Lavorare come esperto di paghe e contributi grazie ad un master

Esperto di paghe e contributi

Se vi appassiona una materia complessa ma densa come l’Economia, non dovete crucciarvi se la crisi vi mette in condizione di non trovare lavoro. Non è esattamente vero. Si tratta di capire che forse sono chiuse le porte delle professioni più tradizionali di questa area tematica ma che molto, invece, si può fare se spostate di qualche centimetro il mirino della vostra formazione. D’altronde il mercato del lavoro cerca figure professionali specializzate e specialistiche e non tuttologi e quindi la laurea, fino a poco tempo fa punto d’approdo degli studi, è un importante snodo ma non quello finale. Lo dimostra la possibilità concreta ed interessante che nel nostro paese c’è di lavorare come esperto di paghe e contributi grazie ad un master. Quale? Quello di Unicusano che mette sul piatto un iter didattico che vale la pena scoprire almeno ad una prima lettura in questa mini-guida che non vuole essere completa ma che sa essere ottimo spunto per andare più a fondo dopo. Curiosi? Buona lettura.

Prima di addentrarci nelle dritte di come lavorare come esperto di paghe e contributi grazie al master di Unicusano, puntualizziamo un passaggio importante. Questa mini-guida è solo una start-up del vostro percorso informativo sul tema. Dovete poi girare sul web a prendere le informazioni successive molte delle quali ve le presentiamo, day by day, tra le righe dei nostri articoli che mettiamo nel  blog tematico e tra le parole delle risposte che otterrete da quel che ci domanderete attraverso l’apposito form informativo.

Ora che vi è chiara questa premessa, ecco una serie di ragionamenti “Master I livello in Esperto paghe e contributi” che vi proponiamo per capire come muovervi in tal senso.

Le materie del master in retribuzione aziendale

Cosa studia un esperto di buste paghe e contributi? Su quali aree tematiche si muove? Secondo la nostra formazione post laurea, lo deve fare in modo multidisciplinare buttando giù i confini delle materie che poco hanno senso per le aziende che vogliono “il professionista della materia” senza doverne poi chiamare altri due o tre per completare un’azione.

Fatevi un’idea di cosa vi aspetta sui libri con le materie di questo master in retribuzione aziendale. Eccole:

  • Aspetti gestionali, contrattuali, amministrazione;
  • Assunzione;
  • Compilazione dei libri obbligatori;
  • Calcolo delle retribuzioni a carico del dipendente e dell’azienda;
  • La retribuzione: normativa e tipologia;
  • Gli adempimenti contributivi;
  • Le tipologie di retribuzione nei periodi non lavorativi;
  • Gli adempimenti fiscali mensili;
  • Gli adempimenti fiscali annui;
  • Trattamento di fine rapporto e previdenza complementare.

I numeri del corso post laurea in paghe

Interessante no? Però alla parte teorica su come lavorare come esperto di paghe e contributi c’è da aggiungere quella pratica e cioè quella legata all’impegno fattivo delle ore di studio e dei costi dello studio.

Se concordate, ecco i numeri del corso post laurea sulle paghe:

  • Ore complessive di lezioni divise tra FAD – formazione a distanza e FIP – formazione in presenza 1500;
  • Crediti formativi universitari acquisiti alla fine del corso 60;
  • Costo annuo del master è€ 1.350,00 (milletrecentocinquanta/00).

Tutte cifre pienamente in accordo con la mission aziendale del nostro Ateneo che impone di mettere le vostre esigenze di studenti al centro dell’offerta didattica sia di laurea che post laurea come in questo caso.

Software per buste paga

I professionisti delle buste paga e dei contributi potranno e dovranno sempre guardarsi intorno per capire quanto possano essere aiutati dalla tecnologia. Ormai esistono tantissimi programmi per la gestione della materia contributiva.

Inutile mettere una lista di software per buste paga, perché cambia costantemente, mentre ha più senso insegnarvi che, nella valutazione del prodotto, dovrete vedere se:

  • I principali contratti nazionali di lavoro e i relativi inquadramenti contributivi sono precaricati e disponibili;
  • Recepisce tempestivamente i cambiamenti normativi;
  • Garantisce una navigabilità facile;
  • Consente la consultazione, l’inserimento o la modifica dei dati attraverso accessi autorizzati;
  • Facilita l’impostazione dei parametri di elaborazione grazie a una modalità guidata delle elaborazioni;
  • Le validazioni personalizzate nelle fasi di inserimento o modifica dei dati anagrafici dei dipendenti, in aggiunta ai controlli di base, aiutano la gestione da parte dell’utente;
  • Le elaborazioni possono essere eseguite automaticamente definendo degli specifici piani di lavoro;
  • Fornisce una rendicontazione automatica delle attività svolte.

L’importanza della consulenza in outsourcing

Tra i possibili sbocchi di lavoro per esperti in buste paghe c’è anche la libera consulenza.

Ormai la materia s’è fatta complessa e soprattutto cangiante per cui, piuttosto che tenere una risorsa interna che deve aggiornarsi costantemente, le aziende preferiscono riconoscere l’importanza della consulenza in outsorcing.

Le possibilità ormai reali del telelavoro possono mettervi in condizione di avere clienti in tutto il mondo attraverso una buona connessione e propensione a spostarsi facilmente in tutto il mondo.

 

Ora che avete maggiori informazioni su come lavorare come esperto di paghe e contributi grazie al master di Unicusano, mettete insieme altre informazioni sul web e sui nostri canali ufficiali. Il futuro non è poi così lontano.