Il corso di laurea Magistrale in Ingegneria Civile dell’UniCusano

Corso di laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica

Ci sono vari modi di andar via dall’Italia. Il più intelligente è dalla porta principale e, possibilmente, con un biglietto verso un futuro migliore. Passa da questo progetto il corso di laurea Magistrale in Ingegneria Civile dell’UniCusano che fornisce competenze e titoli di studi per essere notati ben oltre i nostri confini. Se in questo paese tutto è fermo, compreso il settore specifico di questa laurea, esistono altri luoghi in Europa dove il verbo “ricostruire” ha ancora un senso. Lo potreste capire frequentando il corso di laurea Magistrale in Ingegneria Civile dell’UniCusano o, almeno, continuando a leggere per saperne di più.

C’è stato un dopoguerra in cui c’era tutto un paese da rifare. Non solo metaforicamente ma anche in senso più pratico. Le case erano rase al suolo e la strade erano solo buchi di disperazione. Una professione come l’ingegnere civile era il massimo a cui si poteva ambire, era il modo migliore di dare una mano. In questi anni, invece, il corso di laurea Magistrale in Ingegneria Civile si è un po’ appannato… almeno fino all’arrivo dell’UniCusano. Come spiega il blog di settore Universitàtelematica.it, infatti, questo corso di laurea Magistrale in Ingegneria Civile dell’UniCusano è stato pensato per andare altrove, per puntare a lavorare in tutti quei posti dell’Europa dell’est dove, purtroppo, c’è ancora tanto da fare. Se avete voglia di vivere sotto a un altro cielo ma con la solidità di un posto di lavoro ben remunerato, il corso di laurea Magistrale in Ingegneria Civile dell’UniCusano è quello che fa per voi. Questo perché ha l’obiettivo chiaro di dare una formazione professionale avanzata nel campo della progettazione, della realizzazione e della gestione delle costruzioni civili, con riferimento sia alle problematiche delle opere nuove sia a quelle della riabilitazione e del recupero delle costruzioni esistenti. Sembra quasi disegnare l’identikit di un professionista cercato da macrostrutture come l’Onu ma anche da imprese private come la BBP Engineering. Più schematicamente il corso di laurea Magistrale in Ingegneria Civile dell’UniCusano offre le seguenti possibilità d’impiego:

–       società di ingegneria e studi professionali;
–       imprese di costruzione;
–       amministrazione dello Stato (Ministeri ed organismi tecnici statali, centrali e periferici);
–       enti preposti alla amministrazione urbana e del territorio (Regioni, Province, Comuni);
–       aziende, enti, consorzi ed agenzie preposti alla ideazione, realizzazione e gestione di opere strutturali ed infrastrutturali ovvero reti infrastrutturali;
–       enti preposti al controllo e alla riduzione dei rischi connessi alle opere civili;
–       libera professione individuale.

Il corso di laurea Magistrale in Ingegneria Civile dell’UniCusano, insomma, è esattamente quel biglietto che cercavate per viaggiare verso i vostri sogni, quelli in cui da bambino costruivate ponti e case per la gente bisognosa. Non vi resta che scegliere se seguire le lezioni nella futuristica struttura del campus universitario o online attraverso la piattaforma eLearning.
Se poi volete maggiori informazioni sull’università UniCusano, oltre al ricco sito, vi consigliamo di leggere con continuità il BLOG di UNICUSANO dove sono presenti tanti topic sulle attività più recenti del mondo accademico e della vita degli studenti. In alternativa cliccate su https://www.unicusano.it/contatti-universita.