Unicusano, convegno “Le nuove prospettive del ricorso straordinario al Capo dello Stato”

E’ andato in scena durante la mattinata di oggi,  nell’Aula Magna dell’Università Niccolò Cusano a Roma in Via Don Carlo Gnocchi, l’interessante convegno “Le nuove prospettive del ricorso straordinario al Capo dello Stato”.

foto 2 (1)Un momento di studio e riflessione, quello organizzato dal prestigioso ateneo romano,  contraddistinto da preziosi interventi.

Tra i relatori del convegno, Il Magistrato Raffaele Cantone, Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, ma non solo.

foto 2Nel corso della mattinata, nel campus di Via Don Carlo Gnocchi, si sono succeduti i contributi del Magistrato Raffaele Squitieri, Presidente della Corte dei Conti, del Magistrato Giorgio Santacroce, Primo Presidente della Corte di Cassazione e della Prof. Avv. Maria Alessandra Sandulli, Presidente dell’Associazione Italiana Professori di Diritto Amministrativo.
foto 1 (1)Il convegno, cui hanno preso parte studenti dell’Ateneo ma anche liberi cittadini interessanti al dibattito su una tematica così importante,  è stato aperto dai saluti del Magnifico Rettore dell’Università Niccolò Cusano, Prof. Fabio Fortuna.

Il dibattito ha interessato molte persone. Addetti ai lavori e non. Il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica rappresenta infatti il principale e più importante dei mezzi di risoluzione delle liti alternativi al processo innanzi al Tribunale amministrativo regionale e al Consiglio di Stato (in appello), e costituisce comunque un ulteriore rimedio di tutela del cittadino.