Università | 24 Ottobre 2022
Esame orale università: come prepararlo al meglio

Esame orale università: come prepararlo al meglio

Gli esami orali, si sa, sono la tipologia di esame più temuta da tutti gli studenti. Chi non ha mai provato un brivido di fronte alle parole esame orale all’università. Sfidiamo tutti i nostri lettori ad alzare la mano e a dire che l’esame orale non spaventa. L’esame orale in effetti è il più temuto, ci vorrebbe un corso specifico solo su come superare l’impatto da esame orale all’università. Se un corso non è ancora possibile, possiamo trovare una soluzione più rapida: una guida con i migliori consigli per preparare al meglio l’esame orale.

L’esame orale è un mix di tanti elementi ed emozioni. Spesso c’è chi si fa sopraffare dall’ansia, chi si butta giù, chi pensa di non farcela ancora prima di sostenere l’esame. Insomma le sensazioni spiacevoli non mancano e spesso lo studente meno sicuro di sé rischia di fare una brutta figura. Tante volte capita anche di aver impiegato molto tempo nella preparazione dello studio e di arrivare davanti al professore facendo scena muta. In questi casi, la rabbia è ancora più forte perché il nostro impegno è andato vano.

Per dare un aiuto ai nostri studenti, abbiamo pensato ad una sorta di guida su come preparare al meglio l’esame orale.

Se sei curioso e vuoi saperne di più, ti consigliamo di continuare a leggere.

Esame orale all’università: consigli per non farsi prendere dall’ansia

Cosa fare prima di un esame orale? Quali sono i metodi per non farsi prendere dall’ansia e come limitare i danni causati dall’emozione di sostenere un esame orale? In realtà, non esiste un segreto per affrontare con successo un esame orale all’università. Esistono sicuramente consigli utili da mettere in pratica per accaparrarsi un bel voto.

Scopriamo quali sono questi preziosi consigli che lo staff di Unicusano ha pensato di svelare agli studenti.

Avere una preparazione adeguata

Potrà sembrare scontato, ma non lo è. Quante volte ti sei ripetuto, prima di un esame, di non saper nulla e di non essere preparato? La prima cosa da fare per sostenere con maggiore serenità un esame è studiare. Se non si ha alle spalle una solida preparazione è normale sentirsi a rischio. Ciò che devi fare per studiare bene è farlo con metodo. Se sarai in grado di applicare un giusto metodo di studio, potrai facilmente trovare nella tua testa tutte le risposte alle domande che ti verranno rivolte. Senza metodo di studio correrai il rischio di sprecare il tuo tempo. Tutte le informazioni che cercherai di apprendere vagheranno nella tua testa senza logica. Dalle tecniche di memorizzazione a quelle per mantenere alta la concentrazione: ognuno di noi deve trovare ed applicare il proprio metodo se vuole farcela. Non tutti hanno lo stesso metodo. Il tuo compito iniziale è proprio quello di individuare il metodo più adatto alle tue esigenze. Solo così potrai muoverti con facilità tra le tante pagine che dovrai studiare.

LEGGI ANCHE: 5 consigli per studiare di notte e rimanere svegli

Imparare a gestire l’emozione

Di come gestire l’emozione se ne parla ormai in tantissimi blog. Sentirsi emozionati prima di un grande evento è del tutto normale. A volte però l’emozione lascia spazio all’agitazione. In questi casi si passa ad una situazione che condiziona in modo negativo il nostro comportamento e le nostre emozioni. Imparare a gestire l’agitazione è fondamentale non solo per sostenere un esame ma anche nella vita in generale.

Per prima cosa devi convincerti che si tratta di un esame e non di una questione di vita o di morte. Ciò non significa prendere sottogamba l’esame. Al contrario, il tuo impegno dovrà essere sempre al massimo. Ciò che devi capire è che, qualora andasse male, potrai ripeterlo e riscattare quel brutto voto. In questa situazione non devi assolutamente temere il giudizio degli altri. Capita a tutti di non superare un esame, anche quando si è convinti di avere alle spalle una buona preparazione. Una battuta d’arresto può capitare anche a chi è abituato a collezionare 30.

Di sicuro non possiamo dirti che devi imparare a neutralizzare l’ansia, ma possiamo dirti di imparare a gestirla. Impara quindi ad accettare il modo in cui ti senti e a non lasciare che prenda il sopravvento. Sentirsi un po’ agitati è normale, l’importante è respirare e restare calmi. L’ansia da esame orale all’università non deve pregiudicare la riuscita del tuo esame.

Esprimersi con sicurezza

Quante volte capita di aver studiato alla perfezione, sentirsi preparati e poi, in fase di esame, ritrovarsi a non esprimersi con sicurezza?

Purtroppo può capitare a tutti di sedersi di fronte alla commissione d’esame e tentennare nel dare le risposte. Tutto ciò può penalizzare pesantemente il giudizio del professore. Saper esporre i concetti con chiarezza e sicurezza è fondamentale per la buona riuscita dell’esame. Non basta aver appreso l’argomento, è importante dimostrare di saperlo esporre correttamente.

Cosa fare per evitare di ritrovarsi in questa situazione? Il modo migliore è esercitarti oralmente a casa. La tecnica migliore è quella di parlare a lungo simulando l’interrogazione orale.

Altra situazione da gestire con sicurezza è quando ci si trova di fronte ad una domanda della quale non si conosce la risposta. Anche in questo caso è preferibile mostrare sicurezza. Anziché tentennare facendo credere al professore che la risposta c’è ma in qualche modo non si riesce ad esprimere, è preferibile essere onesti.

Di fronte ad un tentativo di arrampicarsi sugli specchi, i docenti spesso provano fastidio e sentono di star perdendo tempo. Nel caso in cui si mostra sicurezza anche nel confessare di non conoscere la risposta, il professore sarà più propenso a prenderne atto.

Ciò penalizzerà ugualmente il voto, ma almeno avrai dimostrato determinazione e serietà.

Ultimo accorgimento: in fase di esame, impara a non gesticolare in maniera eccessiva. Gesticolare troppo potrebbe diventare sinonimo di insicurezza ed agitazione. Ricorda quindi di esporre l’argomento a voce alta e con fare sicuro.

Non fare scena muta

Sulla scia del consiglio precedente ecco che ne scatta uno immediatamente dopo, ovvero evitare di fare scena muta.

Anche se non conosci la risposta, è meglio essere onesti ed ammettere la propria mancanza. La scena muta è assolutamente proibita! Rimanere in silenzio non fa altro che trasmettere al professore di star perdendo tempo. Quindi, alla luce di ciò, ricorda che è sempre meglio essere sincero ed ammettere con serenità di non conoscere la risposta.

Se invece hai già iniziato a parlare e ti accorgi che l’esame non sta andando troppo bene, non andare in panico. Cerca di riprendere la calma senza pensare al peggio, manda giù un bel respiro e concentrati di nuovo sull’argomento.

Non parlare a caso

Se da un lato è meglio non fare scena muta, dall’altro è meglio non parlare a caso. Quanto dura un esame orale all’università? Questo non lo possiamo definire in anticipo. Pertanto, potresti essere sottoposto a diverse domande.

Tante, troppe volte, capita che lo studente in fase di esame orale all’università si metta a parlare a caso dando risposte inappropriate. Di fronte a certi atteggiamenti viene normale per il docente non apprezzare tale perdita di tempo. Quindi se vuoi evitare di essere penalizzato ulteriormente cerca di non rispondere a caso alle domande. Diffida da chi ti dice che anche se non sai la risposta ti basta parlare a ruota di un altro argomento. Non c’è modo peggiore per far degenerare la situazione.

Presentarsi bene

Anche l’occhio vuole la sua parte. D’accordo, è vero, questo consiglio non ha nulla a che fare con la preparazione di un esame, ma ha il suo peso.

Per ogni occasione c’è sempre un modo corretto di vestirsi e presentarsi. Quando ci si presenta ad un esame orale all’università, devi pensare di avere davanti una persona formale che farà caso ai tuoi modi di fare e di presentarsi. Come vestirsi quindi per un esame orale? Sicuramente evitando tute, abiti fuori luogo come jeans strappati o maglie troppo provocanti. Per quanto sia solito vestire a modo tuo, devi sempre ricordare il contesto in cui ti trovi. Il professore potrebbe pensare di te che sei poco curato o che non hai preso sul serio quel momento.

Sarebbe davvero un pessimo modo per cominciare! Quindi, fai uno sforzo e presentati in maniera decorosa. Per un ragazzo l’ideale è una t-shirt semplice o una polo con una giacca moderna. Per le ragazze invece può andare benissimo una camicetta o una casacca più morbida. Evita quindi gli eccessi nel look e nell’abbigliamento. Non sapendo chi si ha di fronte è sempre meglio essere casual e formali.

In generale la parola d’ordine è sobrietà. In questo modo darai al docente l’immagine di uno studente serio. Ricorda inoltre, una volta che ti sarai seduto, di salutate in maniera serena e fare lo stesso quando vai via.

Esame orale all’università: consigli finali

Dopo questi primi importanti consigli su come stare calmi durante un esame orale ed affrontarlo al meglio, vediamo altri rapidi suggerimenti:

  • Organizzare lo studio assicurandosi che tutto il materiale completo delle lezioni sia a disposizione
  • Sulla base del materiale a disposizione cercare di distinguere gli argomenti tra i più importanti e quelli meno importanti
  • Dove è possibile, frequentare le lezioni
  • Preparare degli schemi riassuntivi, mappe concettuali, insomma mettere in atto un vero e proprio metodo di studio. In questo modo si focalizzeranno i concetti principali e si elaborerà un discorso sensato
  • Prendere l’abitudine di organizzare quotidianamente il materiale di studio senza dover fare i salti mortali a ridosso del fatidico giorno
  • Presentarsi il giorno dell’esame, riposati e lucidi
  • Se si è un po’ ansiosi meglio non avvicinarsi ai colleghi che sanno sempre tutto
  • Durante l’interrogazione ascoltare bene le domande che vengono poste, senza affrettarsi a rispondere anche se si è sicuri di noi stessi
  • Esercitarsi ad esporre l’argomento dell’esame ad alta voce, con i compagni, se possibile, o davanti allo specchio
  • Esporre gli argomenti studiati in maniera chiara, facendo collegamenti tra gli argomenti senza perdersi, ma tenendo sempre in mente il concetto! Cercare di fare anche esempi concreti delle teorie studiate

Ora che sai come affrontare gli esami orali all’università, ti senti più sereno e convinto di te? Se ancora non hai scelto il tuo percorso universitario, scopri i nostri corsi di laurea.

Credits: [Elnur_]/Depositphotos.com

CHIEDI INFORMAZIONI

icona link