Serve un aiuto? Arriva il questionario di orientamento dell’UniCusano

Questionario di orientamento

La ragione per cui l’invenzione del Tom Tom è stata un grande successo è che l’uomo ha da sempre bisogno di indicazioni chiare per muoversi nel mondo. Vale anche se questo “mondo” è quello della formazione e la strada che si deve intraprendere è quella del corso di laurea. Avere una stella polare da seguire fa gola a molti ragazzi che a diciotto anni non hanno ancora le idee così chiare. La stella polare esiste e l’ha accesa UniCusano. Si tratta del questionario di orientamento, uno strumento prezioso che salverà molti giovani da scelte affrettate e dissennate. Se anche voi siete sull’uscio della porta dell’università e non siete così certi delle prossime mosse, continuate a leggere per scoprirne di più sul questionario di orientamento dell’UniCusano.

Come racconta il blog di settore Universitàtelematica.it la percentuale di abbandono universitario è molto alta perché oltre il 50% dei ragazzi dichiara di aver sbagliato scelta a diciotto anni. È umano ma non è più accettabile se si vuole stare al passo con un mercato del lavoro così competitivo. In soccorso di questa situazione arriva l’UniCusano col suo questionario di orientamento.  Si tratta di uno strumento importantissimo per i giovani perché il suo scopo è proprio quello di implementare la conoscenza dei propri interessi e a focalizzarli nel più corretto percorso di studi. In soldoni, il ragionamento è “ti faccio capire che interessi hai e ti dico cosa sarebbe meglio studiare per te”. È evidente, quindi, che il questionario di orientamento non nasce con la volontà di influenzare una scelta ma solo di suggerire una strada che poteva essere sconosciuta. Questo questionario di orientamento dell’UniCusano prevede 20 domande, con le quali si vuole accendere la luce sugli interessi professionali e sulle motivazioni che portano a scegliere un corso di studi piuttosto che un altro. Il funzionamento di questo questionario di orientamento dell’UniCusano è piuttosto “democratico”. I candidati, infatti, rispondono alle singole domande e, alla conclusione della compilazione, devono sommare i punteggi ottenuti per le singole “lettere” associate ad ogni singola alternativa di risposta. Successivamente confronteranno quei punteggi con la chiave di lettura che verrà offerta. Che il questionario di orientamento dell’UniCusano sia uno strumento essenziale per mettersi in viaggio nella propria vita è evidente. Deve essere altrettanto evidente che, per funzionare al meglio, è bene rispondere alle domande col massimo della sincerità. Nel proprio interesse.
Se poi volete maggiori informazioni sull’università UniCusano, oltre al ricco sito, vi consigliamo di leggere con continuità il BLOG di UNICUSANO dove sono presenti tanti topic sulle attività più recenti del mondo accademico e della vita degli studenti. In alternativa cliccate su https://www.unicusano.it/contatti-universita.