Con l’UniCusano i tirocini all’Unione Europea

Tirocini all’Unione Europea

L’Europa è un tema caldo e dibattuto. Ci sono movimenti politici che non la amano ed alcuni cittadini privati individuano nel suo ingresso molti dei nostri problemi. Non è questa la sede per parlarne. Qua ci atteniamo ai fatti e i fatti dicono che in questo preciso momento storico ci siamo dentro fino al collo per cui ha senso farci i conti il prima possibile. Ecco perché hanno sempre più peso i tirocini all’Unione Europea che è possibile svolgere grazie all’UniCusano. Se il fare le valigie e allontanarvi per un periodo da casa non è qualcosa che vi disturba, ecco come funzionano i tirocini all’Unione Europea.

E’ un po’ lo scopo del nostro BLOG di UNICUSANO. Quel che non avete ancora chiesto attraverso il form https://www.unicusano.it/contatti-universita lo trovate raccontato da noi nei vari post. Qua vi spieghiamo come usufruire dell’opportunità di tirocini all’Unione Europea. Una premessa, però, è doverosa. Le modalità per concorrere all’assegnazione sono cangianti per cui, per non darvi informazioni “vecchie, ci limitiamo a segnalarvi alcuni dati essenziali mentre per la parte squisitamente più “attuale” vi invitiamo a visitare i siti che mettiamo in calce al post. Ecco cosa c’è da sapere sui tirocini all’Unione Europea:

– PARLAMENTO EUROPEO
Il Parlamento europeo offre ai giovani laureandi e laureati la possibilità di esperienze retribuite e non retribuite presso la sede di Strasburgo. Ci si accede con vari titoli: un diploma universitario, una pubblicazione scientifica o un lavoro scritto di una certa consistenza. Qualora puntaste all’opzione “giornalismo”, è bene che sappiate che richiede una competenza professionale dimostrata sul campo con pubblicazioni e/o l’avvenuta e regolare iscrizione all’Ordine dei Giornalisti di uno stato membro dell’UE;

– COMMISSIONE EUROPEA

Circa i tirocini all’Unione Europea, va detto che la Commissione Europea offre ai giovani laureati la chance di effettuare un tirocinio della durata variabile da tre a cinque mesi. Sarete presso uno degli uffici della Commissione, in due sessioni annuali: dalla prima settimana di marzo a fine luglio e dalla prima settimana di ottobre a fine febbraio. Dovrete avere la padronanza di almeno due lingue che userete nella scrittura di verbali di riunioni, nella ricerca su particolari tematiche, nella valutazione di progetti e programmi di cooperazione economica, finanziaria e tecnica e nell’analisi di aiuti di Stato o di casi di violazione della normativa;

COMMISSIONE EUROPEA, RAPPRESENTANZE IN ITALIA
Le sedi di questa istituzione sono a Roma e a Milano. Entrambe mettono sul piatto posizioni di stage non retribuiti per laureandi e laureati  della durata di tre mesi.
Per la candidatura è necessario inviare una lettera motivazionale e un CV ai seguenti indirizzi e-mail: 
comm-rep-info@ec.europa.eu       per la sede di Roma
 comm-rep-mil@ec.europa.eu  per la sede di Milano. I fortunati selezionati verranno inseriti in uno dei tre settori della Rappresentanza: stampa, comunicazione o rapporti con le istituzioni;

– CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA
Circa i tirocini all’Unione Europea, anche la Corte di Giustizia fornisce annualmente un numero limitato di tirocini remunerati della durata massima di cinque mesi;

BANCA CENTRALE EUROPEA
Le opportunità di tirocini all’Unione Europea (https://www.unicusano.it/stage-job-placement/tirocini-dell-unione-europea) presso questa istituzione sono costantemente aggiornate sul sito della BCE;

LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI
Qua ci sono tirocini all’Unione Europea (https://www.unicusano.it/stage-job-placement/tirocini-dell-unione-europea) retribuiti e della durata massima di cinque mesi. Dovete stare con le antenne drizzate sul sito BEI.


Siti Utili:

–       Portale europeo per i giovani 
http://europa.eu/youth/it

–       EPSO (Ufficio Europeo di selezione del personale) 
http://europa.eu/epso/index_it.htm