Come affrontare un colloquio su Skype.

Qui all’Università Telematica Niccolò Cusano siamo convinti che pensare alla formazione accademica senza pensare al colloquio di lavoro e all’affrontare il reale mondo professionale è come non formarsi affatto. Infatti, una non può prescindere l’altra e una preparazione completa e job oriented è ciò a cui mirano tutti i corsi di laurea online e i master online dell’Unicusano. A tal proposito, oggi parliamo dei colloqui di lavoro 2.0, ovvero i colloqui di lavoro via Skype. 

Sempre più diffusi, ma comunque ancora “innovativi”, questi tipi di colloqui funzionano in maniera molto diversa, ma comunque molto analoga a quelli di persona, con la differenza, appunto, che l’aspetto più “fisico” non c’è, cambiando le regole dei giochi. Ecco quindi qualche consiglio su come condurre al meglio un colloquio su Skype.

Ricordatevi dello sfondo: Questo genere di colloqui presuppone che possiate sostenere il colloquio da qualsiasi luogo. State comunque attenti a ciò che si vede alle vostre spalle e cercare di apparire il più professionali e ordinati possibile. Il vostro sfondo ha tanta importanza quanto la vostra apparenza, che, inutile dire, va curata come se foste lì di persona.

Assicuratevi che il computer non vada a rilento: Sostenere un colloquio a scatti a causa di poca connessione, oppure perché il computer è fin troppo appesantito da innumerevoli programmi aperti al contempo potrebbe valere del vostro impiego. Assicuratevi quindi che il computer non subisca rallentamenti o intoppi e che internet funzioni forte e chiaro.

Ricordatevi che il contatto visivo non è tramite lo schermo: Se per guardare “in faccia” il vostro interlocutore guardate la sua immagine sullo schermo, apparirete tutto il tempo con gli occhi che guardano da un’altra parte, il che potrebbe anche essere scambiato come distrazione o poco interesse. Dunque guardate dritti in camera: uno sguardo deciso e diretto sarà apprezzato e connotato come sicurezza e affidabilità.