I percorsi didattici dell’università Niccolò Cusano

I percorsi didattici dell’università Niccolò Cusano

Si può parlare quanto si vuole ma, di base, le chiacchiere stanno a zero quando il tema della discussione è la formazione. Perché conta solo quello chi si offre, quello che si mette sul piatto, e conta come quell’offerta venga recepita e vissuta dagli studenti. Lo sa bene l’università Niccolò Cusano che ogni anno aggiusta il suo tiro proprio per essere fattivamente competitiva rispetto al mercato e, soprattutto, per essere realmente di supporto si suoi ragazzi. Come aggiusta il tiro? Rivedendo i suoi percorsi didattici. Ecco qualche informazione recente su questi percorsi didattici dell’università Niccolò Cusano.

Di che si tratta? Di formazione. Chiariamolo subito e mettiamo da parte discussioni, polemiche o semplici chiacchiere. Se asciughiamo tutta la questione al nocciolo resta che i percorsi didattici dell’università Niccolò Cusano sono stati rivisti anche quest’anno, ovviamente per il meglio. Il modo in cui si approccia questo ateneo è di dividere i percorsi didattici dell’università Niccolò Cusano in tre macro-aree che sono le seguenti:

  • PERCORSO TELEMATICO
  • PERCORSO TELEMATICO INTEGRATO
  • PERCORSO TELEMATICO BLENDED

La grande differenza tra questi tre snodi è la scelta del singolo di vivere solo la FAD – formazione a distanza o anche la FIP – formazione in presenza, magari sfruttando il bellissimo campus universitario di Roma o uno dei diversi Learning Center in giro per la penisola. Dalla piattaforma di eLearning fino alle copiose lezioni in presenza, quindi, è chiaro che l’offerta sia modulare proprio per seguire le esigenze di tutti. C’è chi può e vuole vivere da studente al 100% e chi, per necessità, deve mischiare questo percorso con obblighi di vita diversi (studenti lavoratori, studentesse mamme, ecc.). Resta il fatto che la differenziazione dei percorsi didattici dell’università Niccolò Cusano passa anche per la spesa della retta annuale che parte dai 2400 euro, passa per i 2700 euro e finisce con la “Blended” a 3000 euro. L’importante filo conduttore di queste tre opzioni è che sono tutte rette all-inclusive, comprensive cioè di dispense e libri di testo di tutti gli esami del corso di laurea.
Se ci volete dire qualcosa, noi siamo qua. Ci potete parlare
attraverso l’apposito form informativo.