LEGGI ANCHECome diventare amministratore di condominio: studi e opportunità

Chi è il rappresentante

Abbiamo detto che il rappresentante di commercio è quel professionista che si occupa della conclusione di un contratto per una o più aziende, agendo in una o più zone determinate.

Questa figura professionale, accanto a quella dell’agente, è fondamentale per le imprese ed è al centro di tutta l’attività di vendita e chiusura contratti.

Anche se spesso vengono sovrapposti, rappresentante e agente di commercio non sono la stessa figura. Se ti stai chiedendo chi è l’agente di commercio e cosa fa, sappi che stiamo parlando di un professionista che si occupa della promozione di un contratto per conto di una o più aziende, in una o più zone determinate. Se l’agente lavora per una sola azienda, si definisce monomandatario. Se, al contrario, lavora per più aziende, si definisce plurimandatario.

Sia l’agente che il rappresentante possono lavorare come liberi professionisti o dipendenti, a seconda dell’inquadramento e delle aspirazioni che hanno. Vediamo ora qual è l’iter da conoscere su come diventare rappresentante farmaceutico o di qualunque altro settore.

Requisiti per l’accesso

Il primo aspetto da chiarire su come diventare rappresentante di commercio fa riferimento ai requisiti e alle modalità di accesso a questa professione.

L’attività di agenti e rappresentanti di commercio prevede la preventiva iscrizione obbligatoria nel “ruolo degli agenti e rappresentanti di commercio”, a cui si possono assoggettare:

  • Agenti di commercio
  • Rappresentanti di commercio agente
  • Subagenti di commercio

I requisiti per potersi iscrivere ed esercitare la professione di rappresentante sono:

  • Avere la cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri della Comunità economica europea, ossia straniero residente nel territorio della Repubblica italiana;
  • Godimento dei diritti civili;
  • Non essere interdetto o inabilitato, condannato per delitti contro la pubblica amministrazione, l’amministrazione della giustizia, la fede pubblica, l’economia pubblica, l’industria ed il commercio, ovvero per delitto di omicidio volontario, furto, rapina, estorsione, truffa, appropriazione indebita, ricettazione e per ogni altro delitto non colposo per il quale la legge commini la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a due anni e, nel massimo, a cinque anni salvo che non sia intervenuta la riabilitazione;
  • Possedere almeno il titolo di studio di scuola secondaria di primo grado.

Competenze e abilità chiave

Per diventare rappresentante sono necessarie una serie di abilità chiave e di competenze, che riassumiamo in questi punti:

  • Conoscenza del mercato di riferimento
  • Conoscenza delle normative relative al campo d’azione in cui si opera
  • Conoscenza dei fondamentali dell’economia e del marketing
  • Abilità negoziali e di trattativa
  • Spiccate capacità relazionali
  • Empatia e doti di leadership
  • Capacità di problem solving

Studiare economia: corso di laurea Unicusano

Abbiamo visto come diventare rappresentante e quali abilità servono per poter effettuare al meglio questo lavoro. Parliamo ora di un percorso di studi utile per apprendere tutti i principi dell’economia, della statistica e del marketing: il Corso di Laurea Unicusano in Economia aziendale e Management.

Il Corso, di durata triennale, ha come obiettivo quello di fornire allo studente reali competenze nelle aree di riferimento economiche, aziendali, giuridiche e quantitative. In particolare, all’interno del corso di studi, sono approfondite le metodologie di analisi e di interpretazione critica delle strutture e delle dinamiche aziendali.

All’interno del percorso di studi, sono inclusi insegnamenti nei vari campi dell’economia e della gestione delle aziende pubbliche e private, nonché i metodi e le tecniche quantitative della Matematica per le applicazioni economiche, della Matematica finanziaria e attuariale e della Statistica. A completare la formazione, anche esami sulle materie giuridiche, necessari alla conoscenza del quadro normativo di riferimento all’interno del quale si svolge l’attività aziendale.

La didattica del corso è erogata online, grazie ad una piattaforma di e-learning attiva 24 ore su 24. Se vuoi diventare rappresentante e apprendere tutte le nozioni sull’economia di cui hai bisogno, inizia ora a costruire il tuo futuro e iscriviti al nostro Corso di Laurea: compila il form o chiama il numero verde 800.98.73.73