Nel rapporto tra università e Social Network brilla l’UniCusano

Rapporto tra università e Social Network

Se è impossibile pensare di fare business senza passare dal web, lo è ancora di più senza passare dai Social Network che sono ormai la piazza virtuale in cui vive davvero la nostra comunità. È una regola che vale per tutti, anche per il settore della formazione e, infatti, grande interesse ha destato tra gli addetti ai lavori e i semplici curiosi una ricerca del Politecnico di Torino proprio sul rapporto tra università e social Network. Come siamo messi in Italia? Si parlano? Cosa si dicono? Come lo fanno? Quesiti interessanti nelle cui risposte si infila di diritto l’UniCusano che da un po’ di tempo ha posto attenzione sul rapporto tra università e Social Network. Per saperne di più? Basta leggere.

Avete un profilo vostro su Facebook o su qualche altro social? E’ normale, ce l’hanno tutti. Persino le università. Ne parla più dettagliatamente una ricerca svolta dal Centro Nexa su “Internet & Società” del Politecnico di Torino. Cosa emerge da questo rapporto tra università e Social Network? Innanzitutto che l’80% delle università ha almeno un account Facebook e che Twitter tiene botta col 76%. Se poi si va a sezionare questa ricerca sul rapporto tra università e Social Network si scopre che la presenza in rete dei grandi atenei del Nord è del 90%, mentre al Sud si scende fino al 45% con un anno zero digitale che può essere collocato nel 2011. Non solo. Considerando la natura di questi mezzi di comunicazione, e cioè che non ci dovrebbero essere filtri tra mittente e destinatario, c’è da chiedersi se è vero anche in questo specifico rapporto tra università e Social Network. La risposta non è delle peggiori perché emerge che profili e pagine ufficiali sono gestiti da web agency soltanto nel 7% dei casi per Facebook e nel 9% per Twitter. Così come sosteneva Mc Luhan, “il mezzo è il messaggio” e, infatti, questo rapporto tra università e Social Network racconta che su Facebook si predilige l’interazione con gli studenti mentre si “cinguettano” comunicati ufficiali e notizie di attività. Tutte informazioni molto interessanti che, però, non fanno sottolineare ancora una volta la bontà dell’operato dell’UniCusano che già da un anno è attivissima sui social. Oltre al sito ufficiale, infatti, chiacchiera coi suoi ragazzi ogni giorno dalla pagina ufficiale UniCusano di Facebook e posta notizie istituzionali anche dal suo account Twitter. Non paga di questo rapporto tra università e Social Network, poi, ha attivato anche il BLOG di UNICUSANO e un utile form per richiedere informazioni sui corsi e non solo che si trova cliccando su questo link https://www.unicusano.it/contatti-universita.