Tempo libero: come dimagrire prima dell’estate

Come dimagrire prima dell'estate

Le sessioni estive di studio sono le più dure. Perché il sole è già alto in cielo e non è più facile stare chini sui libri quando fuori il mondo riprende a vivere dopo un’inverno lungo. Come sempre, però, c’è un rovescio della medaglia. Se la corsa è tosta, infatti, diventa più sopportabile vedendo davanti agli occhi il traguardo. Non si tratta del traguardo finale che è la laurea e che poi scoprirete sempre meglio essere solo l’inizio di una nuova e più specialistica formazione. Si tratta dell’arrivo… delle vacanze estive. E la questione è di tutto rispetto perché il tempo libero, e la sua corretta gestione, aiutano a ritornare alle fatiche accademiche con maggiore consapevolezza e lena. In mezzo, però, c’è uno scoglio che non è quello da cui vi tufferete tra qualche mese in mare ma quello della prova costume. Se avete preso qualche chilo di troppo con la vita sedentaria dello studente, ecco come dimagrire prima dell’estate. Si tratta di un’agile mini-guida che sorvola l’argomento in modo sfizioso ma utile e, soprattutto, che mette nero su bianco un’inattesa opportunità per il vostro futuro anche per questo. Di che si tratta? Non vi resta che rimanere seduti (ancora un po’) e leggere fino alla fine queste parole.

Se si potesse tracciare una mappa concettuale dei quesiti più posti in questa stagione, il podio, la medaglia d’oro, andrebbe alla domanda su come dimagrire prima dell’estate. E’ la fortuna di molte testate giornalistiche e televisive, che su questo pongono un’attenzione ciclica importante e ridondante.

Se tutto va di moda, anche le diete non scappano alla regola e quel che si scopre sul settore alimentare ogni anno ha il potere di lasciarci a bocca aperta.

Ecco perché vi consigliamo di seguirci in questa mini-guida il cui finale vi riporta da un leggero viaggio nel vostro sacrosanto tempo libero a opportunità di formazione e quindi di lavoro. Ecco qualche considerazione da fare sull’argomento.

La lista della frutta dietetica

Un passaggio mentale che tutti sanno fare se si vuole perdere peso velocemente è quello di migliorare la propria alimetazione. Togliere eccessivo uso di carboidrati, fritti e alcol e aggiungere pietanze sane come la verdura e la frutta.

Non tutta la frutta è uguale, però, perché alcuni hanno troppi zuccheri. Ecco la lista della frutta più dietetica che non può mancare nel vostro frigo:

  • La fragola
    E’ poverissima di zuccheri mentre abbonda di sali minerali e vitamina C mostrando anche preziose proprietà diuretiche;
  • Il kiwi
    E’ pieno di vitamina C e di fibre, spesso cercate solo nella crusca, che significa usufruire dei vantaggi delle proprietà lassative;
  • La mela
    Se viene mangiata senza togliere la buccia e se viene scelta quella di colore rosso sa bruciare i grassi;
  • Il limone
    Tra tutti gli agrumi è quello con minor quantità di zuccheri e sa aiutare la digestione disinfettando le vie oratorie.

 

Esempi di dieta ipocalorica

Il web offre tantissimi esempi di diete a basso contenuto calorico e dimostrano che ormai è un costume alimentare di dominio pubblico.

Persino “must” come Giallozafferano hanno sezioni dedicate per dimostrare che è possibile mangiare in modo gustoso senza ingrassare. La differenza in questo tipo di regime alimentare la fanno le pietanza (compresa la loro qualità) e le quantità.

Un paio di esempi di ricetta ipocalorica vi chiariranno le idee. Tra le più gettonate, si stagliano per gusto e facolità di preparazioni le seguenti:

Se ci permettiamo di spezzare a metà questo articolo è perché è molto importante ricordare che anche un tema extradidattico come dimagrire prima dell’estate possa essere affrontato in modo accademico e quindi di vostro interesse. Per questo dovete leggere quel che si dice intorno a lui e carpire anche tutte quelle informzioni che pubblichiamo sul nostro blog tematico. Se poi qualcosa non la trovate, chiedetecela senza remore. Dove? Ovviamente attraverso l’apposito form informativo. Ritorniamo nel vivo del discorso.

I motivi del successo della dieta Dukan

Cosa c’è dietro al successo della dieta Dukan? Che parte dall’idea di spingere sull’acceleratore sulle proteine mettendo un po’ in secondo piano i carboidrati.

Quello che i vip amano della dieta Dukan è che si perde peso molto velocemente, in modo ideale per chi lavora nel frenetico mondo dello spettacolo dove tutti corrono e l’immagine va tutelata.

Quello che le persone amano della dieta Dukan è che non lavora sulle quantità e sui limiti che queste quantità dovrebbero avere. In partica si eliminano le difficoltà di pesare ogni alimento in contesti, come ad esempio il posto di lavoro, dove questa pratica diventa molto complessa.

Il master in Diritto sulla Sicurezza Alimentare di Unicusano

Se tutto questo non è solo tempo libero ma vi appassiona, valutate di lavorare da professionisti nel settore alimentare.

Unicusano vi offre una formazione specialistica post laura sulle tematiche alimentari che consiste nel master di I livello in “Diritto della sicurezza alimentare“.

I numeri di questo master alimentare sono 1500 euro di costo annuale e 150 ore complessive di lezioni tra FAD e FIP.

Le aree tematiche di questo master alimentare, invece, sono, come sempre accade in questo tipo di formazione offerta dall’Ateneo, multidisciplinari. Eccole:

  • Fonti ed istituzioni della legislazione alimentare nella U.E. ed in Italia;
  • Elementi di diritto privato;
  • Elementi di diritto agrario e alimentare: i principi e le regole del mercato dei prodotti agroalimentari;
  • Elementi di diritto commerciale;
  • Elementi di diritto amministrativo: i profili amministrativi del diritto alimentare;
  • Elementi di diritto Internazionale: le norme internazionali in materia di commercio dei prodotti alimentari;
  • Elementi di diritto dell’Unione Europea;
  • Elementi di dritto penale: la tutela penale dei prodotti agro-alimentari;
  • La sicurezza alimentare;
  • I regimi di qualità;
  • Sanzioni nel settore alimentare.

L’occasione di diventare professionisti in questo settore è rara e… ghiotta.