Laurearsi a 60 anni: è possibile?

laurearsi a 60 anni

Esiste un’età massima per laurearsi? È plausibile, per una persona non più così giovane, ipotizzare di tornare a studiare all’università? Se ci pensiamo bene, non è mai troppo tardi per coronare il sogno di una laurea.

Quante persone conosciamo che, per motivi personali o esigenze particolari, hanno interrotto gli studi e messo da parte questo desiderio?

Tante probabilmente. Il lato positivo però è che non vi è nessun limite allo studio.

Tutti coloro che in gioventù non hanno potuto laurearsi, possono farlo anche in età più avanzata. Esistono infatti corsi online, in presenza ed università della terza età che consentono anche di laurearsi a 60 anni.

Pensare che la laurea sia un traguardo solo per under 30 è sbagliato. I motivi per tornare a studiare a 60 anni sono tanti. Dalla voglia di rimettersi in gioco al desiderio di portare a termine un percorso iniziato in gioventù. Fosse anche “solo” per cultura personale, laurearsi a 60 anni è un’idea meritevole di rispetto.

Guai a pensare alla laurea a 60 anni come ad un inutile spreco di tempo. Una laurea, indipendentemente dall’età, non solo arricchisce le proprie conoscenze, ma è un ottimo modo per mantenere allenato il cervello.

Recenti studi dimostrano che nel nostro paese la percentuale di coloro che si iscrivono all’università oltre l’età canonica è in forte aumento, specie tra donne.

Ha senso dunque per un uomo prossimo alla pensione, magari divenuto da poco nonno, tornare a studiare? Se in tanti hanno iniziato a farlo, evidentemente sì.

Perché laurearsi a 60 anni?

laurearsi a 60 anni uomo
Credits: [monkeybusiness]/DepositPhotos.com
La domanda che in molti si staranno ponendo è proprio questa: perché un uomo adulto dovrebbe iscriversi all’università a 60 anni?

A 60 anni di solito si è vicini alla pensione, per questo, laurearsi a questa età, non è dettato dal bisogno di fare carriera. Mettendo da parte il desiderio di crescere professionalmente, quali altri motivi potrebbero spingere un sessantenne a laurearsi?

I motivi potrebbero essere:

  • voglia di realizzare un sogno messo in un cassetto
  • riscatto personale
  • soddisfare la propria sete di conoscenza
  • valorizzare il nuovo tempo a disposizione
  • voglia di iniziare un nuovo progetto di vita
  • riprendere vecchie passioni trascurate
  • scoprire nuovi interessi

Tutti questi motivi rappresentano ragioni valide per tornare a studiare e rendono onore alla persona. Per non parlare dei benefici dello studio per gli over 60 che sono davvero tanti.

Studiare in età avanzata consente di:

  • contrastare l’invecchiamento del cervello, mantenendolo attivo e stimolando le capacità neuronali
  • aiutare a tenere attiva la memoria
  • migliorare l’autostima
  • aprire la mente alle novità
  • contrastare la noia, l’apatia e eventuali stati depressi
  • aiutare a sentirsi attivi e socialmente impegnati

Come vedi, i vantaggi dello studio sono molteplici, a prescindere dall’età.

Come laurearsi a 60 anni

Quali sono le strade percorribili per laurearsi a 60 anni? Esistono università della terza età online oltre alle università tradizionali? In effetti i sessantenni che vogliono tornare a studiare hanno almeno due possibilità:

  1. iscriversi ad un’università tradizionale (preferibilmente telematica)
  2. iscriversi ad un’università della terza età

Partiamo da queste ultime. Nonostante il nome, i requisiti delle università della terza età non sono legati strettamente all’età, in quanto aperte anche ai non anziani. E sempre a dispetto del nome, non sono vere e proprie università. Si tratta infatti di enti gestiti dalla singola regione di appartenenza presso cui è possibile seguire corsi su varie materie, tenuti da docenti esperti. Non sono previsti né esami di verifica né la discussione della tesi finale. Al termine del corso viene infatti rilasciato un certificato di partecipazione.

Se si vuole una laurea con pieno valore legale, la strada è quella delle università tradizionali o telematiche. Nel caso di un sessantenne, l’università telematica è la scelta migliore, per via di come si struttura la modalità di apprendimento.

Essendo incentrate sulla modalità e-learning, lo studente non ha l’obbligo di recarsi in aula a seguire le lezioni (evitando così di essere circondato da ventenni). Ciò che dovrà fare è seguire le lezioni da casa, dal proprio computer, dal tablet e anche da cellulare. Le lezioni sono tenute da docenti esperti in materia e per ogni insegnamento è previsto un esame da superare presso la sede.

Al termine degli esami previsti dal corso di studi, è prevista discussione della tesi ed il conseguimento finalmente della laurea.

Ciò consente allo studente (ventenne o sessantenne che sia) di ridurre al minimo gli spostamenti e gestire il tempo da dedicare agli studi come meglio crede. Dunque anche i nostri studenti nonni, potranno studiare senza sottrarre tempo ai nipotini.

Inoltre, grazie alle numerose sedi distribuite su tutto il territorio nazionale, è possibile sostenere gli esami nell’Ateneo più vicino. Anche in questo caso, niente più spese di trasporto, alloggi e pranzi fuori casa.

Con tutti questi vantaggi, perché rinunciare al sogno di laurearsi a 60 anni?

Consigli e metodi per studiare dopo i 60 anni

Ora che abbiamo visto le opportunità per laurearsi a 60 anni, è importante prendere nota di alcuni consigli e metodi per studiare a questa età.

Ipotizziamo che un uomo di 60 anni, diplomato a 20 anni circa, con alle spalle una vita da dipendente in fabbrica, decida di iscriversi all’università. Immaginiamo che nel corso della sua vita lavorativa, le occasioni di studio siano state piuttosto rare. A conti fatti, non studia e non sostiene esami da circa 40 anni. Anche una mente curiosa ed allenata, all’inizio, potrebbe avere qualche difficoltà a prendere confidenza con il sistema universitario e con lo studio.

Lezioni online, scadenze, sessioni di esame, interi libri da studiare: tutto questo, all’inizio, potrebbe disorientare. Per tale motivo, è importante acquisire un metodo che possa aiutare a mantenere alte la concentrazione e la capacità di memorizzazione. Se sei un quasi sessantenne desideroso di laurearsi, prendi nota di questi consigli pratici.

Calendarizzare lo studio

Prendi un calendario e dividi il materiale da studiare nei giorni a tua disposizione, in modo da studiare ogni giorno una certa quantità di informazioni. Così facendo, lo studio andrà avanti secondo un ritmo cadenzato ed uno schema fisso.

Utilizzare schemi e mappe

Prova a racchiudere le informazioni contenute sui libri in schemi e mappe concettuali. In questo modo riuscirai a individuare i concetti più importanti e le relazioni tra di essi.

Ottimizzare tempo e spazio

Individua il tempo da dedicare allo studio e crea un ambiente adatto a questo tuo nuovo impegno. Evita di avere attorno distrazioni e concentrati al massimo nelle ore a tua disposizione.

LEGGI ANCHE: Niccolò Cusano? L’università per lavoratori

Cosa poter studiare a 60 anni

Finora abbiamo visto come laurearsi a 60 anni e i consigli per studiare in modo efficace. Passiamo adesso ad un altro aspetto fondamentale per chi decide di frequentare un’università per anziani. Parliamo quindi di cosa poter studiare a 60 anni. Per quanto le prospettive di vita umane siano decisamente più lunghe rispetto al passato, bisogna comunque essere obiettivi. Ci sono facoltà che, per natura, presuppongono percorsi di studio impegnativi e lunghi. Pensiamo ad esempio alla facoltà di medicina. Tra corsi di laurea, specializzazioni e tirocini, si impiegano almeno 10 anni di vita. Considerando che, a 70 anni, non potrai certamente iniziare a fare il medico, che senso ha laurearsi a 60 anni in medicina?

Esistono tanti corsi di laurea, specie quelli erogati dalle università telematiche, che possono attirare l’attenzione delle persone più anziane.

Facciamo qualche esempio:

  • Lettere e filosofia
  • Sociologia
  • Scienze politiche
  • Giurisprudenza
  • Informatica
  • Beni Culturali
  • Economia
  • Scienze dell’educazione e della formazione
  • Scienze politiche
  • Lingue straniere

Come vedi, le materie non mancano e la scelta è davvero ampia. Anche se nessuna laurea ti porterà a lavorare nel settore, per via della tua età anagrafica, nulla vieta di ampliare le proprie conoscenze. Sei da sempre un appassionato di computer e tecnologia, ma non hai mai avuto modo di dedicarti a questa passione? Una laurea in informatica potrebbe finalmente realizzare il tuo sogno di essere un esperto di PC. Per mandare avanti l’attività di famiglia, hai messo da parte il sogno di diventare insegnante? Una laurea in lettere potrebbe finalmente darti le conoscenze che desideravi. Ora che hai tempo a disposizione, con tua moglie hai deciso di fare più viaggi all’estero? Con una laurea in lingue straniere potrai finalmente viaggiare senza timore.

Visto quante possibilità hai di realizzare i tuoi sogni anche a 60 anni?

Come iscriversi all’università

Per chi decide di iscriversi a corsi universitari per adulti, le possibilità, come abbiamo visto sono molteplici. In primis la presenza delle università telematiche nate proprio con questo intento, ovvero rispondere alle esigenze di studenti lavoratori e quindi anagraficamente più grandi.

Concludiamo questo nostro approfondimento con alcune indicazioni utili circa le modalità di iscrizione all’università. Nel caso di Niccolò Cusano, abbiamo corsi di laurea online sia triennali che magistrali. I requisiti per accedere sono i seguenti:

  • possesso di diploma di scuola secondaria superiore per i corsi di laurea triennale
  • conseguimento della laurea triennale per i corsi di laurea magistrale

Le iscrizioni a tutti i nostri corsi avvengono tramite compilazione telematica della domanda di immatricolazione siglata con Firma elettronica avanzata dallo studente.

È inoltre possibile scaricare il modello RID per la definizione del metodo di pagamento.

Una volta iscritto, lo studente 60enne avrà accesso alla nostra piattaforma e-learning, attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Da qui avrà a disposizione materiale didattico e videolezioni.

In qualità di nostro studente, potrai godere di tutti i servizi Unicusano, compreso il prezioso servizio di tutoraggio.

Gestione autonoma dello studio e la garanzia di un’assistenza costante, faranno di te uno studente brillante e motivato.

Certamente laurearsi a 60 anni non è una scelta facile. Le energie non sono più quelle di un ventenne o di un trentenne. Tuttavia, se passione e determinazione non mancheranno, tutto sarà possibile.

Credits: [Ivanko1980]/DepositPhotos.com