Non si smette mai d’imparare

Si dice che non si smetta mai d’imparare ed è proprio su questo fondamento che si basa il Lifelong Learning Programme, il programma di educazione e training indetto dall’Unione Europea che ha l’obiettivo di sponsorizzare e finanziare un tipo di apprendimento e arricchimento culturale che siano duraturi, aggiornati e costanti, in continuo sviluppo durante tutto il corso della vita di un individuo. Per scoprire come questo tipo di educazione sia possibile, leggete oltre!

Come si fa a sponsorizzare un’educazione duratura e costante? L’Unione Europea ha stanziato un budget di 7 milioni di euro per tre anni (2007-2013) e ha sviluppato un programma di educazione e preparazione pratica, il Lifelong Learning Programme, appunto, che supporta le strutture educative europee che propongo piani educativi che rientrano nei parametri del progetto. Si tratta di strutture che s’impegnano a instaurare e rafforzare i legami tra persone, istituzioni e nazioni all’interno di una dimensione non solo nazionale, ma anche e soprattutto europea.

Ci sono poi quattro sotto-programmi che incentivano l’educazione e il training a diversi livelli, ma sempre secondo parametri molto internazionali: il Coemenius, l’Erasmus, il Leonardo da Vinci e il Grundtvig.

Nel 2014 inizierà poi un nuovo triennio di sovvenzionamenti, per i quali sarà possibile fare domanda a seconda delle linee guida pertinenti.

Tra i vari programmi finanziati lo scorso triennio, a confermare il carattere internazionale e l’impegno nel preparare al meglio i propri studenti, c’è il Master di I livello in “Tecniche direzionali, decisorie e organizzative in un contesto globale, europeo e nazionale incerto, rischioso e in evoluzione continua” di Unicusano, afferente alla Facoltà di Scienze Politiche, in perfetta sintonia non solo con quello che è il nuovo panorama socio-economico europeo e le nuove figure professionali necessarie per affrontarlo, ma anche in perfetta sintonia con il Lifelong Learning Programme, nel tentativo di affrontare una realtà internazionale in continuo cambiamento sotto moltissimi punti di vista e proponendosi di fornire gli strumenti più adatti e necessari per affrontarlo. Si tratta di conoscenze di ordine tecnico, organizzativo e manageriale, ma anche conoscenze da un punto di vista letterario e culturale, andando a studiare i capisaldi della letteratura e del panorama culturale europeo. Con corsi che coprono dall’energia e l’ambiente alla criminalità organizzata e la corruzione, passando per storia, economia e tecnologia, il Master in “Tecniche direzionali, decisorie e organizzative in un contesto globale, europeo e nazionale incerto, rischioso e in evoluzione continua” è un perfetto esempio di quelle che sono le intenzioni del Lifelong Learning Programme e di come la vita quotidiana, come anche il lavoro e l’educazione siano sempre più proiettate su un panorama europeo.

Se proiettarvi in un panorama tutto internazionale ed europeo era proprio quello che cercavate, allora non vi resta che chiedere maggiori informazioni: è senza impegno ed una nostra consulente sarà lieta di darvi tutte le informazioni di cui avete bisogno. E poi restate sintonizzati sul BLOG di UniCusano, per rimanere aggiornati su tutto quello che riguarda internazionalità, cultura e Unione Europea 😉 Alla prossima e Buon Natale!