Le prospettive ci sono per le lauree online? Solo UniCusano

Scegliere la giusta università

Quello della formazione accademica è un settore in continuo fermento. Da una parte la crisi ha ampliato la necessità di sapersi vendere con più charme sul mercato del lavoro asfittico mentre dall’altra ha un po’ sfiduciato tutti quelli che vedono quanto un titolo di studi non sia più garanzia di nulla. Le prospettive delle lauree online, però, non sono così negative ma anzi risultano rosee anche e soprattutto a causa di brutte notizie che arrivano dagli Stati Uniti. Come è possibile questo paradosso? Se volete scoprire perché le prospettive delle lauree online non stiano messe così male, continuate a leggere.

Ciclicamente ci si chiede quali siano le prospettive delle lauree online e le risposte sono le più disparate. Ultimamente, però, con buona pace dei detrattori (che non sono pochi) sembra che il vento abbia iniziato a tirare in poppa anche e soprattutto grazie ad un fenomeno negativo che è partito (come molte altre cose) dagli Usa. Si tratta dell’Overeducation che si verifica quando il titolo di studio che si ha non è necessario per coprire il posto di lavoro al quale ci si candida in quanto richiedente minori competenze. Detta in parole più povere, è il tecnicismo attraverso cui si spiega, per esempio, perché il 15% dei tassisti  a stelle e strisce sia laureato. Si tratta di un’onda anomala che presto si abbatterà sull’Italia e che, quindi, vale la pena di studiare per tempo. Ecco qualche numero che la racconta meglio e che aiuta a dipanare la matassa delle prospettive delle lauree online: negli Stati Uniti la disoccupazione tra i laureati è del 3,2% e, nel caso dei diplomati, arriva fino al 6,5% mentre per chi non ha preso neanche un titolo di studio sfora addirittura il 10%. Mediamente, poi, studiare ad un college costa alle famiglie americane 160 mila dollari per un ritorno esiguo, considerato che, tra gli over 25 con un contratto a tempo pieno, i laureati guadagnano più o meno il doppio rispetto ai diplomati (1219$ a settimana contro 648$). Va da sé che quello che racconta questo trend è che siamo in un vicolo cieco in cui la laurea è inutile ma sarebbe da pazzi non averla. E qui entrano in gioco le prospettive delle lauree online. Perché la via d’uscita a questo vicolo cieco è prendersi il “pezzo di carta” senza però depauperarsi troppo. Come non notare, quindi, che, in fatto di prospettive delle lauree online, l’UniCusano ha precorso i tempi diventando in Italia un baluardo dell’Overeducation? Il costo della retta dell’UniCusano, infatti, include tutto, compresi i materiali didattici, e questo posiziona l’ateneo su una fascia molto più bassa delle università tradizionali che comportano anche spese di vitto e alloggio per i fuori sede. Se avete dubbi sulle prospettive delle lauree online, insomma, non dovete far altro che affidare il vostro futuro all’UniCusano. Sempre informandovi day by day tramite il sito ufficiale e il BLOG di UNICUSANO o, in alternativa, cliccando su https://www.unicusano.it/contatti-universita.