Come diventare traduttore online: guida pratica

come diventare traduttore online

Se stai studiando lingue o se possiedi delle buone competenze linguistiche relative ad una lingua diversa dalla tua allora dovresti sapere come diventare traduttore online.

Conoscere le opportunità lavorative legate al mondo delle traduzioni consente di ampliare gli orizzonti lavorativi e di conoscere un settore che in Italia si presenta piuttosto promettente e ancora poco competitivo.

Nonostante in Rete esistano numerosi strumenti che effettuano traduzioni anche gratuitamente, si tratta comunque di traduzioni letterali che non possono essere paragonate a quelle effettuate da una persona che riesce a cogliere le sfumature e ad interpretare il significato di un testo.

Quello delle traduzioni online è un lavoro che può dare grandi soddisfazioni, sia economiche che personali.

Traduttore online: lavoro

Iniziamo a familiarizzare con la professionalità e cerchiamo di capire cosa fa e come lavora un traduttore.

Il traduttore online è colui il quale traduce testi dalla lingua originale ad un’altra lingua (lingua di destinazione).

La comprensione del testo da tradurre diventa quindi il presupposto fondamentale per interpretarne il significato e mantenerlo inalterato; per rendere i concetti in maniera precisa nella lingua di destinazione e per preservarne lo stile.

L’attività di un traduttore si sviluppa attraverso la forma scritta, a differenza dell’interprete che opera nell’ambito della comunicazione verbale.

Le mansioni di un professionista si concretizzano nella raccolta di materiali e strumenti utili al lavoro di traduzione; nella realizzazione iniziale di bozze di traduzioni; nell’adattamento linguistico del testo al contesto cui fa riferimento.
Si occupa inoltre di revisionare le traduzioni per verificarne la coerenza stilistica e linguistica; e chiaramente anche per verificare e correggere eventuali errori grammaticali sintattici o di battitura.

I lavori di traduzione online possono riguardare testi di ogni tipo: libri, articoli, brochures pubblicitarie, comunicati stampa, contratti, documenti legali, contenuti per siti web, manuali tecnici e documentazione aziendale di ogni genere.

Quanto guadagna

Entriamo nel merito di un aspetto pratico, ovvero l’aspetto economico della professione

La tariffa di un traduttore online oscilla dai 0,02 ai 0,10 centesimi a parola.
La variabile che più di ogni altra incide sul prezzo è la lingua.

Generalmente le lingue più care sono quelle meno comuni, prime fra tutti il cinese e l’arabo.
Tra le lingue in voga, che sul mercato vengono ben pagate, anche quelle dei paesi del Nord Europa come ad esempio l’olandese e il norvegese.

Alla luce di quanto fin qui detto, è piuttosto evidente che l’inglese, pur essendo la lingua più richiesta, risulta anche essere quella più comune; quella per la quale esiste una maggiore offerta sul mercato.
La concorrenza determina quindi tariffe chiaramente più basse.

Altri fattori che determinano i guadagni di un traduttore online sono l’esperienza, il livello di tecnicità dei contenuti e le tempistiche, ovvero il grado di urgenza del lavoro.

Per dare un’idea di massima dei possibili guadagni, la media giornaliera di un professionista si aggira intorno alle 2.500 parole tradotte.

Facendo un rapido calcolo, se prendiamo in considerazione una tariffa media di 0,05 centesimi a parola, il guadagno giornaliero per chi arriva alle 2.500 parole è di circa 125.00 euro.

Le cifre mensili dipendono quindi dal tempo dedicato all’attività di traduzione, dalle capacità personali del traduttore e dal livello di esperienza.

Per chi collabora con le agenzie di traduzione la parte amministrativa è nettamente semplificata; la gestione del cliente è a carico dell’agenzia per cui il professionista può dedicare più tempo all’attività di traduzione senza doversi preoccupare di altri aspetti legati alla clientela. 

Lavorare come traduttore online: primi passi

Prima di analizzare i passaggi per iniziare a lavorare come traduttore da casa è necessaria una premessa.

A differenza di tanti altri paesi europei, in Italia la professione non è ancora regolamentata a livello normativo.
Non esiste un albo professionale né tanto meno un iter formativo preciso da seguire.

Il conseguimento di una laurea, pur non essendo un requisito essenziale per lo svolgimento della professione, consente di migliorare le prospettive occupazionali e ottenere guadagni più elevati.

I corsi di laurea in lingue, o quelli specifici in traduzione e interpretariato, o ancora uno dei tanti indirizzi di studio che consentono di specializzare la padronanza di una o più lingue garantiscono il plus per emergere a livello professionale.

Precisiamo che le traduzioni online a pagamento possono essere effettuate dal professionista sia sotto forma di libera professione e sia in qualità di dipendente.

La modalità più diffusa è quella ‘freelance’ attraverso la quale il traduttore ha la possibilità di organizzare autonomamente il proprio lavoro, di gestire liberamente i propri tempi, i clienti e tutti gli aspetti pratici ed economici legati all’attività.

Inoltre, la libera professione può essere svolta anche da casa, come attività principale o anche come secondo lavoro.

Al di là del percorso di formazione e delle capacità personali esistono alcuni passaggi fondamentali per iniziare una carriera da traduttore.
Nei prossimi paragrafi ti spiegheremo come guadagnare traducendo online.

Iscriviti ai forum specializzati 

Il primo step per chi è alle prime armi e si affaccia al mondo delle traduzione è l’iscrizione a uno o più forum specializzati.

Si tratta di piattaforme sulle quali si innescano interazioni tra professionisti; strumenti attraverso i quali è possibile confrontarsi con altri traduttori, dare o ricevere supporto, trovare nuovi clienti.

Per poter utilizzare al meglio le potenzialità dei forum è importante creare un profilo professionale, nel quale valorizzare al massimo le proprie skills.

Rivolgiti a un’agenzia di traduzione

Tra le possibili strade che possono essere intraprese dai traduttori alla ricerca di opportunità lavorative figura l’agenzia di traduzione.

Si tratta di realtà che si appoggiano ai freelance, ovvero che si affidano alla collaborazione di professionisti che collaborano da remoto.

Alcune agenzie richiedono requisiti specifici come ad esempio un’esperienza consolidata nel settore oppure il conseguimento di deerminati titoli; altre agenzie invece prevedono soltanto il superamento di un test, chiaramente linguistico.

Iscriviti a un marketplace

Il marketplace è una realtà moderna, nata con lo sviluppo del digitale al fine di mettere in comunicazione la domanda e l’offerta professionale; il tutto chiaramente online.

Tra i siti per lavorare come traduttore online i più conosciuti sono: Melascrivi, Guru, TextMaster, Clickworker, Translated.net e Onehour translation.

Si tratta di strumenti pratici e funzionali, che permettono di trovare clienti e farsi conoscere professionalmente.

A tal proposito bisogna creare un profilo che metta in luce la propria professionalità e che convinca il potenziale cliente ad iniziare una collaborazione.

Utilizza i social

I social network sono attualmente gli strumenti più efficaci per conoscere potenziali clienti e per farsi conoscere professionalmente.

Il primo suggerimento, in tal senso, è iscriversi a gruppi Facebook o account Instagram che fanno riferimento al mondo delle traduzioni.
In questo modo è possibile confrontarsi con altri professionisti, carpire trucchi, segreti e suggerimenti per migliorare e crescere professionalmente.

Allo stesso modo è importante avere un proprio profilo social ben strutturato e costantemente aggiornato.
Che si tratti di Facebook, Instagram o Twitter bisogna sempre tener presente che il profilo o la pagina rappresentano biglietti da visita importantissimi, sia per la ricerca di nuovi clienti e sia per quanto riguarda l’identità e la reputazione online.

Apri un sito web

Molti pensano che per lavorare come traduttore basti semplicemente avere un sito web attraverso il quale presentarsi e presentare la propria professionalità.

Per chi è alle prime armi e ha bisogno di fare esperienza per crearsi una propria reputazione il sito non è indispensabile.
Tra l’altro la realizzazione e la gestione professionale di un sito web prevedono dei costi, che in fase iniziale è preferibile evitare.

Si tratta di uno strumento che acquisisce utilità nel momento in cui il freelance ha già una propria reputazione e  desidera ampliare il proprio volume di lavoro.

Ora sai come diventare traduttore online, o meglio conosci i passaggi per approcciarti al mondo delle traduzioni per farti conoscere professionalmente.
Non ti resta che iniziare subito a costruire la tua identità sul web seguendo i nostri suggerimenti. 

Credits: shmeljov / Depositphotos.com